certificazione...e attitudine all'edificio?

Normativa Europea, Nazionale e Regionale sulla classificazione e certificazione energetica degli edifici, accreditamento tecnici, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
bagpiper
Messaggi: 2
Iscritto il: ven lug 09, 2010 13:00

certificazione...e attitudine all'edificio?

Messaggio da bagpiper »

ciao a tutti...la mia domanda forse vi sembrerà sciocca ma è dettata dalla mia scarsa esperieza nel settore.
E' solo da poche settimane che mi sto occupando della certificazione energetica e il mio primo caso è la certificazione di una villetta di nuova costruzione a roma.
La mia domanda è questa...il costruttore mi ha fornito i cad e le planimetrie dell'edificio scome da progetto, nel momento in cui mi sono recato sul cantiere ho constatato che, rispetto alle informazioni fornitemi dal costruttore, la reale realizzazione dell'edificio è un po diversa rispetto alla realtà (alcuni muri che erano in controterra sul progetto ora non lo sono, alcuni locali che dovrebbero essere non riscaldati come la mansarda, nella realtà lo saranno e altri muri che invece davano verso l'esterno ora nella realtà sono confinanti con altre villette, tipo a schiera) come mi devo comportare per certificare l'edifico??
Mi devo attenere alle informazioni del progetto oppure devo attenermi alla realtà??

confido nella vostra collaborazione e maggiore esperienza.

:D :D :D :D

ugo74
Messaggi: 296
Iscritto il: lun giu 16, 2008 15:36
Località: Piemonte - Nord

Re: certificazione...e attitudine all'edificio?

Messaggio da ugo74 »

Ovviamente ti ha preso in mezzo!

Sicuramente la mansarda verrà prima o poi sanata e resa abitabile....

Prima di tutto HAI UNA ASSICURAZIONE ???? Se rispondi SI ok
SE NO LASCIA PERDERE XCHE IL PRIMO CHE ENTRA IN CASA E LITIGA CON IL COSTRUTTORE TI FA UN C..... DELLA MAD......A ANCHE A TE!

QUELLO CHE VORRESTI FARE E' UN FALSO.

Scusa x il maiuscolo ma certe volte ci vuole!
p.s. che programma useresti ? come ti comporti con i Ponti termici ???

tagio
Messaggi: 759
Iscritto il: ven nov 24, 2006 17:34

Re: certificazione...e attitudine all'edificio?

Messaggio da tagio »

bagpiper ha scritto:Mi devo attenere alle informazioni del progetto oppure devo attenermi alla realtà??
Ti devi attenere a quello che vedi realizzato.

bagpiper
Messaggi: 2
Iscritto il: ven lug 09, 2010 13:00

Re: certificazione...e attitudine all'edificio?

Messaggio da bagpiper »

beh si effettivamente il mio problema è prorpio quello e non so bene come risolverlo. Ho letto la normativa sulla certificazione energetica ma non ricordo nulla che dica su cosa basarsi per certificare un edificio di nuova costruzione, se sulle sole informazioni del progetto o su sopralluoghi fatti sulla costruzione.

La nostra idea era quella di basarsi sul progetto presentato per ottenere il permesso edilizio e al quale verrà allegata la certificazione, voi che ne pensate??

per la certificazione uso il programma dell'ACCA TerMus.

Mimmo_510859D
Messaggi: 1418
Iscritto il: gio set 18, 2008 11:55

Re: certificazione...e attitudine all'edificio?

Messaggio da Mimmo_510859D »

Nel mondo dei sogni previsto da quello che impone la legge non esiste che si dica

"La nostra idea era quella di basarsi sul progetto presentato per ottenere il permesso edilizio e al quale verrà allegata la certificazione, voi che ne pensate??"

se per "nostra" intendi quella tua e del costruttore. Tu come certificatore sei figura terza tenuta a fotografare lo stato di fatto di come i luoghi sono stati realizzati, ai fini del comportamento energetico. Quindi, i dati di progetto (stratigrafie, infissi, tipologie di impianto, dimensoni dei locali) li devi solo leggere. Dopo di che sta a te decidere se prenderli per buoni (il che significa che questi divengono tuoi dati di cui tu sei l'unico responsabile) o se decidere di fare dei rilievi sul posto.

Rispondi