Att. 75/3/B - ricovero natanti

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Avatar utente
grifo68
Messaggi: 935
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Att. 75/3/B - ricovero natanti

Messaggio da grifo68 »

buongiorno

mi trovo a gestire un ricovero natanti di circa 800 mq, va gestita con il COPI. Dato che (vergogna per un ligure!) è la prima che mi capita da molto tempo, ed i pochi vecchi precedenti li avevo più o meno trattati applicando il DM autorimesse, chiedo se qualcuno ha idea di come calcolare il carico di incendio, parliamo di barche di dimensioni medio-piccole (non yacht, diciamo); ci sono delle banche dati in cui recuperare i valori?

grazie mille

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 935
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: Att. 75/3/B - ricovero natanti

Messaggio da grifo68 »

scusate l'insistenza... grazie

Terminus
Messaggi: 9589
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Att. 75/3/B - ricovero natanti

Messaggio da Terminus »

Sono un povero terricolo, quindi niente esperienza su ricoveri per natanti.
Ma io cercherei di sommare i materiali combustibili presenti.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1527
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Att. 75/3/B - ricovero natanti

Messaggio da weareblind »

Anche io. Siccome ho un produttore di barche piccole (4-8 m), ti può andare? Glielo chiedo direttamente.
La barca è fatta da un esoscheletro e un endoscheletro, entrambi in lastre curvate a caldo, e un riempimento con miscela poliolo-isocianato, più motore e gagedt (gavitello, ecc.).
Se la dimensione è la tua, mi faccio dare i dettagli.

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 935
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: Att. 75/3/B - ricovero natanti

Messaggio da grifo68 »

weareblind ha scritto:
mar nov 24, 2020 18:57
Anche io. Siccome ho un produttore di barche piccole (4-8 m), ti può andare? Glielo chiedo direttamente.
La barca è fatta da un esoscheletro e un endoscheletro, entrambi in lastre curvate a caldo, e un riempimento con miscela poliolo-isocianato, più motore e gagedt (gavitello, ecc.).
Se la dimensione è la tua, mi faccio dare i dettagli.
Mi faresti una cortesia enorme. Grazie mille

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1527
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Att. 75/3/B - ricovero natanti

Messaggio da weareblind »

Nulla, domandato stamattina.
Anzi strano non abbiano già risposto.

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 935
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: Att. 75/3/B - ricovero natanti

Messaggio da grifo68 »

ok grazie mille, se puoi ma non starti a sbattere troppo

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1527
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Att. 75/3/B - ricovero natanti

Messaggio da weareblind »

Sono veramente spiacente, sono restii a rispondere. Mah...
Ti posso dire io:
- esoscheletro e endoscheletro, ognuno in ABS, 50 kg ognuno;
- inserimento di 50 kg di miscela poliolo-isocianato tra i due;
- finiture in legno 50 kg;
- motore (senza carburante);
- 10 kg cordame.

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 935
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: Att. 75/3/B - ricovero natanti

Messaggio da grifo68 »

grazie mille Weare, nel frattempo ho trovato un documento interessante, è una tesi del 2010 sul porto di Chiavari, mi è stata utile perché ci sono i dati su come sono costruite le barche (peso in funzione della lunghezza, materiali e loro pci che le compongono), in alcune cose è un po' datato ed impreciso però l'ho utilizzato, se può servire anche a qualche "terricolo" (e comunque in Umbria c'è il Trasimeno) :P il link è questo:

https://www.politesi.polimi.it/bitstrea ... /1/PDF.pdf

Terminus
Messaggi: 9589
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Att. 75/3/B - ricovero natanti

Messaggio da Terminus »

Il terricolo ringrazia comunque. :lol:

Pensierino: ma da qualche parte il mercato nautico propone barche ibride o elettriche ? Magari Elon Musk ci ha già pensato....

Rispondi