Firma impianto rivelazione e segnalazione incendi

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Gius83
Messaggi: 128
Iscritto il: mar ott 18, 2016 19:02

Firma impianto rivelazione e segnalazione incendi

Messaggio da Gius83 »

Buonasera colleghi, tempo addietro avevo letto che un professionista iscritto negli elenchi ministeriali 818 era "abilitato" alla redazione dei progetti degli impianti di protezione attiva antincendi ( ad esempio la rivelazione e segnalazione incendi). Tuttavia non riesco più a trovare tale riferimento normativo, ammesso che sia ancora valido. Il dubbio riguarda sostanzialmente se il progetto deve essere necessariamente redatto da un professionista elettrotecnico o se l'iscrizione nell'elenco suddetto "abilita" ad esempio anche un geometra oppure un perito meccanico che non hanno una competenza specifica nel settore.
Vi ringrazio.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1512
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Firma impianto rivelazione e segnalazione incendi

Messaggio da weareblind »

Eh? La progettazione è appannaggio degli iscritti al proprio albo / ordine, in base alle competenze.

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 492
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56
Località: Lombardia

Re: Firma impianto rivelazione e segnalazione incendi

Messaggio da travereticolare »

Gius83 ha scritto:
ven nov 06, 2020 18:09
Il dubbio riguarda sostanzialmente se il progetto deve essere necessariamente redatto da un professionista elettrotecnico o se l'iscrizione nell'elenco suddetto "abilita" ad esempio anche un geometra oppure un perito meccanico che non hanno una competenza specifica nel settore.
Vi ringrazio.
Ciao,

Se il progetto dell’impianto è elaborato secondo una norma europea o una norma nazionale, può essere a firma di tecnico abilitato.
Se redatto secondo norme internazionali o norme riconosciute a livello internazionale, TS o TR deve essere a firma di professionista antincendio.

Detto questo, essere abilitato all'818 non ti da l'abilitazione a progettare, vale l'abilitazione base. Bisogna progettare sulla base delle proprie competenze professionali e nei limiti di quest'ultime.

Un perito elettrotecnico anche senza l'iscrizione negli elenchi del ministero dell'interno può firmare un progetto di rivelazione a norma 9795, un geometra non so...
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

Terminus
Messaggi: 9573
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Firma impianto rivelazione e segnalazione incendi

Messaggio da Terminus »

Concordo, l'iscrizione all'elenco Min.Int. non abilita alla progettazione.
Anche nel caso di impianti progettati con norme extra UE, il professionista deve in primis essere abilitato a tale progettazione e poi essere anche iscritto all'Elenco come professionista antincendio.
Vedere il DM 20/12/12.

mmaarrccoo
Messaggi: 682
Iscritto il: mer mag 05, 2010 16:15

Re: Firma impianto rivelazione e segnalazione incendi

Messaggio da mmaarrccoo »

Assolutamente, ognuno può progettare solo nei limiti delle proprie competenze professionali (ad esempio un perito elettrotecnico non può progettare impianti di riscaldamento, un architetto non può progettare impianti e così via).

Rispondi