officina riducibile < 300 mq

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
buge
Messaggi: 198
Iscritto il: mer feb 13, 2013 00:06

officina riducibile < 300 mq

Messaggio da buge »

UN collega mi ha posto un quesito interessante.
Si tratta di attività di autoriparatore che si insedia in un fabbricato.
Superficie circa 350 mq, per cui soggetta ai VVF in categoria B.
La pratica se va bene si concluderà fra 2 o 3 mesi, per cui per far partire l'attività il collega mi dice: faccio transennare 60 mq suddividendo in due la superficie disponibile, per cui l'attività si svolge in 290 mq (per cui non soggetta ai VVF) e in questi 2 o 3 mesi possono lavorare (nel rispetto del DM 10/3/98 comunque), poi quando si concluderà l'iter con i VVF e avranno fatto i necessari lavori (se occorrono) potranno togliere le transenna e sfruttare anche i 60 mq mancanti.
Formalmente il DPR 151 in effetti parla si superficie dell'attività, non dell'immobile, per cui il discorso potrebbe tornare...che ne dite?

boba74
Messaggi: 554
Iscritto il: mar mag 26, 2020 15:16

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da boba74 »

mmm, secondo me no, almeno non con una semplice transenna.... per lo meno dovresti chiudere con strutture REI prive di comunicazioni, in analogia a quanto avviene ad esempio con le autorimesse. Perchè si parla di superficie "coperta".
Perciò se anche hai aree che non fanno parte dell'attività, il fatto che non siano compartimentate da questa non le rende automaticamente sicure, dato che il comparto antincendio le comprende ugualmente.... :roll:

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1519
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da weareblind »

No, è superficie di comparto. Non basta transennare.

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 492
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56
Località: Lombardia

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da travereticolare »

Concordo con weare.

Nell'attività 53 la superficie coperta da prendere a riferimento per l'assoggettabilità è quella totale, comprensiva anche di magazzini, uffici e servizi.
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

Terminus
Messaggi: 9583
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da Terminus »

Condordo con quanto sopra.
Per escludere superfici, queste dovrebbero essere quantomeno compartimentate... una parete a secco qualificata potrebbe proponibile se necessario.

buge
Messaggi: 198
Iscritto il: mer feb 13, 2013 00:06

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da buge »

capisco il concetto e, su base teorica, lo condivido.
Su base pratica, questa attività che magari avrebbe già potenziali clienti, dipendenti, ecc ecc, sta ferma 3 mesi, se va bene, prima di iniziare.
Oppure deve fare un muro EI 60 (?) (magari su un capannone alto per dire 6-7m), che dopo 3 mesi deve demolire....
Pensiamo questo caso: io titolare di un'officina di 250 mq, investo sulla mia azienda e vado in affitto su un fondo di 350 mq, per ingrandirmi; dove sono ora non sono soggetto, per cui dò disdetta e solo in fase di richiesta autorizzazioni mi dicono che occorre la pratica VVF...sono già pronto praticamente per aprire, ma non posso...intanto pago 3 mesi di affitto a vuoto del nuovo immobile e chiedo al proprietario dell'attuale fondo, se non ha trovato altro inquilino, se mi tiene lì altri 3 mesi dopo la disdetta (doppio affitto)...oppure faccio una parete tagliafuoco pro-tempore...bah...
Tutto allo scopo di incentivare e facilitare le imprese...odio la burocrazia italiana...

Terminus
Messaggi: 9583
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da Terminus »

E perchè il tuo cliente non ha pensato di rivolgersi ad un professionista prima di prendere in affitto il nuovo locale e di disdire il vecchio, per verificare tutte le condizioni per lavorare da subito ?
Siamo alle solite questioni: ci si rivolge a qualcuno inesperto oppure non ci si rivolge a nessuno e poi ci si lamenta se ci sono intoppi nei propri programmi.

buge
Messaggi: 198
Iscritto il: mer feb 13, 2013 00:06

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da buge »

ma si è rivolto al tecnico che lo segue...che al solito è un edile, nel caso un geometra. Il fabbricato ha l'agibilità e le dichiarazioni degli impianti, quindi tutto ok....
Ma saprai come me che ce ne sono tantissimi che si dimenticano o sottovalutano la prevenzione incendi...il cliente ha fatto il possibile, ma certo non può fare causa al geometra, a lui interessa aprire e non perdere tempo in certe questioni.
Al comando della mia provincia ci sono pratiche evase anche dopo più di 6 mesi !! ma ci rendiamo conto? e uno che vuole partire con un'attività soggetta nel frattempo cosa fa? apre senza la Scia antincendio, se vuol mangiare e far mangiare i dipendenti...falso in atto pubblico, casini immensi se succede qualcosa ecc ecc.
Certo, in teoria tutto funziona beniussimo: 3 mesi prima ti rivolgi a un tecnico, ti dice che occorre la Scia VVF, fa la pratica, il Comando in meno di 60 gg risponde, tu fai i lavori e dopo 3 mesi da quando hai cominciato, apri.
...in teoria...e se uno di questi anelli non torna?
a mio parere manca la possibilità di un "transitorio" come era il vecchio NOP (certo, non da ripetere per come era, ma dicevo come idea generale).

stfire
Messaggi: 257
Iscritto il: lun feb 24, 2020 16:18
Località: Lombardia

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da stfire »

riflessione del venerdì..
a mio avviso i geometri/architetti/ingegneri della situazione (intendo colore che trattano l'aspetto edilizio), dovrebbero ben conoscere (almeno a carattere generale) tutti i vari adempimenti necessari per lo svolgimento di attività artiginali/industriali.
altrimenti finisce come la direzione lavori.. il geometra/architetto della situazione fa la DL, tu fai il progetto VVF, qualcuno fa il progetto impianti, e poi alla fine dei lavori tu (che devi presentare la SCIA) non hai mano uno straccio di documento tecnico-certificativo e ti devi arrangiare. e via con lo "scarica barile"..

Terminus
Messaggi: 9583
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da Terminus »

buge ha scritto:
ven ott 16, 2020 17:48
ma si è rivolto al tecnico che lo segue...che al solito è un edile, nel caso un geometra. Il fabbricato ha l'agibilità e le dichiarazioni degli impianti, quindi tutto ok....
Ma saprai come me che ce ne sono tantissimi che si dimenticano o sottovalutano la prevenzione incendi...il cliente ha fatto il possibile, ma certo non può fare causa al geometra, a lui interessa aprire e non perdere tempo in certe questioni.
Al comando della mia provincia ci sono pratiche evase anche dopo più di 6 mesi !! ma ci rendiamo conto? e uno che vuole partire con un'attività soggetta nel frattempo cosa fa? apre senza la Scia antincendio, se vuol mangiare e far mangiare i dipendenti...falso in atto pubblico, casini immensi se succede qualcosa ecc ecc.
Certo, in teoria tutto funziona beniussimo: 3 mesi prima ti rivolgi a un tecnico, ti dice che occorre la Scia VVF, fa la pratica, il Comando in meno di 60 gg risponde, tu fai i lavori e dopo 3 mesi da quando hai cominciato, apri.
...in teoria...e se uno di questi anelli non torna?
a mio parere manca la possibilità di un "transitorio" come era il vecchio NOP (certo, non da ripetere per come era, ma dicevo come idea generale).
Non è questione di tempi, ma di metodo.
Se devi avviare un'attività, prima devi acquisire tutti i permessi, anche nel caso di un trasferimento in altra sede.
Sicuramente il geometra avrà espletato le pratiche edilizie/ASL e quant'altro, ma si è scordato dei VVF.
Come risolvere ? Tira su una parete a secco di compartimentazione (tombando l'eccesso) ed inizi a lavorare sotto i 300mq.
Dopo con calma procedi con la pratica autorizzativa.

glc_1912
Messaggi: 152
Iscritto il: gio feb 06, 2014 17:12

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da glc_1912 »

buge ha scritto:
mar ott 13, 2020 22:50
Pensiamo questo caso: io titolare di un'officina di 250 mq, investo sulla mia azienda e vado in affitto su un fondo di 350 mq, per ingrandirmi; dove sono ora non sono soggetto, per cui dò disdetta e solo in fase di richiesta autorizzazioni mi dicono che occorre la pratica VVF...sono già pronto praticamente per aprire, ma non posso...intanto pago 3 mesi di affitto a vuoto del nuovo immobile e chiedo al proprietario dell'attuale fondo, se non ha trovato altro inquilino, se mi tiene lì altri 3 mesi dopo la disdetta (doppio affitto)...oppure faccio una parete tagliafuoco pro-tempore...bah...
Tu titolare di officina avresti dovuto avvalerti della consulenza di un professionista serio PRIMA di dare disdetta e trasferire l'attività. Sei tu a doverti preoccupare di rispettare le normative.

A meno che tu non abbia affittato il nuovo immobile specificando l'attività che ci avresti voluto fare, e nel contratto d'affitto non fosse specificato che il fabbricato veniva fornito idoneo per questa (nel qual caso, l'affittuario lo avrebbe dovuto rendere tale).

boba74
Messaggi: 554
Iscritto il: mar mag 26, 2020 15:16

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da boba74 »

Torno alla domanda iniziale:
Se ci si pone il problema di "poter aprire" l'attività, allora la pratica VVF va per forza fatta prima, non è che ci siano tante scappatoie, un conto è un'attività già aperta che ha aspettato anni prima di mettersi in regola e quindi può continuare a lavorare in quei 2 mesi in attesa che il tecnico presenti la SCIA, un conto è una nuova attività, in cui magari il comune o l'ASL ti deve dare il permesso e quindi vuole per forza che sia tutto in regola, perciò se anche "transenni" certo al comune non va bene, perchè quella resta un'attività soggetta....

Punto due: ma perchè 2 mesi? Siamo in categoria A, perciò basta presentare direttamente la SCIA, non c'è bisogno di aspettare l'approvazione dei VVF, questi potranno al limite fare un sopralluogo a loro discrezione, ma per iniziare a lavorare fa fede il momento di presentazione della SCIA: un tecnico ti sa dire nel giro di 2 giorni se occorrono lavori di adeguamento, potrebbe anche non servire alcuna protezione antincendio....

stfire
Messaggi: 257
Iscritto il: lun feb 24, 2020 16:18
Località: Lombardia

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da stfire »

per l'officina in questione non siamo mai in categoria A
53.1.B: Officine per la riparazione di veicoli a motore, rimorchi per autoveicoli e carrozzerie, di superficie coperta da 300 a 1000 mq
i tempi sono quindi quelli già prospettati ...

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 935
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da grifo68 »

ho una curiosità sull'argomento: trattandosi di attività produttiva le autorizzazioni non avrebbero dovuto essere presentate unitariamente al SUAP? ed il SUAP non dovrebbe aver chiesto o comunque "messo il dubbio" che ci volevano le pratiche antincendio? nelle poche (fortunatamente, perché per le attività avviate che necessitano solo di SCIA antincendio considero il SUAP una inutile triangolazione) che ho avuto a che fare con il SUAP nei modelli ci sono i riferimenti alle questioni antincendio...

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1519
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da weareblind »

Siccome siamo dei cialtroni, dipende. Se il Comune non aderisce a Impresainungiorno.gov, la domanda "ma sei soggetto a prevenzione incendi" potrebbe non essere fatta.
Quando il SUAP è affiliato, invece, prima si inserisce il codice ATECO, poi si parte. E, se è autofficina o autocarrozzeria, ti viene chiesto se sei sopra i sotto i 300 mq. E poi ti sarà chiesta pianta quotata.

boba74
Messaggi: 554
Iscritto il: mar mag 26, 2020 15:16

Re: officina riducibile < 300 mq

Messaggio da boba74 »

stfire ha scritto:
mer ott 21, 2020 14:36
per l'officina in questione non siamo mai in categoria A
53.1.B: Officine per la riparazione di veicoli a motore, rimorchi per autoveicoli e carrozzerie, di superficie coperta da 300 a 1000 mq
i tempi sono quindi quelli già prospettati ...
Ah, è vero non ci avevo pensato...

Rispondi