Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Avatar utente
Sandeman
Messaggi: 126
Iscritto il: lun mar 17, 2014 08:48
Località: Veneto

Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da Sandeman »

Buonasera a Voi tutti.
In questi giorni ho iniziato il corso di 120 ore che mi porterà alla fine all'esame di abilitazione alla prevenzione incendi. Abbiamo iniziato da poco ma, conoscendo la materia nella sua complessità, sto cercando di capire come prepararsi al meglio alla prova finale. Ovviamente per capire, cosa e dove indirizzare le attenzioni dello studio del corso, senza sottovalutare dettagli importanti a discapito di altri poco rilevanti. Ringrazio a chi vorrà intervenire.

Terminus
Messaggi: 9545
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da Terminus »

L'esame lo prepareranno e gestiranno i tuoi docenti, quindi ascolta bene quello che diranno in proposito.

Avatar utente
Sandeman
Messaggi: 126
Iscritto il: lun mar 17, 2014 08:48
Località: Veneto

Re: Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da Sandeman »

Terminus ha scritto:
lun mag 11, 2020 12:19
L'esame lo prepareranno e gestiranno i tuoi docenti, quindi ascolta bene quello che diranno in proposito.
Grazie. Pensavo che l'esame partisse dal ministero. non sapevo di questa cosa.
Il dubbio mi è sorto sfogliando le varie slide fino ad ora in mio possesso. La mole è davvero tanta.
Si consiglia lo studio del 03/08/15 nella sua totalità?

Terminus
Messaggi: 9545
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da Terminus »

Sicuramente una buona parte del programma sarà incentrata sul Codice.

Gmeister
Messaggi: 149
Iscritto il: mer ott 17, 2018 09:11

Re: Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da Gmeister »

c'era una circolare nuova che non sto trovando dov'era elencato nel dettaglio il programma ministeriale dei corsi abilitanti.
un buon 80% è sul codice (RTO), poi ci sono le RTV, analisi dei rischi e regolamento per la redazione e la presentazione delle pratiche.

Avatar utente
Sandeman
Messaggi: 126
Iscritto il: lun mar 17, 2014 08:48
Località: Veneto

Re: Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da Sandeman »

Gmeister ha scritto:
lun mag 11, 2020 14:24
c'era una circolare nuova che non sto trovando dov'era elencato nel dettaglio il programma ministeriale dei corsi abilitanti.
un buon 80% è sul codice (RTO), poi ci sono le RTV, analisi dei rischi e regolamento per la redazione e la presentazione delle pratiche.
Grazie.
Nella parte che abbiamo affrontato la scorsa settimana abbiamo visto il discorso delle fasi di innesco e delle formulazioni chimiche dei fumi.
Non ti fanno bilanciare le reazioni chimiche durante l'esame (per.es.)

Esistono dei quiz preparatori oltre a quelli che faremo durante il corso?

Gmeister
Messaggi: 149
Iscritto il: mer ott 17, 2018 09:11

Re: Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da Gmeister »

Non ho mai visto quiz, ma il consiglio spassionato (personale) è quello di concentrarti sulle definizioni (G.1, G.2, e G.3) e poi di simulare un paio di progetti RTO, autorimessa e uffici, non ti possono chiedere il mondo, ma devi dimostrare di avere basi solide

etec83
Messaggi: 621
Iscritto il: sab lug 13, 2013 16:39

Re: Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da etec83 »

Se le cose non sono cambiate dal 2014 l'esame è composto da una parte scritta con 50 domande a crocette con risposta multipla (alcune anche abbastanza interpretabili e per questo molto insidiose) e una parte orale dove nella sostanza ti fanno 3 domande che poi verbalizzano su un documento.

Non ti fanno bilanciare equazioni chimiche comunque, le domande sono incentrate a capire se hai capito i concetti fondamentali, non ti chiedono cose scolastiche.

Sicuramente bisogna studiare.

A me all'orale hanno fatto le seguenti domande comunque, me le ricordo ancora approssimativamente:

) cos'è la temperatura di infiammabilità e cos'è il campo di infiammabilità? e se il campo di infiammabilità di una sostanza varia o resta costante.
2) che cos'è la procedura di deroga ai sensi del DPR 151/11? e che misure compensative attuare se le lunghezze d'esodo erano più lunghe del previsto.
3) disegnare la curva di un incendio descrivendone le varie fasi e disegnare la curva di incendio nel caso in cui in una stanza vuota si dia fuoco a un cestino di carta.

Per i quiz non ne esistono molti simili in giro.
Trovi su vari siti quelli degli addetti antincendio, ma non sono molto simili poi a quelli di prevenzione incendi.
Comunque solitamente il quiz finale contiene una summa delle domande che trovi nei test intermedi.
Quindi salvati i test intermedi e rifalli a distanza e impara i vari trabocchetti che solitamente nascondono.

C'è anche da dire che quando l'ho fatto io il codice non esisteva ancora. (per fortuna!! :D )

Avatar utente
Sandeman
Messaggi: 126
Iscritto il: lun mar 17, 2014 08:48
Località: Veneto

Re: Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da Sandeman »

Buongiorno,

ho svolto ieri la sessione di esame per l'abilitazione alla prevenzione incendi.
Nel complesso è andata bene avendola ottenuta.
Non posso dire lo stesso per alcuni colleghi (forse troppi) su 48 persone solo 15 sono riuscite a passare lo scritto.
Ringrazio tutti e buona prevenzione...

stfire
Messaggi: 253
Iscritto il: lun feb 24, 2020 16:18
Località: Lombardia

Re: Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da stfire »

Complimenti Sandeman :!:

La percentuale di promossi (30% circa) non è confortante. Il 70% non ha raggiunto l'obiettivo.
I motivi possono essere i più disparati, ma nella realtà c'è un motivo che a mio avviso prevale sugli altri: lo scarso interesse verso la materia.
Sono parecchi anni che molti professionisti tendono ad abilitarsi 818 vedendo nell'antincendio una fonte di lavoro, o meglio di guadagno.
Il risultato è quello che tutti conosciamo.. ma il COPI inizia a fare selezione ! :lol:

Lo stesso valore e conoscenza tecnica si vede poi nella installazione degli impianti antincendio e nella loro manutenzione.
Qui la selezione è al momento più difficile, ma ci sarà !

Avatar utente
Sandeman
Messaggi: 126
Iscritto il: lun mar 17, 2014 08:48
Località: Veneto

Re: Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da Sandeman »

stfire ha scritto:
mer lug 15, 2020 08:30
Complimenti Sandeman :!:

La percentuale di promossi (30% circa) non è confortante. Il 70% non ha raggiunto l'obiettivo.
I motivi possono essere i più disparati, ma nella realtà c'è un motivo che a mio avviso prevale sugli altri: lo scarso interesse verso la materia.
Sono parecchi anni che molti professionisti tendono ad abilitarsi 818 vedendo nell'antincendio una fonte di lavoro, o meglio di guadagno.
Il risultato è quello che tutti conosciamo.. ma il COPI inizia a fare selezione ! :lol:

Lo stesso valore e conoscenza tecnica si vede poi nella installazione degli impianti antincendio e nella loro manutenzione.
Qui la selezione è al momento più difficile, ma ci sarà !
Ciao Stfire ti ringrazio, a mio avviso è successo qualcosa in commissione perchè nello scritto ci saranno state 4 domande sul COPI. Oltretutto tali domande erano di tipo memonico.Tipo % dei materiali GM4 su RTV 5 nella strategia S1. Molte domande su RT tradizionali, domande su EuroCodice oltre che a normative UNI classiche (10779;12842;9795 etc..) il test è stato molto molto difficile.L'esame non rispettava assolutamente le simulazioni in fatte durante il corso. Non è stato intuitivo.... Nessuna domanda su Dm 07/08/2012 o comunque aspetti amministrativi... Ad ogni modo, a mio avviso, per affrontare questo corso si deve avere gia esperienza di prevenzione incendi. Molti hanno affrontato il corso non avendo esperienza diretta con la materia e si sono visti purtroppo i risultati. La fortuna è stata nell'essere stato per 10 anni un tecnico manutentore di impianti e attrezzature antincendio. Molte domande su manutenzione UNI9994/ Impianti soprabattente/sotto battente etc le sapevo appunto per esperienza..
Credo che nel futuro si dovrà cambiare anche modalità di esame. Essendo materia multidisciplinare credo sia corretto, per preparare correttamente la materia, fare lezione e relativi esami a Moduli.Es: Modulo 1 COPI, Modulo 2 Aspetti Amministrativi etc... Solo cosi si puo sviscerare la materia e pretendere approfondimenti nei test e quindi preparare i professionisti a 360°.
La commissione era molto preoccupata per quello che è successo ieri. D'altronde non hanno tutti i torti. Serve professionalità soprattutto con questi metodi prestazionali rispetto ai Copia/Incolla del passato...

Avatar utente
tutor7
Messaggi: 641
Iscritto il: ven lug 19, 2013 11:17

Re: Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da tutor7 »

Da un lato direi che la prevenzione incendi è materia MOLTO complessa quindi è giusto fare selezione...




Dall'altro fino a qualche anno fa ti "regalavano" l'iscrizione agli elenchi 818 senza fare il corso quindi trovi abilitati dai raccoglitori di mele agli spazzacamini





Ti accorgerai che è una materia buona per lavorare solo se sai farti pagare bene la responsabilità che ti prendi.

Avatar utente
Sandeman
Messaggi: 126
Iscritto il: lun mar 17, 2014 08:48
Località: Veneto

Re: Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da Sandeman »

tutor7 ha scritto:
gio lug 16, 2020 11:33
Da un lato direi che la prevenzione incendi è materia MOLTO complessa quindi è giusto fare selezione...




Dall'altro fino a qualche anno fa ti "regalavano" l'iscrizione agli elenchi 818 senza fare il corso quindi trovi abilitati dai raccoglitori di mele agli spazzacamini





Ti accorgerai che è una materia buona per lavorare solo se sai farti pagare bene la responsabilità che ti prendi.
In qualità di tecnico manutentore qualche anno fa ne ho viste di cotte e di crude riguardo a questo punto.
L'errore credo sia stato quello di dare l'abilitazione a persone che non avevano la minima idea di un'approccio alla sicurezza.
Ad ogni modo prima di ''farmi pagare'' credo che per qualche anno dovrò studiare ancora..

Avatar utente
tutor7
Messaggi: 641
Iscritto il: ven lug 19, 2013 11:17

Re: Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da tutor7 »

Prima di diventare un esperto nel settore della prevenzione incendi servono anni di studio e applicazione.

Sarebbe meglio essere impiantisti di base e avere familiarità con la progettazione di impianti sprinkler, rilevazione, evac e simili oltre alla quadristica.

Lato strutture un minimo di conoscenza degli eurocodici specie per certe CERT REI tabellari "al limite".

Come software consiglio CFAST e FDS: al giorno d'oggi se si vuole fare progettazione ad un certo livello è necessario conoscerli.



In bocca al lupo!

Avatar utente
Sandeman
Messaggi: 126
Iscritto il: lun mar 17, 2014 08:48
Località: Veneto

Re: Preparazione all'esame di abilitazione antincendio

Messaggio da Sandeman »

tutor7 ha scritto:
gio lug 16, 2020 15:34
Prima di diventare un esperto nel settore della prevenzione incendi servono anni di studio e applicazione.

Sarebbe meglio essere impiantisti di base e avere familiarità con la progettazione di impianti sprinkler, rilevazione, evac e simili oltre alla quadristica.

Lato strutture un minimo di conoscenza degli eurocodici specie per certe CERT REI tabellari "al limite".

Come software consiglio CFAST e FDS: al giorno d'oggi se si vuole fare progettazione ad un certo livello è necessario conoscerli.



In bocca al lupo!
Sicuramente per quanto riguarda le strutture nel limite delle mie competenze userò solo il metodo tabellare. Non essendo civile, nel caso di verifiche alternative mi appoggerò a chi di dovere. Di sicuro CFAST e FDS non rientrano nelle mie esperienze ( calcolo infinitesimale ). Essendo di estrazione meccanica mi limiterò ad usare soluzioni conformi e al dimensionamento di qualche piccolo impianto.
Ho visto impianti idranti e sprinkler a firma di Architetto e Geometra.. Senza nulla togliere ovviamente.. Ognuno per le proprie competenze.
Crepi il lupo..

Rispondi