Sgancio edificio >24m

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Duracell20
Messaggi: 617
Iscritto il: ven mar 21, 2008 12:18

Sgancio edificio >24m

Messaggio da Duracell20 »

Salve, per gli edifici con altezza >24m e quindi soggetti a prev. incendi si deve prevedere lo sgancio di emergenza con relativo pulsante ecc. ecc.
Spesso però mi trovo che tale impianto viene previsto dai professionisti antincendio solo sugli edifici >32m e peggio ancora è che i VVF non lo fanno presente ne su progetto ne durante i sopralluoghi.
Volevo un vs parere su come affrontate voi questo discorso.
Grazie
Saluti

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1977
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Sgancio edificio >24m

Messaggio da ilverga »

Non mi risulta alcun obbligo connesso alla PI, alla luce dell'attuale normativa vigente (D.M. 246/87). Le 2 prescrizioni relative all'impianto elettrico sono 1- che sia realizzato in conformità alla L. 186/68 (recentissima :mrgreen: ) e 2- che sia prevista l'illuminazione d'emergenza per edifici > 32 m.

Terminus
Messaggi: 8275
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Sgancio edificio >24m

Messaggio da Terminus »

Puoi riportare il punto di norma (prev.incendi o CEI) che richiede tale sistema di sgancio ?
Il DM 16/05/87 non dice nulla a riguardo.
Il DM 03/08/85 prevede l'interruttore generale ma esclude da ciò le attività 94.

Duracell20
Messaggi: 617
Iscritto il: ven mar 21, 2008 12:18

Re: Sgancio edificio >24m

Messaggio da Duracell20 »

Da un confronto con Tutto Normel la risposta al quesito è stata questa:

Gentile abbonato,
di seguito trova risposta ai suoi quesiti.
1 a) Per le attività soggette al controllo VV.F è richiesto il comando di emergenza (nel caso specifico si tratta dell’attività n. 77 di cui al DPR 151/11)

Per chi non lo sapesse Tutto Normel è il riferimento per noi progettisti elettrici.
Fondamentalmente il suo ragionamento è che lo sgancio dell'impianto elettrico fa sempre parte dei requisiti richiesti per la sicurezza delle squadre di soccorso antincendio. Anche se non è un requisito richiesto esplicitamente, il rischio va sempre valutato.

Misteri dell'interpretazione delle norme :roll:

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1977
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Sgancio edificio >24m

Messaggio da ilverga »

Duracell20 ha scritto:
mar feb 18, 2020 11:04
Da un confronto con Tutto Normel la risposta al quesito è stata questa:

Gentile abbonato,
di seguito trova risposta ai suoi quesiti.
1 a) Per le attività soggette al controllo VV.F è richiesto il comando di emergenza (nel caso specifico si tratta dell’attività n. 77 di cui al DPR 151/11)

Per chi non lo sapesse Tutto Normel è il riferimento per noi progettisti elettrici.
Fondamentalmente il suo ragionamento è che lo sgancio dell'impianto elettrico fa sempre parte dei requisiti richiesti per la sicurezza delle squadre di soccorso antincendio. Anche se non è un requisito richiesto esplicitamente, il rischio va sempre valutato.

Misteri dell'interpretazione delle norme :roll:
Interpretazione normativa senza riscontro oggettivo. Non è uno scandalo trovarlo ma nemmeno l'assenza deve scandalizzare, personalmente mai visto in edifici "esistenti"

Duracell20
Messaggi: 617
Iscritto il: ven mar 21, 2008 12:18

Re: Sgancio edificio >24m

Messaggio da Duracell20 »

Si però in effetti per logica se i VVF devono spegnere un incendio bisognerebbe eliminare corrente.
Dicono che nella bozza della nuova 64/8 sarà presente ....
Va bhe stiamo a vedere
Grazie

Terminus
Messaggi: 8275
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Sgancio edificio >24m

Messaggio da Terminus »

Un vecchio articolo TNE del 2001 parlava diffusamente del comando di emergenza ai fini antincendio.
L'unico rimando generale, escludendo quindi espresse previsioni delle varie norme verticali, è quello del DM 03/08/1985, il quale però nel richiedere tale comando esclude gli edifici di civile abitazione (ex 94).
Nè la 64-8 dice nulla in proposito, rimandando semmai ad una valutazione dei rischi del progettista: se da un lato togliere tensione all'attività agevola l'operato dei VVF, d'altro canto lo sgancio prematuro può generare panico anche laddove potrebbe non esserci.

mmaarrccoo
Messaggi: 544
Iscritto il: mer mag 05, 2010 16:15

Re: Sgancio edificio >24m

Messaggio da mmaarrccoo »

Se non ricordo male TNE fece un interpello al Ministero il quale rispose che nelle attività soggette è sempre richiesto. Anche io trovo che in alcuni casi non sia giustificato, tuttavia, alla luce di questo, credo vada previsto sempre. Nei condomini industriali (quindi capannoni) se le parti comuni sono soggette lo metto e poi lo metto per le singole attività solo se sono soggette. In un condominio civile lo metterei per le parti comuni mentre mi sembra un pò assurdo andare a tagliare anche le alimentazioni delle parti private oltre che difficilmente realizzabile in certe situazioni. Evidenzio però che nelle autorimesse vengono sganciati anche i singoli box... Quindi a rigore, ad esempio in un grattacielo appartamenti, dovrei sganciare anche le unità abitative... :roll:

Duracell20
Messaggi: 617
Iscritto il: ven mar 21, 2008 12:18

Re: Sgancio edificio >24m

Messaggio da Duracell20 »

Alla fine è un argomento che non tutti ragionano nello stesso modo perchè c'è un vuoto normativo ed è anche vero che i VVF quando escono su edifici >24 non lo prescrivono mai manco in quello >32 dove chiedono solo la luce di emergenza.
Il problema che se lo prevedo a progetto quindi da fare come intervento con il relativo costo spesso l'amministratore mi dice che non l'ha mai fatto negli altri condomini dove ha comunque ottenuto la Scia e quindi sembra che gli vada a vendere qualcosa di non obbligatorio...
Speriamo che prima o poi la norma chiarisca bene questo argomento
ciao

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1977
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Sgancio edificio >24m

Messaggio da ilverga »

Duracell20 ha scritto:
mar feb 18, 2020 12:08
Si però in effetti per logica se i VVF devono spegnere un incendio bisognerebbe eliminare corrente.
Dicono che nella bozza della nuova 64/8 sarà presente ....
Va bhe stiamo a vedere
Grazie
Se devono togliere corrente al condominio, puntano subito alla forza motrice, come hanno sempre fatto...il comando faciliterebbe certo l'operazione ma l'assenza non la impedisce. E comunque il comando "condominiale" non risolve il problema delle utenze privare, come ha correttamente detto mmaarrccoo
Duracell20 ha scritto:
gio feb 20, 2020 17:06
Alla fine è un argomento che non tutti ragionano nello stesso modo perchè c'è un vuoto normativo ed è anche vero che i VVF quando escono su edifici >24 non lo prescrivono mai manco in quello >32 dove chiedono solo la luce di emergenza.
Il problema che se lo prevedo a progetto quindi da fare come intervento con il relativo costo spesso l'amministratore mi dice che non l'ha mai fatto negli altri condomini dove ha comunque ottenuto la Scia e quindi sembra che gli vada a vendere qualcosa di non obbligatorio...
Speriamo che prima o poi la norma chiarisca bene questo argomento
ciao
Lascia perdere gli amministratori (che ne avremmo da dire sul loro operato...), per me non è del tutto infondata la contestazione: fino a quando non viene abrogato il 246, quello è il riferimento normativo che gran parte (se non tutti) di tecnici e VVF seguono.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1358
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Sgancio edificio >24m

Messaggio da weareblind »

mmaarrccoo ha scritto:
gio feb 20, 2020 15:50
Se non ricordo male TNE fece un interpello al Ministero il quale rispose che nelle attività soggette è sempre richiesto.
Sarebbe molto interessante, puoi reperirlo?
TNE l'ho abolito, purtroppo, dopo essere stato ed essere ancora un abbonato, per altro motivo, ovvero i software di classificazione delle aree.

Rispondi