Prevenzione Incendi Bolzano

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
dorinag
Messaggi: 14
Iscritto il: mer apr 18, 2018 16:44

Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da dorinag »

Buongiorno a tutti, avrò l'occasione a breve di presentare una pratica per un'azienda che si trova a Merano (BZ).
Mi sembra di ricordare che la procedura "burocratica" per la Provincia Autonoma di Bolzano è diversa dal resto d'Italia.
Qualcuno progetta lì?
Sapevo che il progettista e chi firma la SCIA (collaudatore, giusto?) devono essere 2 professionisti diversi.
E' ancora così?
La modulistica che si deve usare è diversa da quella Ministeriale?
Grazie anticipatamente.

Terminus
Messaggi: 9553
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da Terminus »


dorinag
Messaggi: 14
Iscritto il: mer apr 18, 2018 16:44

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da dorinag »

Grazie mille Terminus
Adesso devo solo capire che normativa di riferimento seguire per la progettazione.
Parliamo di un'officina revisione veicoli e di un distributore di carburante per autotrazione all'interno.
Inizio a leggermi quanto mi hai segnalato.

Grazie

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1511
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da weareblind »

Ho progettato parecchie attività 48.1.B in BZ.
1) Il progetto va in copia cartacea al Comune, non ai VV.F. Fanne quindi 3 copie. I VV.F. non dipendono dal Ministero dell'Interno ma dalla Provincia.
2) Il Comune ha facoltà ma non obbligo (delle mie 8 centrali idroelettriche con 48.1.B, una sola, a Barbiano, fu mandata all'ufficio prevenzione) di mandare una copia ai VV.F. per parere di conformità.
3) La modulistica è diversa da quella italiana, vedi link di Terminus. NON si pagano oneri di nessun tipo.
4) SE il progetto non viene mandati ai VV.F., realizzi l'opera e basta. SE viene mandato, invece, il parere di conformità è vincolante come da noi (in Svizzera, per capirci, il progetto viene inviato nel 100% dei casi per conoscenza dal Comune al Comando Cantonale, il quale si esprime però con un parere non vincolante).
5) NON esiste la SCIA, ma il collaudo. Che, intelligentemente, deve essere eseguito da professionista terzo, diverso dal progettista.
Questa è la prassi amministrativa. Le norme tecniche sulla sicurezza da applicare sono le stesse.

dorinag
Messaggi: 14
Iscritto il: mer apr 18, 2018 16:44

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da dorinag »

Grazie mille Weare...
Ma secondo te se il mio distributore fosse in categoria A (come penso) si va direttamente in Collaudo?
O devo comunque presentare progetto + collaudo?
Grazie!

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1511
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da weareblind »

Attenta che del Dpr 151/2011 si prende solo l'elenco delle 80 attività. Non la prassi amministrativa. Non esiste A, B e C. Si progetta, consegna, se non c'è il passaggio al Comando si collauda.

dorinag
Messaggi: 14
Iscritto il: mer apr 18, 2018 16:44

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da dorinag »

Grazie!!!

danilo2
Messaggi: 1602
Iscritto il: ven dic 21, 2007 14:22

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da danilo2 »

Quindi per capire, nella Provincia autonoma di Bolzano, un progetto di Prevenzione può essere valutato dal Sindaco senza essere mandato ai VVF. E questo seconod voi "intelligentemente" ?
theo62chiocciolinavirgilio.it

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1511
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da weareblind »

Il Sindaco non valuta nulla, hai letto male. L'ufficio tecnico, se ritiene, lo manda a valutare al funzionario provinciale del Comando VV.F.
Tu forse ti senti meglio ad essere sotto tutela, io no. Non desidero avere "pareri" da nessuno. A Bolzano il professionista progetta e risponde del progettato. Ove il Comune lo ritiene, chiede un parere al Comando.
Io toglierei anche quello. Infatti la Svizzera è meglio di Bolzano, che è meglio dell'Italia.

danilo2
Messaggi: 1602
Iscritto il: ven dic 21, 2007 14:22

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da danilo2 »

Weareblind, dal sito della Provincia di Bolzano:
"In Alto Adige l’autorizzazione all’esercizio di un’attività soggetta, costituita dalla licenza d’uso, è rilasciata o modificata dal Sindaco ai sensi della sopracitata legge provinciale"
Per il resto si, io mi sento bene ad essere sotto "tutela" del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, aggiungo "italiano", per il quale nutro il massimo rispetto sia intermini di competenza, formazione e serietà.
Quale sia la nazione e la città migliore lo lascio dire a te. Io non ho questa presunzione.
theo62chiocciolinavirgilio.it

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1511
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da weareblind »

Anche in Italia è il Sindaco che rilascia atti autorizzativi edilizi, senza ovviamente aver valutato un bel nulla, che quello è compito dell'ufficio tecnico.
A te piace essere sotto tutela, a me no. Città e nazione le conosco entrambe, quindi non presumo, constato.

danilo2
Messaggi: 1602
Iscritto il: ven dic 21, 2007 14:22

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da danilo2 »

Ti informo che in Italia è dal 1990 che il Sindaco non ha più competenza sul rilascio di atti autorizzativi edilizi. Questi ultimi li rilascia il Dirigente, sentiti i competenti Uffici Tecnici.
theo62chiocciolinavirgilio.it

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4932
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da NoNickName »

weareblind ha scritto:
mar gen 21, 2020 10:19
Non desidero avere "pareri" da nessuno. A Bolzano il professionista progetta e risponde del progettato.
Fammi un esempio di un caso di disastro anche solo semplicemente accidentale, in cui il danno sarebbe stato evitato o ridotto da una migliore / conforme progettazione, in quale misura ed importo ha risposto il professionista.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1511
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da weareblind »

danilo2 ha scritto:
mar gen 21, 2020 17:49
Ti informo che in Italia è dal 1990 che il Sindaco non ha più competenza sul rilascio di atti autorizzativi edilizi. Questi ultimi li rilascia il Dirigente, sentiti i competenti Uffici Tecnici.
Mi fa piacere. A Bolzano non è certo il Sindaco che entrerà nel merito, quanto ho scritto resta tale e quale.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1511
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da weareblind »

NoNickName ha scritto:
mar gen 21, 2020 19:10
weareblind ha scritto:
mar gen 21, 2020 10:19
Non desidero avere "pareri" da nessuno. A Bolzano il professionista progetta e risponde del progettato.
Fammi un esempio di un caso di disastro anche solo semplicemente accidentale, in cui il danno sarebbe stato evitato o ridotto da una migliore / conforme progettazione, in quale misura ed importo ha risposto il professionista.
Non ho capito il senso della domanda. Oltre al fatto che non mi diletto di ingegneria forense, quindi mi chiedi misure e importi che non possiedo, né credo siano pubblici.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4932
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da NoNickName »

weareblind ha scritto:
mar gen 21, 2020 19:56
Non ho capito il senso della domanda.
Te le spiego. Hai detto che a Bolzano il progettista risponde per il progettato. In quali casi e in che misura?
Oppure intendevi dire che a Bolzano il progettista è autoreferenziale, e deve non rendere conto a nessuno?
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1511
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Prevenzione Incendi Bolzano

Messaggio da weareblind »

NoNickName ha scritto:
mer gen 22, 2020 08:33
weareblind ha scritto:
mar gen 21, 2020 19:56
Non ho capito il senso della domanda.
Te le spiego. Hai detto che a Bolzano il progettista risponde per il progettato. In quali casi e in che misura?
Oppure intendevi dire che a Bolzano il progettista è autoreferenziale, e deve non rendere conto a nessuno?
Scusa, ora è più chiaro. A BZ, come in tutta Italia e tutto il mondo, direi, il progettista risponde del progettato, ovviamente.
I casi e la misura sono gli stessi worldwide, diciamo. Intendevo la seconda, non userei la parola "autoreferenziale" (nel senso che l'accezione negativa ritengo non sia corretta) perché il progettista ha n-mila leggi e norme tecniche che lo aiutano e insieme lo vincolano. Ed inoltre NON PUO' autofirmarsi la SCIA, che non esiste, ma il collaudo lo fa un professionista terzo.
Deve comunque rendere conto, purtroppo (per me), al Comando VV.F. se il Comune invia una copia del progetto da approvare.

Rispondi