Problema canalizzazioni per cavi per impianto illuminazione emergenza

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
algiordan
Messaggi: 13
Iscritto il: mer nov 15, 2017 18:24

Problema canalizzazioni per cavi per impianto illuminazione emergenza

Messaggio da algiordan »

Mi trovo a progettare un impianto di illuminazione di emergenza per una scuola, il primo di una serie di interventi che saranno in futuro quando si avrà la disponibilità economica.
Allo stato attuale non so se in futuro converrà fare la scia secondo la nuova RTV o secondo il DM del agosto 92.
Il problema è questo, se in futuro si vorrà fare l'adeguamento secondo la nuova RTV , per quanto riguarda la reazione al fuoco i materiali devono ricadere nella classe GM2, e quindi dalla tabella S.1-8 del codice leggo che le canalizzazioni per cavi per energia devono essere essere in classse italiana di reazione al fuoco pari a 1.
Ora qualcuno ha affrontato il problema? Ho cercato schede tecniche di canalizzazioni in pvc ma non trovo riportata la reazione al fuoco.
L'unica soluzione, tra i materiali compatibili, è quella di farla in acciaio (tubi TAZ?), o avete altri suggerimenti?
Grazie

Terminus
Messaggi: 8008
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Problema canalizzazioni per cavi per impianto illuminazione emergenza

Messaggio da Terminus »

A meno di non trovare delle tubazioni plastiche omologate in classe 1, nelle vie di esodo occorre installare canalizzazioni metalliche (o passerelle o tubi), oppure trovare il modo di proteggere passivamente le canalizzazioni (sotto traccia o in cavedi incombustibili e resistenti al fuoco).

algiordan
Messaggi: 13
Iscritto il: mer nov 15, 2017 18:24

Re: Problema canalizzazioni per cavi per impianto illuminazione emergenza

Messaggio da algiordan »

Grazie terminus, purtroppo è la conclusione a cui sono arrivato anche io.
Ho sentito la GEwiss per le canalizzazioni ma loro non hanno una classificazione sulla reazione al fuoco bensi sulla resistenza alla propagazione della fiamma che mettono in classe 1. Ma mi risulta sia una cosa diversa dalla reazione al fuoco.
E' anche vero che ho trovato da qualche parte che il PVC dovrebbe in essere in euroclasse B s1 d0, che equivale alla nostra classe 1, solo che nelle schede tecniche dei produttori non trovo questo riscontro e quindi non lo posso usare.
In pratica dovrebbe andare bene ma non ho il pezzo di carta che me lo garantisce.

Rispondi