RISERVA IDRICA SOPRABATTENTE UNI 12845

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 274
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

RISERVA IDRICA SOPRABATTENTE UNI 12845

Messaggio da travereticolare »

Buongiorno,

Vorrei chiedere una conferma a chi è più esperto di me in materia di impianti sprinkler relativamente ad una riserva idrica soprabattente, ovvero locale pompe fuori terra +0,00 e vasca antincendio interrata a -9,00 m...

Leggendo la UNI12845 p.to 10.6.2.3 viene detto che l'altezza dal livello minimo dell'acqua all'asse delle pompe non deve essere maggiore di 3,20 m.

Il mio caso non sarebbe progettato a norma, concordate? oppure mi sono perso qualche cosa?

Buona Giornata!
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

Terminus
Messaggi: 7852
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: RISERVA IDRICA SOPRABATTENTE UNI 12845

Messaggio da Terminus »

E' come dici.
Inoltre sembra che nessuno abbia verificato l'NPSH delle pompe, verifica certamente negativa, con conseguenti rischi.
Nel tuo caso la soluzione sarebbe quella di installare delle vertical turbine pumps.

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 274
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: RISERVA IDRICA SOPRABATTENTE UNI 12845

Messaggio da travereticolare »

Ti ringrazio.

Per fortuna non è una situazione reale che ho trovato, ma una cosa che prospettavo di fare.

Mi spiego, autorimessa 3 piani interrati, locale pompe e vasca antincendio al terzo interrato di alimetanzione sprinkler e idranti.

Accesso al locale pompe non conforme alla 11292, in quanto si accede da autorimessa. Il terzo interrato è esposto anche a rischio di allagamento per la presenza di una falda.

Non potendo spostare la vasca al piano terra (la soletta non reggerebbe il carico) pensavo di spostare solamente il locale pompe al Piano Terra, però a causa del battente non si può fare.
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

Terminus
Messaggi: 7852
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: RISERVA IDRICA SOPRABATTENTE UNI 12845

Messaggio da Terminus »

Risolvi con le vertical turbine pumps, il locale tecnico è a quota superiore ma non hai i problemi del soprabattente.

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 274
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: RISERVA IDRICA SOPRABATTENTE UNI 12845

Messaggio da travereticolare »

Grazie!
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 274
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: RISERVA IDRICA SOPRABATTENTE UNI 12845

Messaggio da travereticolare »

Terminus ha scritto:
mar dic 17, 2019 10:13
Risolvi con le vertical turbine pumps, il locale tecnico è a quota superiore ma non hai i problemi del soprabattente.
Scusa Terminus, un collega mi ha suggerito di installare al posto delle vertical turbine pumps delle pompe sommerse in accordo al capitolo 10.6.1 ad asse orizzontale, immerse all'interno della riserva idrica, e spostare tutto l'apparato elettrico e le valvole in luogo sicuro (Piano Terra).

leggendo il p.to 10.6.1 della 12845 non mi pare sia fattibile come soluzione tecnica... L'accesso alle pompe non deve essere sempre assicurato? se le installo all'interno della vasca antincendio non penso vada bene, l'accesso agli operatori e alle squadre di soccorso non è assicurato...concordi?

Le pompe devono essere a vista in modo che una persona possa controllarne il funzionamento ed agire sui controlli in caso di necessità oppure vanno bene anche sommerse, a patto che i comandi elettrici siano installati in luogo sicuro?

l'unica soluzione fattbile, come mi hai già suggerito, resterebbero delle pompe verticali immerse a flusso assiale.
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

Terminus
Messaggi: 7852
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: RISERVA IDRICA SOPRABATTENTE UNI 12845

Messaggio da Terminus »

Mah la 12845 ammette esplicitamente solo le VTP, le pompe sommerse le "sopporta" se non vi sono alternative.
Il problema è che le pompe sommerse sono impossibili da sorvegliare e difficili da controllare e manutenzionare. Se si rompe qualcosa occorre svuotare la riserva, accedervi e smontare la mandata, cosa che la norma cerca di evitare quando richiede come soluzione "conforme" le back-pull-out.
Si dovrebbe comunque sempre avere un locale tecnico con le apparecchiature elettriche ed idriche previste, locale magari provvisto di accesso diretto alla riserva idrica.

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 274
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: RISERVA IDRICA SOPRABATTENTE UNI 12845

Messaggio da travereticolare »

pensavo che non potevano essere ammesse in quanto la UNI parlava solamente di Vertical Turbine Pumps
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

Terminus
Messaggi: 7852
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: RISERVA IDRICA SOPRABATTENTE UNI 12845

Messaggio da Terminus »

L'ultimo capoverso del 10.6.1 lascia aperta una finestrella.
La UNI TR 11438 conferma quanto sopra: le pompe sommerse sono sconsigliate e accettate solo in condizioni eccezionali, ovvero quando anche le VTP non possano essere impiegate.

Rispondi