PROVA IDRANTI

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Duracell20
Messaggi: 578
Iscritto il: ven mar 21, 2008 12:18

PROVA IDRANTI

Messaggio da Duracell20 » ven set 06, 2019 14:27

Salve in un condominio ante '87, composto da edificio alto 30m ad 1 scala + autorimessa interrata e separata dall'edificio, per la prova idranti bisogna che siano eseguite come di seguito:
- Edificio: prova idrante ultimo piano con limiti di 120l/min con 2bar
- Autorimessa: prova del 50% idranti con limiti di 120l/min con 2bar
è corretto?

Un collega dice che in autorimessa deve essere provato il 50%+1 degli idranti, vi risulta?

Grazie in anticipo

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 230
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: PROVA IDRANTI

Messaggio da travereticolare » ven set 06, 2019 15:20

Un collega dice che in autorimessa deve essere provato il 50%+1 degli idranti, vi risulta?
Ciao,
p.to 6.1.4 del DM 01/02/1986 "Gli impianti devono avere caratteristiche idrauliche tali da garantire al bocchello della lancia, nelle condizioni più sfavorevoli di altimetria e di distanza, una portata non inferiore a 120 litri al minuto primo e una pressione di almeno 2 bar. L'impianto deve essere dimensionato per una portata totale determinata considerando la probabilità di contemporaneo funzionamento del 50% degli idranti e, per ogni montante, degli idranti di almeno due piani.

Se in un'autorimessa ho 4 idranti, ne apro 2...
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

Duracell20
Messaggi: 578
Iscritto il: ven mar 21, 2008 12:18

Re: PROVA IDRANTI

Messaggio da Duracell20 » ven set 06, 2019 15:26

Grazie travereticolare, mi sembrava che il 50%+ 1 non era corretto .

Per il palazzo con impianto ante 87 è corretto fare la prova solo sull'idrante dell'ultimo piano giusto?

Ciao

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 230
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: PROVA IDRANTI

Messaggio da travereticolare » ven set 06, 2019 15:48

Grazie travereticolare, mi sembrava che il 50%+ 1 non era corretto .
Ma figurati. Per curiosità, prova a farti dire dal tuo collega dove ha letto questa cosa!
Per il palazzo con impianto ante 87 è corretto fare la prova solo sull'idrante dell'ultimo piano giusto?
Per gli edifici civili aventi altezza superiore a 24 metri e fino a 32 metri, preesistenti alla data di entrata del D.M. 16/05/1987 l'impianto deve assicurare le prestazioni idrauliche risultanti dal progetto o dal C.P.I. Quindi secondo me, per fare la prova bisogna vedere cosa è riportato agli atti, ed in base alle indicazioni riportate aprire gli idranti necessari.
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

Duracell20
Messaggi: 578
Iscritto il: ven mar 21, 2008 12:18

Re: PROVA IDRANTI

Messaggio da Duracell20 » ven set 06, 2019 16:53

Grazie ancora
:wink:

danilo2
Messaggi: 1571
Iscritto il: ven dic 21, 2007 14:22

Re: PROVA IDRANTI

Messaggio da danilo2 » ven set 06, 2019 17:55

A mio parere, per la rete idranti anche se esistente si applica il DM 20/12/2012, e quindi la UNI 10779. Il DM infatti abrogava le disposizioni in contrasto e quindi anche la parte del DM 1/02/86.
theo62chiocciolinavirgilio.it

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1054
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: PROVA IDRANTI

Messaggio da weareblind » ven set 06, 2019 17:56

Attenzione che le prestazioni le trovate nel DM 20/12/2012

Duracell20
Messaggi: 578
Iscritto il: ven mar 21, 2008 12:18

Re: PROVA IDRANTI

Messaggio da Duracell20 » ven set 06, 2019 18:22

Quindi cambiano le prestazioni che devono avere? :roll:

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 230
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: PROVA IDRANTI

Messaggio da travereticolare » ven set 06, 2019 18:29

Non sono proprio d'accordo.

Le disposizioni del DM 20/12/2012 e conseguentemente della UNI 10779 le applico agli impianti di nuova costruzione ed a quelli esistenti alla data di entrata in vigore (04/04/2013) del decreto, nel caso essi siano oggetto di interventi comportanti la loro modifica sostanziale.
Per gli impianti esistenti (senza modifiche sostanziali) rimangono valide le disposizioni del Regola Tecnica Verticale.

Un impianto antincendio di un'autorimessa costruita nel 1990 secondo il D.M. 01/02/1986 non l'adeguo mica alla UNI 10779!!
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

danilo2
Messaggi: 1571
Iscritto il: ven dic 21, 2007 14:22

Re: PROVA IDRANTI

Messaggio da danilo2 » ven set 06, 2019 18:34

Secondo me hai in parte ragione, nel senso che a mio parere puoi percorrere entrambe le strade, se vuoi applicare il DM 20/12/2012 lo puoi fare perchè al punto 3 dell'art 2 ci viene detto "Gli impianti installati in attivita' esistenti, previsti da regole tecniche di prevenzione incendi, possono essere adeguati, laddove consentito da specifiche disposizioni legislative, nell'osservanza di quanto prescritto dalle rispettive regole tecniche, ovvero, in conformita' a quanto previsto dalla regola tecnica allegata al presente decreto"
theo62chiocciolinavirgilio.it

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1054
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: PROVA IDRANTI

Messaggio da weareblind » ven set 06, 2019 18:40

Esatto, per quello lo dicevo.

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 230
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: PROVA IDRANTI

Messaggio da travereticolare » ven set 06, 2019 19:03

Secondo me hai in parte ragione, nel senso che a mio parere puoi percorrere entrambe le strade, se vuoi applicare il DM 20/12/2012 lo puoi fare perchè al punto 3 dell'art 2 ci viene detto "Gli impianti installati in attivita' esistenti, previsti da regole tecniche di prevenzione incendi, possono essere adeguati, laddove consentito da specifiche disposizioni legislative, nell'osservanza di quanto prescritto dalle rispettive regole tecniche, ovvero, in conformita' a quanto previsto dalla regola tecnica allegata al presente decreto"
Si esatto, puoi ma non per forza...Tra l'altro a volte sarebbe più conveniente applicare il DM 20/12/2012 che le Regole Tecniche Verticali.

Comunque credo di aver capito perchè il tuo collega diceva 50%+1...
pensa di avere 7 idranti nel compartimento, ne dovresti aprire 3,5 quindi 4, quindi 50%+1. Non era proprio sbagliato.
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

danilo2
Messaggi: 1571
Iscritto il: ven dic 21, 2007 14:22

Re: PROVA IDRANTI

Messaggio da danilo2 » ven set 06, 2019 19:28

Duracell20 ha scritto:
ven set 06, 2019 18:22
Quindi cambiano le prestazioni che devono avere? :roll:
Esatto
theo62chiocciolinavirgilio.it

Duracell20
Messaggi: 578
Iscritto il: ven mar 21, 2008 12:18

Re: PROVA IDRANTI

Messaggio da Duracell20 » sab set 07, 2019 09:31

Grazie a tutti

Rispondi