ALTEZZA AUTORIMESSA E TOLLERANZE LINEARI

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 367
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56
Località: Lombardia

ALTEZZA AUTORIMESSA E TOLLERANZE LINEARI

Messaggio da travereticolare »

Buongiorno,

Dovrei presentare una variante ad un progetto di un'autorimessa completamente interrata, avente superficie maggiore di 1.000 mq (75.2.B), con capacità di parcamento maggiore di 40 autovetture, ed in possesso solamente di un progetto approvato all’incirca nel 2000 ma completamente diverso dallo stato di fatto, ragion per cui non posso “sciare” sulla base di quel progetto ma sono obbligato a rifarlo.

La cosa di maggior rilievo ai fini antincendio è il non rispetto del punto 3.2 relativo all’altezza del locale, che per tutto il piano è pari a 2,33 metri contrariamente ai 2,40 m normativamente ammessi.

La cosa strana però, è che nel progetto approvato, sia in relazione tecnica che in tavola grafica l’altezza dei piani è stata dichiarata inferiore a 2,30.

Oltre alla strada della deroga ero in dubbio se si potevano utilizzare le tolleranze costruttive, ossia:

Ripresento il progetto con l’altezza corretta dei piani e quindi 2,40 m (visto che le tolleranze non possono essere utilizzare in fase progettuale), in fase di SCIA faccio presente tramite un non aggravio che l’altezza non è pari a 2,40 ma che la riduzione dell’altezza rientra nelle tolleranze lineari ammesse di cui al capitolo 5 del D.M. 30/11/1983 e che quindi non c’è un aggravio del rischio incendio.

Non ho mai percorso una strada del genere, e non so neanche quanto sia valida, ma vedo colleghi che utilizzano le tolleranze sulle larghezze delle porte US al fine di conteggiarle come due moduli anche se di larghezza inferiore a 120 cm e per analogia vorrei applicarlo anche al mio caso.

Secondo voi e percorribile come strada?
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

Terminus
Messaggi: 8170
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: ALTEZZA AUTORIMESSA E TOLLERANZE LINEARI

Messaggio da Terminus »

La tua strada è quella lineare.
Progetto come da norma.
Tolleranza invocata in sede autorizzativa per inevitabili varianti di cantiere.

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 367
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56
Località: Lombardia

Re: ALTEZZA AUTORIMESSA E TOLLERANZE LINEARI

Messaggio da travereticolare »

Grazie, mi hai chiarito un dubbio.

ero dubbioso perché supponevo che le tolleranze si potessero applicare solamente sulle nuove costruzioni e non su quelle esistenti.

Essendo il mio edificio esistente e conoscendo già la problematica dell'altezza pensavo che ero obbligato chiedere deroga.
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

Terminus
Messaggi: 8170
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: ALTEZZA AUTORIMESSA E TOLLERANZE LINEARI

Messaggio da Terminus »

In effetti qualche dubbio potrebbe sorgere, dato che l'edificio è già stato "denunciato" ai VVF con altezza sotto soglia.
Ma il progetto è stato approvato così, quindi i VVF non dovrebbero fare opposizioni.
A scanso di equivoci, vacci a parlare, ma non dovrebbero obbligarti alla deroga.

Rispondi