classificazioni delle attività nelle nuove RTV

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
etec83
Messaggi: 558
Iscritto il: sab lug 13, 2013 16:39

classificazioni delle attività nelle nuove RTV

Messaggio da etec83 » sab apr 13, 2019 11:58

Ho un dubbio, anche a seguito di un corso sulla RTV autorimesse che ho seguito; ma secondo voi le classificazioni delle varie RTV si riferiscono a tutta l'attività o posso riferirla anche ai singoli compartimenti? (non mi riferisco alle classificazioni Rvita)

Faccio l'esempio di un'autorimessa perchè è il caso che ho visto al corso... supponiamo che la stessa sia privata, in edificio misto, sviluppata su sei piani e divisa in cinque compartimenti.
L'autorimessa ha nella sua interezza quota minima e massima di -12,20 m e +14,25 m. (altezza edificio soprastante)

Ora io l'avrei classificata HD vista la quota più bassa di -10 m, invece nel corso che ho seguito, a seguito di esempio di progettazione, ogni compartimento è stato classificato come in HA, HB, HC e HD in funzione della quota del piano?
Però mi chiedo, perchè nelle tabelle successive all'interno delle RTV viene scritto "classificazione dell'attività", non classificazione del compartimento ad esempio?

Praticamente otterrei classificazioni più gravose in funzione della quota dei compartimenti, che mi sembra un ragionamento abbastanza sensato per le autorimessa, ma meno ad esempio per altre attività tipo uffici, alberghi o centri commerciali.

Voi cosa ne pensate?

Terminus
Messaggi: 7660
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: classificazioni delle attività nelle nuove RTV

Messaggio da Terminus » sab apr 13, 2019 13:25

Forse la questione nasce dalla classificazione per superficie, dove si parla di autorimessa o compartimento.
Così su due piedi mi viene da dire: se separassi in compartimenti <1000mq, avrei tutti AA, con la conseguenza di risparmiarmi gli sprinkler e di avere idranti con alimentazione singola (o addirittura solo estintori), indipendentemente dalla superficie complessiva dell'autorimessa, dalla quota dei piani e dalla quota dell'edificio soprastante.
Per quanto attraente non mi sembra corretto.

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 184
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: classificazioni delle attività nelle nuove RTV

Messaggio da travereticolare » sab apr 13, 2019 15:49

Eheh...domanda molto interessante! Effettivamente le classificazioni richiamate al capitolo V.6.3 a parte quella relativa alla superficie dove è scritto “superficie dell’autorimessa o del compartimento” nelle altre due è scritto solamente autorimessa, lasciando intendere l’attività nel suo complesso.

Tuttavia, se classifico un’autorimessa nel suo complesso HD secondo la tabella V.6-4 dovrei installare SEFFC, ma non trovo corretto installare tale sistema a tutti i piani dell’attività, sarei portato ad installarlo solamente ai piani con quota inferiore a -6 e superiore a +24, classificati quindi HC e HD, per i quali è effettivamente prescritto il livello III.

Altrimenti per tutta l’autorimessa, solamente perché ho un piano a quota inferiore a -6,00 m, dovrei fare installare un sistema di evacuazione fumi e calore, paradossalmente anche piano terra, anche se in possesso di aerazione naturale…

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1013
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: classificazioni delle attività nelle nuove RTV

Messaggio da weareblind » sab apr 13, 2019 18:33

Mai fatto per compartimento. Si parla di attività, d'altra parte.

ildubbio
Messaggi: 284
Iscritto il: sab apr 18, 2015 07:59

Re: classificazioni delle attività nelle nuove RTV

Messaggio da ildubbio » mar apr 16, 2019 17:46

interessante...

io propendo per considerare l'intera autorimessa. La RTV dice esplicitamente di fa riferimento alla quota massima e minima dei piani dell'autorimessa. e addirittura all'altezza antincendio del fabbricato, nel caso di autorimessa mista
travereticolare ha scritto:
sab apr 13, 2019 15:49
Tuttavia, se classifico un’autorimessa nel suo complesso HD secondo la tabella V.6-4 dovrei installare SEFFC, ma non trovo corretto installare tale sistema a tutti i piani dell’attività, sarei portato ad installarlo solamente ai piani con quota inferiore a -6 e superiore a +24, classificati quindi HC e HD, per i quali è effettivamente prescritto il livello III.

Altrimenti per tutta l’autorimessa, solamente perché ho un piano a quota inferiore a -6,00 m, dovrei fare installare un sistema di evacuazione fumi e calore, paradossalmente anche piano terra, anche se in possesso di aerazione naturale…
a dire il vero, la tabella V.6-4 distingue la parte fuori terra (livello II) da quella entroterra (livello III).

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 184
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: classificazioni delle attività nelle nuove RTV

Messaggio da travereticolare » mar apr 16, 2019 18:23

ildubbio ha scritto: a dire il vero, la tabella V.6-4 distingue la parte fuori terra (livello II) da quella entroterra (livello III).
mmm…si, credo però che se la mia quota minima dei piani è per esempio -11 m, e quindi classifico la mia attività HD, a tutti i piani dell’autorimessa dovrei prevedere SEFFC, non credi? non potrei limitare tale misura solamente ai piani interrati...

ildubbio
Messaggi: 284
Iscritto il: sab apr 18, 2015 07:59

Re: classificazioni delle attività nelle nuove RTV

Messaggio da ildubbio » mar apr 16, 2019 18:28

travereticolare ha scritto:
mar apr 16, 2019 18:23
mmm…si, credo però che se la mia quota minima dei piani è per esempio -11 m, e quindi classifico la mia attività HD, a tutti i piani dell’autorimessa dovrei prevedere SEFFC, non credi? non potrei limitare tale misura solamente ai piani interrati...
e perchè? la RTV per le HD fuori terra prevede livello II. secondo me proprio per non cadere nel paradosso che descrivevi

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 184
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: classificazioni delle attività nelle nuove RTV

Messaggio da travereticolare » mar apr 16, 2019 18:37

vero vero, se è HD fuori terra basta il livello II

Rispondi