Codice ed esodo

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Avatar utente
e7o7
Messaggi: 30
Iscritto il: mer lug 06, 2016 15:22

Codice ed esodo

Messaggio da e7o7 » ven gen 25, 2019 14:43

domanda per confermare se quanto ho capito è chiaro.
Caso di un compartimento, dove secondo il rischio vita
il numero di uscite indipendenti richiesto è 1, la verifica
di rindondanza non serve?

GMP
Messaggi: 100
Iscritto il: sab lug 08, 2017 13:01

Re: Codice ed esodo

Messaggio da GMP » ven gen 25, 2019 16:44

io in altre pratiche ho ragionato nel seguente modo:

- Se dalla tabella S-4-8 risulta che il numero minimo di uscite può essere 1 ed io effettivamente ne ho una perché rispetto la lunghezza massima dei percorsi di esodo e del corridoio cieco allora non faccio la verifica di ridondanza (anche perché impossibile);

-Se dalla tabella S.4-8 risulta che il numero minimo di uscite può essere 1 ed io ne ho più di una perché non rispetto la massima lunghezza di esodo o del corridoio cieco, verifico la ridondanza delle vie di esodo.

Spero di essere stato chiaro...

Avatar utente
e7o7
Messaggi: 30
Iscritto il: mer lug 06, 2016 15:22

Re: Codice ed esodo

Messaggio da e7o7 » ven gen 25, 2019 17:15

GMP ha scritto:
ven gen 25, 2019 16:44
Spero di essere stato chiaro...

vediamo se ho capito...
quindi, se ho un compartimento con più vie di esodo (nel mio caso perchè la lunghezza dell'esodo
non può essere soddisfatta da una sola uscita - il minimo necessario) devo "obbligatoriamente"
verificare la rindondanza.
Ma la verifica riguarda solo la larghezza della via di esodo, non la lunghezza?
(S.4.8.4 parla di larghezza complessiva sufficente)

e adesso che lo leggo al punto 4 dice che non serve verificare la lunghezza e i corridoi ciechi

Giusto? (scusate la domande quasi scolastiche)

GMP
Messaggi: 100
Iscritto il: sab lug 08, 2017 13:01

Re: Codice ed esodo

Messaggio da GMP » ven gen 25, 2019 17:43

Esatto, nella ridondanza devi supporre che l'incendio renda indisponibile una porta US e che di conseguenza le altre abbiano larghezza sufficiente a garantire l'esodo degli occupanti.

Faccio un esempio:

Logistica con 100 persone presenti con rischio vita A2 (3,80 mm/persona)
22 porte identificate come uscita di sicurezza da 1.200 mm
larghezza totale 26.400 mm
rendendo indisponibile un'uscita avente larghezza pari a 1.200 mm le restanti uscite avranno larghezza complessiva pari a 25.200 mm
VERIFICA: 25.200 mm/3,80 mm/p = 6.631 persone.

la verifica è soddisfatta.

Avatar utente
e7o7
Messaggi: 30
Iscritto il: mer lug 06, 2016 15:22

Re: Codice ed esodo

Messaggio da e7o7 » ven gen 25, 2019 23:33

grazie :)

Salvo110
Messaggi: 2
Iscritto il: lun mar 25, 2019 15:08

Re: Codice ed esodo

Messaggio da Salvo110 » mar mar 26, 2019 12:34

Buongiorno a tutti. Vorrei porre un quesito. Sto comprando un locale di circa 130 mq per farne un teatro di 80 posti. Il locale affaccia su strada, sito al piano terra rialzato. Davanti all'ingresso c'è una sorta di ballatoio. Chiedo se norme per l'uscita di sicurezza pongono problemi per l'attività teatrale. Grazie a chi mi risponderà.

Gmeister
Messaggi: 50
Iscritto il: mer ott 17, 2018 09:11
Località: Piemonte

Re: Codice ed esodo

Messaggio da Gmeister » mar mar 26, 2019 14:29

e7o7 ha scritto:
ven gen 25, 2019 14:43
domanda per confermare se quanto ho capito è chiaro.
Caso di un compartimento, dove secondo il rischio vita
il numero di uscite indipendenti richiesto è 1, la verifica
di rindondanza non serve?
La verifica di ridondanza, in caso di una sola uscita, non è necessaria, devi però verificare ovviamente la lunghezza dei percorsi e dei corridoi ciechi; se da questa verifica risulta che sia sufficiente la tua unica uscita sei a posto.

Salvo110 ha scritto:
mar mar 26, 2019 12:34
Buongiorno a tutti. Vorrei porre un quesito. Sto comprando un locale di circa 130 mq per farne un teatro di 80 posti. Il locale affaccia su strada, sito al piano terra rialzato. Davanti all'ingresso c'è una sorta di ballatoio. Chiedo se norme per l'uscita di sicurezza pongono problemi per l'attività teatrale. Grazie a chi mi risponderà.
Da quello che hai scritto sembrerebbe che le uscite/ingresso del teatro che hai menzionato affaccino su un ballatoio al piano rialzato che tramite delle scale finisce poi sulla via pubblica.
Mi vengono in mente 2 vincoli in particolare, ovvero il numero di gradini di quelle scale e la larghezza di queste ultime (sto supponendo che il ballatoio sia più largo delle scale). Quello che hai scritto è effettivamente poco per rispondere concretamente, ma in linea di massima questi sono i punti più evidenti.

Salvo110
Messaggi: 2
Iscritto il: lun mar 25, 2019 15:08

Re: Codice ed esodo

Messaggio da Salvo110 » mar mar 26, 2019 14:48

È difficile da spiegare mi rendo conto, ma ci provo cercando di essere più dettagliato. Il locale si trova in curva su una strada che ha una pendenza per cui all'altezza del suddetto locale c'è un dislivello colmato dal ballatoio al quale si accede attraverso cinque gradini di grandezza di circa 1,70. Potrei, per essere più chiaro fornire qualche foto

Gmeister
Messaggi: 50
Iscritto il: mer ott 17, 2018 09:11
Località: Piemonte

Re: Codice ed esodo

Messaggio da Gmeister » mer mar 27, 2019 13:09

E' difficile dare risposte certe, spero tu possa capire, perchè ci sono tanti vincoli, ma in linea generale, dalle informazioni che dai, è fattibile

Rispondi