fotovoltaico... altrui sulla nostra testa (!)

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Ronin
Messaggi: 3675
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

fotovoltaico... altrui sulla nostra testa (!)

Messaggio da Ronin »

situazione: edificio di due piani, al piano terra c'è il comune, al piano primo il (nostro) poliambulatorio, attività soggetta tra 500 e 1000 m2.
per puro caso veniamo a scoprire che sul tetto sono stati installati pannelli fotovoltaici (!) dal comune, senza dirci niente (l'edificio è proprietà del comune, che ci affitta la nostra porzione).
e mmo che si fa? premesso che abbiamo chiesto al comune per cortesia istituzionale di farci avere i dati dell'impianto per valutare il rischio secondo la circolare (ancora non abbiamo ricevuto risposta), se venisse fuori che le regole secondo cui si può certificare il non aggravio di rischio non sono rispettate? grazie per i vostri pareri.

lbasa
Messaggi: 738
Iscritto il: ven giu 19, 2015 22:41

Re: fotovoltaico... altrui sulla nostra testa (!)

Messaggio da lbasa »

Mi sa che, se volete recuperare i successivi oneri economici legati alla Scia, dovrete mettere in moto il vostro Ufficio Legale :|
http://www.ausl.rn.it/tutti-i-documenti ... egale.html

Terminus
Messaggi: 8276
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: fotovoltaico... altrui sulla nostra testa (!)

Messaggio da Terminus »

Sto lavorando su una situazione simile ma in ambito artigianale.
Edificio di X, FV di X ed oggi entra Y come affittuario di parte dell'edificio con propria attività soggetta.
Risultato: Y deve sobbarcarsi le verifiche della circolare come se il FV fosse nuovo impianto anche se antecedente 2012.

Potresti verificare le date di entrata in servizio del FV e le date di inizio attività del poliambulatorio e discutere con i VVF la piena applicazione della circolare 2012.

Ronin
Messaggi: 3675
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: fotovoltaico... altrui sulla nostra testa (!)

Messaggio da Ronin »

sono abb. sicuro che il FV sia arrivato dopo che siamo entrati nell'edificio. solo che entro ottobre devo presentare la scia del II step...

Terminus
Messaggi: 8276
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: fotovoltaico... altrui sulla nostra testa (!)

Messaggio da Terminus »

Tu sei antecedente al 2002 quindi.
Si tratta allora di verificare l'entrata in servizio del FV se ante 2011 o meno.
Poi vai a parlare con i VVF per discutere gli adeguamenti del caso e l'integrazione della relazione VP.

CCarlettj
Messaggi: 27
Iscritto il: ven nov 03, 2017 09:57

Re: fotovoltaico... altrui sulla nostra testa (!)

Messaggio da CCarlettj »

Terminus ha scritto:
gio ago 23, 2018 16:10
Sto lavorando su una situazione simile ma in ambito artigianale.
Edificio di X, FV di X ed oggi entra Y come affittuario di parte dell'edificio con propria attività soggetta.
Risultato: Y deve sobbarcarsi le verifiche della circolare come se il FV fosse nuovo impianto anche se antecedente
In questo caso, e molti altri simili, io ho sempre ritenuto che l'attività soggetta che si insedia debba sapere di essere tale e debba valutare, preliminarmente e con il supporto del tecnico, l'idoneità delle strutture in cui va ad insediarsi ai requisiti che per tale attività sono richiesti. Se si procede a posteriori, ossia si interessa il tecnico a cose fatte poi ci si accorge che, magari, il FV ricade nella guida, che non la rispetta in uno o più punti, che sono necessari interventi... Ed ecco che locatore e locatario vanno a discutere o addirittura in tribunale.
In ogni caso credo che se l'impianto di X, prima che si insediasse Y, "andava bene", gli interventi di adeguamento dovuti al fatto che Y è attività soggetta siano a carico di Y

Terminus
Messaggi: 8276
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: fotovoltaico... altrui sulla nostra testa (!)

Messaggio da Terminus »

La suddivisione delle spese per gli adeguamenti concerne la libera contrattazione delle parti, a meno che non vi siano state false dichiarazioni in sede di compravendita o che vi siano vizi occulti.
E' vero che il proprietario dichiara che l'immobile è agibile, idoneo all'uso di cui alla sua destinazione, ma non è tenuto a conoscere le caratteristiche dell'attività dell'affittuario, ovvero se questo è o meno soggetto a VVF.
Il FV su immobile non soggetto a VVF non ha vincoli.

CCarlettj
Messaggi: 27
Iscritto il: ven nov 03, 2017 09:57

Re: fotovoltaico... altrui sulla nostra testa (!)

Messaggio da CCarlettj »

Appunto, se l'affittuario non fosse soggetto quell'impianto su tetto sarebbe, per quanto ne sappiamo, perfettamente a regola d'arte.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4510
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: fotovoltaico... altrui sulla nostra testa (!)

Messaggio da NoNickName »

Appunto, è il locatario che deve verificare se la resistenza delle strutture, ecc è idonea alla sua attività.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

CCarlettj
Messaggi: 27
Iscritto il: ven nov 03, 2017 09:57

Re: fotovoltaico... altrui sulla nostra testa (!)

Messaggio da CCarlettj »

Esatto, ma se se ne accorge dopo, che non è idoneo, in genere volano gli stracci.

Rispondi