Norma di riferimento per rivelazione CO e vapori benzina

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Tom Bishop
Messaggi: 1737
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Norma di riferimento per rivelazione CO e vapori benzina

Messaggio da Tom Bishop » ven apr 06, 2018 16:56

Confrontandomi con un funzionario dei VVF mi è venuto un dubbio. Esiste una norma di riferimento per gli impianti di rivelazione CO e vapori di benzina che si fanno nella autorimesse per l'attivazione della ventilazione meccanica. In rete non ho trovato nulla al riguardo.
Tom Bishop

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1013
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Norma di riferimento per rivelazione CO e vapori benzina

Messaggio da weareblind » ven apr 06, 2018 18:57

Norma di sistema per dimensionamento no. Che sappia, s'approccia con linea guida di produttori di sensori (norme di prodotto per sensori invece ci sono).

ildubbio
Messaggi: 284
Iscritto il: sab apr 18, 2015 07:59

Re: Norma di riferimento per rivelazione CO e vapori benzina

Messaggio da ildubbio » gio apr 11, 2019 20:26

Tom Bishop ha scritto:
ven apr 06, 2018 16:56
Confrontandomi con un funzionario dei VVF mi è venuto un dubbio. Esiste una norma di riferimento per gli impianti di rivelazione CO e vapori di benzina che si fanno nella autorimesse per l'attivazione della ventilazione meccanica. In rete non ho trovato nulla al riguardo.
come hai risolto?
hai trovato qualcosa?
ho bisogno anche io di un riferimento

inoltre ti chiedo: avendo meno di 500 auto sarebbe possibile prevedere l'azionamento manuale?
L'azionamento dell'impianto può essere a comando manuale o automatico, da ubicarsi in prossimità delle uscite...ma poi in coda all'articolo 3.9.3 si afferma che "le autorimesse aventi numero di autoveicoli inferiore a cinquecento è sufficiente l'installazione di indicatori di miscele infiammabili."

Ti sei posto il problema?

Tom Bishop
Messaggi: 1737
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Norma di riferimento per rivelazione CO e vapori benzina

Messaggio da Tom Bishop » ven apr 12, 2019 05:37

ildubbio ha scritto:
gio apr 11, 2019 20:26

come hai risolto?
hai trovato qualcosa?
ho bisogno anche io di un riferimento
Non ho risolto. Non ho trovato alcun riferimento normativo applicabile.
ildubbio ha scritto:
gio apr 11, 2019 20:26
inoltre ti chiedo: avendo meno di 500 auto sarebbe possibile prevedere l'azionamento manuale?
L'azionamento dell'impianto può essere a comando manuale o automatico, da ubicarsi in prossimità delle uscite...ma poi in coda all'articolo 3.9.3 si afferma che "le autorimesse aventi numero di autoveicoli inferiore a cinquecento è sufficiente l'installazione di indicatori di miscele infiammabili."

Ti sei posto il problema?
No l'ho sempre fatto automatico
Tom Bishop

ildubbio
Messaggi: 284
Iscritto il: sab apr 18, 2015 07:59

Re: Norma di riferimento per rivelazione CO e vapori benzina

Messaggio da ildubbio » ven apr 12, 2019 15:23

Tom Bishop ha scritto:
ven apr 12, 2019 05:37
Non ho risolto. Non ho trovato alcun riferimento normativo applicabile.
e come ti sei orientato? ogni quanti mq hai messo un sensore?

grazie

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1013
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Norma di riferimento per rivelazione CO e vapori benzina

Messaggio da weareblind » ven apr 12, 2019 15:27

I mq sono uno dei pochi parametri noti, perché indicati dal produttore del sensore stesso.
Per esempio, per dimensionare un impianto di rilevazione H2 in industria farmaceutica, abbiamo così fatto, in assenza di norma generale dell'impianto stesso:
- classificazione aree con pericolo di esplosione;
- identificazione sorgenti di emissione potenziale;
- determinazione di singolo sensore H2, verificando quanti mq copre;
- determinazione di quanti ne servono per coprire in pianta, piazzandoli come censimento delle sorgenti, sulla loro verticale.
E' venuto un buon mestiere, secondo me.

Rispondi