L'uovo è "combustibile"?

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Avatar utente
tigers
Messaggi: 1040
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:08

L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da tigers »

Sto facendo un'analisi di rischio incendio per un sistema di smistamento e deposito di uova di gallina.
Le uova sono stoccate su pallet in plastica in contenitori di plastica a fondo aperto (lavabili), una cosa così: https://goo.gl/images/YJbV1u
Ora, i pallet ed i contenitori sono tranquillamente combustibili, ma le uova che ci stanno dentro?
Riporto le FAQ del sito VVF:

Codice: Seleziona tutto

Domanda:
Con riferimento all'attività indicata al punto 70 dell'allegato I al d.P.R. 151/11, cosa si intende per merci e materiali combustibili?
Risposta:
Ai fini dell'individuazione della combustibilità delle merci e materiali detenuti, funzione delle caratteristiche fisico-chimiche del materiale, occorre fare riferimento alle schede tecniche e merceologiche ovvero ai dati desumibili da letteratura tecnica.
Pubblicato il 18/02/2013
OK, la mia non è un'attività soggetta (sono abbondantemente sotto i 1000 mq), ma per analogia direi che possiamo attenerci alla stessa linea.
Quindi: un uovo in guscio è "combustibile"? Io propendo per il sì, ma mi piacerebbe un parere.

carlton-banks84
Messaggi: 146
Iscritto il: mer nov 12, 2014 14:27

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da carlton-banks84 »

Beh tuorlo e albume sono ottimi estinguenti, in quanto possono creare una superfrittata che funge da barriera al fuoco :D ..
Scherzi a parte, il guscio è composto per la maggior parte da carbonato di calcio e non mi risulta sia combustibile..

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1143
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da weareblind »

In qualche analisi un po' più spinta io ho calcolato la detrazione di calore di oggetti combustibili ma contenenti anche acqua. Figuriamoci un uovo.

Avatar utente
tigers
Messaggi: 1040
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:08

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da tigers »

Quindi vorresti farmi credere che se i bancali in plastica pigliano fuoco le uova lo spengono senza partecipare? :?: Mi pare troppo... Ricordo che in altri casi i VVF mi fecero considerare sia del cibo per animali in scatolette sia della carne surgelata come materiale partecipante da considerare nel calcolo carico di incendio.
Diciamo che un chiarimento almeno in letteratura sarebbe utile darlo.

lbasa
Messaggi: 738
Iscritto il: ven giu 19, 2015 22:41

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da lbasa »

Quindi vorresti farmi credere che se i bancali in plastica pigliano fuoco le uova lo spengono senza partecipare? :?: Mi pare troppo... Ricordo che in altri casi i VVF mi fecero considerare sia del cibo per animali in scatolette sia della carne surgelata come materiale partecipante da considerare nel calcolo carico di incendio.
Diciamo che un chiarimento almeno in letteratura sarebbe utile darlo.
Carlton ha ricordato che l'elemento principale è il carbonato di calcio: fatto salvo il tipo ovviamente diverso di posa in opera, qualcuno ha intonaci con carbonato di calcio che abbiano una prestazione peggiore (nel senso della combustibilità) di A1?
Andiamo avanti: anche se non brucia, il guscio permette il passaggio di calore che riscalderà albumi e tuorli; negli albumi ci sono le proteine e nei tuorli ci sono proteine e grassi.
I grassi bruciano bene, le proteine meno; prima di arrivare ai grassi del tuorlo, occorre passare per l'albume; e cosa fa la proteina dell'albume quando viene riscaldata? diventa soda.
E protegge il grasso del tuorlo, esso stesso intrappolato dal sodo delle proteine del tuorlo stesso.

Ma Weareblind calcola di fino, e dirà che la quota d'aria entro l'uovo aumenterà di volume all'aumentare rapido della temperatura, provocando una deflagrazione del guscio. Ed uscirà l'uovo ancora disciolto, con i grassi ancora liberi di separarsi dall'acqua e dalle proteine, e partecipare al fuoco.

Stasera c'è un esercizio per voi: accendete il camino e buttategli un intero portauova pieno :)

Avatar utente
tigers
Messaggi: 1040
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:08

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da tigers »

Uhm... Non mi stai convincendo: di questo passo tutte le cose commestibili non sarebbero "combustibili": anche la bistecca fa fatica a bruciare, ed il legno ancora di più, ma credo che nessuno qui si sognerebbe di dire che il legno non è un combustibile.

Credo che la questione più corretta sia stabilire se in caso di incendio pienamente sviluppato l'uovo partecipa oppure no: io dico sì.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1143
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da weareblind »

Io mangio solo il bianco.

Terminus
Messaggi: 7872
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da Terminus »

Interessante discussione.
Se posso dare un contributo, mi viene da dire che:
- nelle primissime fase iniziali le uova non investite direttamente dal focolaio, non vengono innescate in quanto rivestite del guscio non combustibile e piene di acqua
- con l'aumentare delle temperature, l'espansione di volume dell'aria interna e dell'acqua in evaporazione, dovrebbero spaccare il guscio esponendo proteine e grassi interni, i quali quindi, sodi o non sodi, inizieranno a decomporsi ed a partecipare attivamente alla combustione
- nella fase post flashover ormai le sostanze organiche partecipano tutte alla combustione e quindi vanno computate nel carico di incendio globale e nel calcolo dell'RHR massimo.

Marzio
Messaggi: 432
Iscritto il: gio apr 30, 2009 18:55

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da Marzio »

....ti posso dire che nel programma di calcolo del carico di incendio di chi ci ospita sono ricomprese :wink:

carlton-banks84
Messaggi: 146
Iscritto il: mer nov 12, 2014 14:27

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da carlton-banks84 »

Ci potresti dire quale a potere calorifico è associato?

Avatar utente
tigers
Messaggi: 1040
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:08

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da tigers »

Vabbe', è roba alimentare per cui è abbastanza facile da determianare. Nel caso ricordatevi sempre che son 9 cal/g per i grassi e 4 cal/g per proteine e carboidrati.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1143
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da weareblind »

E 6 cal/g l'alcol. E appunto dovete considerare il contributo negativo dell'acqua.
E comunque, squat, deadlift e bench press.

Avatar utente
tigers
Messaggi: 1040
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:08

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da tigers »

Nell'uovo c'è Alcool? :?:
E non ho capito il "contributo negativo" dell'acqua: ha senso ai fini del carico d'incendio?

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1143
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da weareblind »

Non c'è alcol, è per completare lo spettro dei macro nutrienti. L'acqua assorbe calore. Da T peggiora come ipotesi (es. 40 °C) fino a 100 °C Q = m * cp * deltaT, poi calore latente di transizione.

Avatar utente
tigers
Messaggi: 1040
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:08

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da tigers »

OK ma cosa me ne faccio nel calcolo del carico di incendio?

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1143
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da weareblind »

Se non applico valori da UNI EN 1992-1-2, e devo calcolare analiticamente, metterò tutti i poteri calorifici sul piatto detraendone le componenti acquose perché assorbiranno calore.

Avatar utente
tigers
Messaggi: 1040
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:08

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da tigers »

Non sono assolutamente d'accordo: assorbono calore per un piccolo periodo durante l'incendio, ma il loro contributo all'incendio rimane quello, ed è quello che usiamo per valutare la loro "pericolosità" per il compartimento. O si tratta di oggetti composti esclusivamente o quasi da acqua per cui non riescono proprio a prendere fuoco (ma anche in questo caso: resisteranno per tutto il tempo necessario? Esposti ad un incendio sviluppato?)

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1143
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da weareblind »

Tigers, il tuo commento scusa ma è incomprensibile. "Per poco tempo" che vuol dire? Ma chi se ne frega del tempo? Il calcolo è sempre oggettivo e sui joule. Se ho 20% acqua e 80% zuccheri (per dirne una), e non ho dati sul PCI, farò:
0,8 X (kg totali X 1000 X 4 kcal/g X 4,186) -
0,2 X (kg totali X cp che vale 1 X deltaT che vale 100-40 °C) - 0,2 X kg totali X calore latente evaporazione. Avrò i joule totali sviluppati. Dividi per E+6 per avere i MJ, poi dividi per la superficie, poi moltiplichi per i vari correttivi.

Ronin
Messaggi: 3619
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da Ronin »

discorso interessante, il punto secondo me è la finalità con cui si fa il calcolo.
se il fine è il calcolo del carico di incendio come classificazione non esistono contributi negativi (nessuna norma lo prevede, mi sembra).
viceversa se il fine è determinare le condizioni di partenza per un calcolo FSE direi che il ragionamento ci sta.

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 861
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: L'uovo è "combustibile"?

Messaggio da grifo68 »

tigers ha scritto:
ven gen 19, 2018 08:18
Nell'uovo c'è Alcool? :?:
nel Vov e nello Zabov che io sappia :mrgreen:

ok scusate era un po' che volevo scrivere questa cosa ed ho resistito fin troppo, poi ad un certo punto la belina che è in me viene prepotentemente fuori :oops:

Rispondi