mancanze non rilevate durante sopralluogo

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
buge
Messaggi: 165
Iscritto il: mer feb 13, 2013 00:06

mancanze non rilevate durante sopralluogo

Messaggio da buge » gio ott 19, 2017 17:59

Discutevo con un collega...io sostengo che se i VVF o anche lo stesso asseveratore non rilevano mancanze antincendio in fase di sopralluogo, ma che queste in realtà ci sono (ad esempio: mancanza di uno sgancio elettrico, oppure mancanza di un Cert Rei, ecc) il Titolare dell'attività è comunque tirato in ballo in caso di incendio e successiva indagine giudiziaria.
Il collega sostiene l'opposto.
Mi sembrava esistesse della giurisprudenza in mertio ma non la trovo.
Qualcuno ha riferimenti? giudizi?

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 832
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: mancanze non rilevate durante sopralluogo

Messaggio da grifo68 » gio ott 19, 2017 19:25

Mah... Non conosco giurisprudenza in merito però tenderei ad essere più d'accordo con il tuo collega. Tirare in ballo il titolare dell'attività (che può essere un imprenditore ma anche la mitica signora Maria) significherebbe riconoscergli competenze tecniche che non è tenuto ad avere. Lui non è neanche tenuto a sapere che li ci vuole uno sganciatore o un pulsante di emergenza...

Tom Bishop
Messaggi: 1736
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: mancanze non rilevate durante sopralluogo

Messaggio da Tom Bishop » ven ott 20, 2017 05:19

La responsabilità è sempre in capo al titolare dell'attività che si avvale di un professionista per le questioni tecniche. Con le procedure attuali è pertanto il professionista il responsabile tecnico ai fini della prevenzione incendi, il titolare dell'attività è il responsabile gestionale. Se durante un sopralluogo i VVF non si accorgono che manca, ad esempio, un pulsante di sgancio, la responsabilità è del professionista che ha firmato la SCIA. Mettiamo poi che vi siano carenze su un impianto perché l'installatore non lo ha realizzato a regola d'arte come ha dichiarato nella Di.Co. Bene è lui il responsabile in quanto il professionista prende atto della sua DiCo e la tiene agli atti. Con il DPR151/11 le cose stanno così
Tom Bishop

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4103
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: mancanze non rilevate durante sopralluogo

Messaggio da NoNickName » ven ott 20, 2017 08:32

E' così per tutto: l'assenza di rilievi in merito alla non conformità di un impianto o di un dispositivo non sollevano dalle responsabilità derivanti rispettivamente il proprietario o produttore di tale impianto o dispositivo.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Rispondi