Deposito o ripostiglio?

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
engram
Messaggi: 166
Iscritto il: mer giu 10, 2009 19:25
Località: Imola

Deposito o ripostiglio?

Messaggio da engram » mer mar 16, 2016 10:38

Stando alla definizione contenuta nel DM scuole qualunque ripostiglio, anche il più insignificante, sarebbe da considerare "deposito".
Ne consegue che non possano esistere ripostigli ciechi o non compartimentati.
Ma è possibile?
Non esistono chiarimenti o discrimini per la classificazione a deposito?
Dove sbaglio?
Feel them burn!

engram
Messaggi: 166
Iscritto il: mer giu 10, 2009 19:25
Località: Imola

Re: Deposito o ripostiglio?

Messaggio da engram » mer mar 16, 2016 11:01

Ribalto la domanda: per le scuole, cosa posso detenere dentro a ripostigli ciechi o non compartimentati?
Feel them burn!

engram
Messaggi: 166
Iscritto il: mer giu 10, 2009 19:25
Località: Imola

Re: Deposito o ripostiglio?

Messaggio da engram » mer mar 16, 2016 11:20

Scusate: come si determina la classe di resistenza al fuoco richiesta ad un deposito?
Feel them burn!

Ronin
Messaggi: 3498
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: Deposito o ripostiglio?

Messaggio da Ronin » mer mar 16, 2016 11:29

engram ha scritto:Stando alla definizione contenuta nel DM scuole qualunque ripostiglio, anche il più insignificante, sarebbe da considerare "deposito"?
Mi sembra più che giusto (salvo che sia un armadio...). Io mi ispirerei a quanto previsto nel dm ospedali, che tratta i micro depositi (<10 m2) nel dettaglio.

Nei depositi non compartimentati si tengono materiali incombustibili, oppure materiali in quantità per le sole necessità quotidiane, in armadi metallici (con bacino di contenimento, se liquidi)

Tom Bishop
Messaggi: 1754
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Deposito o ripostiglio?

Messaggio da Tom Bishop » sab ott 05, 2019 06:45

In una scuola che sto seguendo vorrebbero utilizzare dei locali generalmente ora autorizzati come "locali tecnici" in depositi con carico di incendio fino a 30kg/m². Non è però possibile realizzare delle aperture di aerazione verso l'esterno in ogni caso. In questi casi non mi resta che chiedere una deroga adottando delle misure compensative immagino. Stavo pensando di proporre la rilevazione fumi con impianto di spegnimento automatico water mist.
Tom Bishop

Ronin
Messaggi: 3498
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: Deposito o ripostiglio?

Messaggio da Ronin » sab ott 05, 2019 15:44

o magari aerosol, se i depositi sono di piccola dimensione.
se comunque il cambio di destinazione è totale (cioè l'intero locale viene adibito a deposito) io mi ispirerei comunque al DM ospedali: se va bene dove la gente va portata fuori uno per uno a forza di braccia, dovrebbe andare bene anche dove la gran parte corre veloce...

Tom Bishop
Messaggi: 1754
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Deposito o ripostiglio?

Messaggio da Tom Bishop » dom ott 06, 2019 06:58

Ronin ha scritto:
sab ott 05, 2019 15:44
se comunque il cambio di destinazione è totale (cioè l'intero locale viene adibito a deposito) io mi ispirerei comunque al DM ospedali: se va bene dove la gente va portata fuori uno per uno a forza di braccia, dovrebbe andare bene anche dove la gran parte corre veloce...
Ok, giusto. In ogni caso dovrei chiedere una deroga penso. Si tratterebbe di fare riferimento ad un'altra regola tecnica, ma in deroga a quella delle scuole.
Tom Bishop

Ronin
Messaggi: 3498
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: Deposito o ripostiglio?

Messaggio da Ronin » dom ott 06, 2019 23:18

sì senz'altro

Rispondi