Certificazione strutture autorimessa con circ. 91/61

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
christian619
Messaggi: 1075
Iscritto il: mar giu 16, 2009 18:28

Certificazione strutture autorimessa con circ. 91/61

Messaggio da christian619 » gio giu 11, 2015 16:49

Devo collaudare un' autorimessa con parere favorevole del 2000:
ho fatto i sondaggi demolitivi

1) muri divisori tra box REI30:
1,5 cm di intonaco + mattone forato da 7 cm + 1,5 cm di intonaco

2) muri vani scala REI120
1,5 cm di intonaco + mattone forato da 12 cm + 1,5 cm di intonaco

In definitiva:

1) Con la circolare 91/61 niente da fare
2) idem

Posto che ho molte autorimesse in queste condizioni mi chiedo:
devo proprio far riqualificare tutto (si fa per carità) non esiste alcuna altra strada?

a) I mattoni da 7 cm oggi vengono certificati REI 30 e anche 60, ma dove la piglio sta certificazione per un autorimessa così vecchia di cui non si ha nulla? Piglio un mattone e lo faccio provare in un forno? Dove? Quanto costa?

b) Vernicio o lastro tutto?

Terminus
Messaggi: 7619
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Certificazione strutture autorimessa con circ. 91/61

Messaggio da Terminus » gio giu 11, 2015 17:20

E in che modo verrebbero certificati EI30 - EI60 ?
Analiticamente ?

christian619
Messaggi: 1075
Iscritto il: mar giu 16, 2009 18:28

Re: Certificazione strutture autorimessa con circ. 91/61

Messaggio da christian619 » gio giu 11, 2015 18:59

sperimentalmente.
Un forato da 6 (Sito Carena) è dotato di certificato IG che riporta EI60

Terminus
Messaggi: 7619
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Certificazione strutture autorimessa con circ. 91/61

Messaggio da Terminus » gio giu 11, 2015 19:04

Ovviamente il certificato vale esattamente nel suo campo di diretta applicazione.
Non puoi prenderlo ed usarlo su pareti diverse.

christian619
Messaggi: 1075
Iscritto il: mar giu 16, 2009 18:28

Re: Certificazione strutture autorimessa con circ. 91/61

Messaggio da christian619 » dom giu 14, 2015 16:17

Sono d'accordo.

Per me il problema è:
1) Ho qualcuno mi dice dimostra che il forato che è stato all'epoca posato è REI esibendo certificato, bolla di trasporto e dichiarazione di corretta posa
oppure
2) la struttura 1,5 cm di intonaco + mattone forato da 7 cm + 1,5 cm di intonaco non è certificabile da un professionista come REI30 in nessun modo
3) la struttura 1,5 cm di intonaco + mattone forato da 12 cm + 1,5 cm di intonaco non è certificabile da un professionista come REI90 in nessun modo
4) Qualche volta mi è capitato un 1,5 cm di intonaco + mattone forato da 12 cm + intercapedine + mattone forato da 12 cm + 1,5 cm di intonaco -> manco questo è certificabile tabellarmente REI 90 perchè c'è l'intercapedine :cry:


Quindi
a) per quasi tutte le autorimesse anni 60 (almeno quelle che ho incontrato io) occorre spendere migliaia di euro nel riqualificare tutti i muri di separazione tra box e spesso i muri di separazione con le cantine
b) i comunissimi classici muri in laterio forato con intercapedine sono soluzioni molto scadenti quindi?

Condordi?

c) Se poi qualcuno avesse voglia di barare dichiarando che il certificato di un forato REI preso da qualche parte corrisponde a quanto è in opera... non so chi può farlo e a che titolo (dovrebbe farlo l'impresa realizzatrice ma l'autorimessa è vecchi e l'impresa non esiste più)

Mi sfugge qualche altro metodo per certificare o devo proprio far procedere all'adeguamento?

Terminus
Messaggi: 7619
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Certificazione strutture autorimessa con circ. 91/61

Messaggio da Terminus » dom giu 14, 2015 17:59

La realtà è questa.
In ipotesi si potrebbe prendere una delle pareti e provarla a forno in laboratorio, ottenendone un certificato da usare per le altre in opera.
Su autorimesse estese ed ovviamente prevedendo un risultato positivo, potrebbe valere la candela.
Altrimenti occorre attrezzarsi per qualificare le pareti.

In ulteriore ipotesi, si potrebbe pensare ad una deroga, ma già la scusa dell'onerosità degli adeguamenti regge poco; inoltre le misure compensative potrebbero costare di più.

Davide1975
Messaggi: 41
Iscritto il: mar lug 21, 2015 10:05

Re: Certificazione strutture autorimessa con circ. 91/61

Messaggio da Davide1975 » mar lug 21, 2015 12:51

Buongiorno, sono un neo-iscritto al forum. L'ho trovato molto interessante e quindi ho deciso di sottoporvi il mio problema.

Ho un caso simile a christian619.

In particolare le caratteristiche dell'autorimessa oggetto del mio quesito sono le seguenti (premetto di non aver ancora fatto i sondaggi demolitivi, ma solo un sopralluogo con dei rilievi per avere un'idea della situazione):

- autorimessa condominiale suddivisa in n.14 box
- approvazione progetto con parere favorevole, anno 1992
- non è stata fatta all'epoca Richiesta di sopralluogo quindi ora, a seguito di un'ispezione, i VV.F. chiedono al condominio di mettersi in regola con una SCIA con il pieno rispetto del D.M. 01/02/1986.
- divisori box: 1 cm di intonaco normale + mattone forato da 8 cm + 1 cm di intonaco normale (alcuni divisori sembrano essere da 12 cm, quindi presumo un forato da 10 cm ma, dando per certo che i divisori siano tutti uguali, voglio mettermi nell'ipotesi peggiore considerando che siano tutti da 8 cm).
- divisori tra box e vani scale: spessore finito 16-17 cm, presumo un forato da 15 più intonaco normale
- pilastri in c.a. rettangolari con lato più piccolo da 25 cm e copriferro da 3,5 cm circa
- travi in c.a. con base da 25 cm e copriferro da 3,5 cm circa

Considerando che:
- l'uso di certificati di prova dei forati delle murature in quanto, benché esistenti, non sono più utilizzabili
- scarto a priori la prova in laboratorio di porzioni di pareti sia per il costo che per l'incertezza dei risultati
Potrei utilizzare le tabelle della Circ. 91/61, ma il comma 5 dell'art.3 del DM 16/03/2007 dice esplicitamente che si possono utilizzare solo se con progetto approvato ai sensi dell'art. 2 del del DPR 37/98 e non è il mio caso in quanto approvato prima del 1998 (1992). In ogni caso risolverei, forse, solo il problema dei divisori ma pilastri e travi sinceramente non ho capito neanche come si farebbe con la Circ. 91/61.

Mi sembra evidente che debba applicare il DM 16/02/2007 e far quindi rivestire il tutto con vernici intumescenti e/o lastre in cartongesso, o avete altri consigli?

Christian, poi come hai proceduto per le tue autorimesse?

Grazie per l'attenzione

Rispondi