cert rei di parete in cartongesso esistente

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
magazzini
Messaggi: 66
Iscritto il: mar set 25, 2007 14:41

cert rei di parete in cartongesso esistente

Messaggio da magazzini »

Caso oramai molto frequente, causa crisi economica.

per le pareti di compartimentazione e per la protezione di pilastri in acciaio, in un cantiere sono stati previsti e realizzati elementi in cartongesso. Tutti con rapporti di prova regolarmente validi e applicabili al caso (ma non consegnati). Si conosce la marca utilizzata, e i dettagli della parete e rivestimenti, però il committente inizia a non pagare l'impresa. l'impresa si ferma. Arriva un nuovo committente che vuole finire il lavoro, perchè aveva già anticipato dei soldi al primo committente.
lasciamo stare chi paga chi e quanto... il nuovo committente chiede all'impresa di ripartire, che risponde che non ci pensa nemmeno, se non gli viene saldato il precedente.
Stato dei fatti: per quello che è stato finito, l'impresa non consegna dich posa in opera (quindi ufficialmente non comunica nè il materiale nè gli estremi del rapporto di prova); il nuovo committente chiede quindi a me di redigere il CERT REI comunque, senza dichiarazione di posa in opera. Posso certificare un elemento in cartongesso senza rapporto di prova? Posso fare la verifica tabellare, ma chi mi garantisce che quel prodotto ha le caratteristiche richieste, che il decreto mi dice di chiedere al produttore? e se poi non hanno installato quello?
e addirittura per gli elemnti non portati a termine (ad esempio non stuccati)?

Se fosse possibile fare così, allora a cosa mi servirebbe la dichiarazione di posa in opera?

Soprattutto, sarebbe corretto fare queste certificazione, bypassando quindi la dichiarazione di corretta posa in opera rilasciata da una ditta che rischia di non essere pagata? fossi la ditta, mi incavolerei alquanto, ma il problema è che se il tecnico non certifica, manco riscuote la direzione lavori e prende la pedata nel sedere... :twisted:

Non so se a voi sta capitando, ma dalle mie parti la situazione è davvero grigia...

argonauta
Messaggi: 278
Iscritto il: mar gen 29, 2008 12:36

Re: cert rei di parete in cartongesso esistente

Messaggio da argonauta »

La dichiarazione corretta posa serve a chi redige il cert.rei o dich.prod per avere la certezza cartacea che le cose sono state fatte nel modo corretto. Poi il certificatore farà le sue verifiche.

Puoi fare cert.rei senza corretta posa? Secondo me sì: in ogni caso ti assumi la responsabilità di cosa certifichi.

Terminus
Messaggi: 8170
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: cert rei di parete in cartongesso esistente

Messaggio da Terminus »

Quoto
Cmq almeno per la certificazione sperimentale occorre avere il rapporto di prova e la dichiarazione del produttore.

magazzini
Messaggi: 66
Iscritto il: mar set 25, 2007 14:41

Re: cert rei di parete in cartongesso esistente

Messaggio da magazzini »

Concordo con voi.
le responsabilità rimangono in capo al certificatore. se dovessi redigere un cert rei su un edificio esistente chiaramente non avrei altra alternativa, perchè non disporrei di alcuna corretta posa in opera.
il dubbio mio infatti è quello che indica Terminus. il questo caso ho un elemento (il cartongesso) che per essere certificato ha bisogno però di un rapporto di prova e la dichiarazione del produttore. il problema è che io conosco il prodotto solo informalmente. normalmente ho, insieme alla corretta posa in opera, il documento che attesta che il materiale inviato all'impresa ha nome e cognome, che ha una conformità al rapporto di prova.
Qui l'unica alternativa che ho è quella di bypassare l'impresa, contattare il produttore e farmi rilasciare almeno questo documento. fidandomi del fatto che poi l'impresa non lo abbia istallato in un altro cantiere e in questo non abbia istallato invece i rimasugli di altri interventi.

Ritengo che in questi casi la normativa comunque ci attribuisca una responsabilità eccessiva. Dovrebbe infatti disciplinare il cert rei allo stesso modo degli impianti: cert.imp a firma tecnico se non c'è istallatore, dich. imp. a firma istallatore se c'è l'istallatore, con progetto firmato da tecnico. chiaramente nell'Asseverazione vi sarebbe comunque una attribuzione di responsabilità, ma almeno in questo caso sarebbe condivisa ciascuno per la sua parte.

Comunque io sto bypassando il problema nei nuovi casi, prevedendo nei computi che chi realizza cartongessi abbia a carico anche l'individuazione e il pagamento di un proprio tecnico, indipendente o anche interno, per la redazione dei cert rei relativi a quanto installa.

hoopes
Messaggi: 447
Iscritto il: lun ott 13, 2008 16:00

Re: cert rei di parete in cartongesso esistente

Messaggio da hoopes »

scusa ma non conosci la marca e il modello di lastre usate per la parete ? (Knauf, Gyproc, Siniat, Fassa? ). non hai ddt o fatture o altro che indichi le lastre usate ?

se hai struttura del 75 e doppia lastra antifuoco da 12,5 mm (es: GKF di Knauf o BA13 di Fassa) per parte, quasi tutti i produttori hanno il rapporto di prova per EI120 (occhio alla reazione al fuoco, se necessaria A1) ...

se sai produttore o come è fatta la parete dovrebbe essere molto semplice risalire al rapporto di prova da usare nel cert-rei per il metodo "sperimentale" ...

Rispondi