DM 27/10/2010 - installazione di naspi e idranti

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
lucatr
Messaggi: 72
Iscritto il: lun ago 03, 2009 18:15

DM 27/10/2010 - installazione di naspi e idranti

Messaggio da lucatr »

Buongiorno a tutti.

Abbiamo un rivenditore di mobili che di sta adeguando alla normativa di prevenzione incendi DM 27/07/2010.
Attualmente è presente un impianto idranti uni 45 che non copre tutto l'edificio.
Si consideri che il compartimento è circa 1600 mq (in parte a piano terra e in parte a piano primo)

A vostro parere è possibile sostituire (ovviamente previa presentazione di valutazione progetto) i 2 idranti UNI 45 con NASPI DN 25 che mi permette di avere la manichetta da 30 metri ed avere coperto anche l'angolo sfavorito del fabbricato.

L'alternativa è modificare l'impianto antincendio e quindi rifare tutto l'impianto visti i diametri molto "tirati".

In questa situazione ci verremmo a trovare con n.2 naspi, 6 idranti uni 45 ... è NORMATIVAMENTE POSSIBILE????

Ovviamente il calcolo verrà rielaborato sempre sul LIVELLO 1 considerando pero' gli idranti ...

Grazie a chi ci potrà esporre un problema in merito.

Terminus
Messaggi: 8983
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: DM 27/10/2010 - installazione di naspi e idranti

Messaggio da Terminus »

Evidenzio un possibile problema.
Devi verificare le prestazioni del livello 1: 2 idranti oppure 4 naspi.
Avendo un impianto misto, quali sono le possibili combinazioni idranti/naspi in funzionamento contemporaneo e a quali configurazioni si fa riferimento per la verifica idraulica ?
Se sei fortunato i naspi non sono ai punti idraulicamente sfavoriti.
Non ti è possibile derivare altri UNI45 da quelli esistenti per coprire le aree ?

lucatr
Messaggi: 72
Iscritto il: lun ago 03, 2009 18:15

Re: DM 27/10/2010 - installazione di naspi e idranti

Messaggio da lucatr »

Aggiungere due idranti mi diventa purtroppo molto difficile in quanto vorrebbe dire rifare tutta la tubazione in quanto non verificata.( è già al limite del calcolo del 1975 che prevedeva il 50 % ....)

La mia idea era di tenere valido nel calcolo il discorso di n.2 idranti contemporanei (120x2 = 240 lit. min)
Ipotizzavo che l'aggiunta di n.2 Naspi DN 25 (35 x 2 = 70 lit. min) non mi comportasse un problema.

Sulla norma del 2010 non viene vietata esplicitamente vietata questa soluzione. (diciamo che avrò naspi e idranti ma l'impianto è verificato per la contemporaneità dei n.2 Idranti Uni 45)

Capisco che questa soluzione sia un po' tirata ... e accetto volentieri eventuali esperienze dei tecnici ...

Rispondi