GRADINO DU US SU PORTONE

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Miso
Messaggi: 47
Iscritto il: lun nov 07, 2011 16:46

GRADINO DU US SU PORTONE

Messaggio da Miso »

Ma secondo voi una U.S. ricavata in un portone, con un "gradino" (formato dal telaio del portone) è conforme?? si può fare?

Terminus
Messaggi: 7995
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: GRADINO DU US SU PORTONE

Messaggio da Terminus »

Generalmente è tollerato un telaio/gradino di non più di 3-4cm (da qualche parte c'è anche un'indicazione, ma al momento non ricordo dove).
Misure di prevenzione: tinteggiatura del gradino, illuminazione di sicurezza, eventuale cartello di avviso

rhapsody
Messaggi: 3
Iscritto il: ven feb 08, 2013 11:02

Re: GRADINO DU US SU PORTONE

Messaggio da rhapsody »

Terminus ha scritto:Generalmente è tollerato un telaio/gradino di non più di 3-4cm (da qualche parte c'è anche un'indicazione, ma al momento non ricordo dove).
Misure di prevenzione: tinteggiatura del gradino, illuminazione di sicurezza, eventuale cartello di avviso
In effetti un collega era della stessa opinione, ma anche lui, quando ci confrontammo, non riusciva a ricordare il riferimento normativo.
Per come la vedo, un'uscita di sicurezza non può avere un gradino, anche se segnalato.
Le norme prevedono, se non ricordo male, rampe di scale con almeno tre gradini, proprio per garantirne la riconoscibilità. C'è possibilità di creare una minirampa? Giusto per evitare che qualcuno possa inciamparci.

Terminus
Messaggi: 7995
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: GRADINO DU US SU PORTONE

Messaggio da Terminus »

Il riferimento credo sia il DM 236/1989 (barriere architettoniche), il quale riporta:
8.1.2 PAVIMENTI
Qualora i pavimenti presentino un dislivello, questo non deve superare i 2,5 cm.


Ora visto il campo di applicazione del DM suddetto e considerando che un flusso di esodo non è completamente paragonabile allo spostamento di un disabile (magari in carrozzella), anche se ovviamente un inciampo in condizioni di emergenza può creare seri problemi, direi appunto che 3-4cm possano essere tollerati con alcune misure compensative (tollerati non vuol dire che debbano essere la regola).

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: GRADINO DU US SU PORTONE

Messaggio da nicorovoletto »

Quanti ne ho visti di quei gradini sui portoni! E ogni volta ho il dubbio. Comunque credo che i 3/4 cm siano accettabili, come del resto prescritti nelle soglie dei comparti autorimessa!
Poi comunque come dite termi non deve essere una regola!
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Terminus
Messaggi: 7995
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: GRADINO DU US SU PORTONE

Messaggio da Terminus »

Ottimo il richiamo del DM autorimesse.
Anche se ad essere pignoli, il DM non parla di vie di sodo, ma di passaggi tra compartimenti.

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: GRADINO DU US SU PORTONE

Messaggio da nicorovoletto »

Terminus ha scritto:Ottimo il richiamo del DM autorimesse.
Anche se ad essere pignoli, il DM non parla di vie di sodo, ma di passaggi tra compartimenti.
vero!
ma inevitabilmente se devo uscire da un compartimento, devo avere una porta, se ho una porta ho un passaggio, se ho un passaggio devo avere un gradino. :)
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

leoarch
Messaggi: 22
Iscritto il: lun feb 25, 2008 17:42

Re: GRADINO DU US SU PORTONE

Messaggio da leoarch »

Gentilissimi,
il riferimento al DM 236/1989 non mi convince. La via di fuga citata potrebbe dare su di un vano scala o verso una scala esterna per cui non adatta ad un disabile mentre, come via di fuga ai fini dell'antincendio sarebbe a norma: il problema è secondo me che il traverso ai piedi della porta stessa possa non essere accettato dai vigili del fuoco perchè difficilmente individuabile o perlomeno ingannevole; ho aperto distrattamente un'altra discussione simile chiedendo suggerimenti o riferimenti normativi a proposito.
Grazie.

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: GRADINO DU US SU PORTONE

Messaggio da nicorovoletto »

leoarch ha scritto:Gentilissimi,
il riferimento al DM 236/1989 non mi convince. La via di fuga citata potrebbe dare su di un vano scala o verso una scala esterna per cui non adatta ad un disabile mentre, come via di fuga ai fini dell'antincendio sarebbe a norma: il problema è secondo me che il traverso ai piedi della porta stessa possa non essere accettato dai vigili del fuoco perchè difficilmente individuabile o perlomeno ingannevole; ho aperto distrattamente un'altra discussione simile chiedendo suggerimenti o riferimenti normativi a proposito.
Grazie.
bisogna essere tecnici... certo che se mi metti un gradino di 3/4cm su una uscita di un locale pubblico spettacolo, a mio avviso, sei pazzo! ... In caso di emergenza può fare più danni quel scalino che l'incendio!
Bisogna sempre applicare il buon senso alle cose. :wink:
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

leoarch
Messaggi: 22
Iscritto il: lun feb 25, 2008 17:42

Re: GRADINO DU US SU PORTONE

Messaggio da leoarch »

nicorovoletto ha scritto:
leoarch ha scritto:Gentilissimi,
il riferimento al DM 236/1989 non mi convince. La via di fuga citata potrebbe dare su di un vano scala o verso una scala esterna per cui non adatta ad un disabile mentre, come via di fuga ai fini dell'antincendio sarebbe a norma: il problema è secondo me che il traverso ai piedi della porta stessa possa non essere accettato dai vigili del fuoco perchè difficilmente individuabile o perlomeno ingannevole; ho aperto distrattamente un'altra discussione simile chiedendo suggerimenti o riferimenti normativi a proposito.
Grazie.
bisogna essere tecnici... certo che se mi metti un gradino di 3/4cm su una uscita di un locale pubblico spettacolo, a mio avviso, sei pazzo! ... In caso di emergenza può fare più danni quel scalino che l'incendio!
Bisogna sempre applicare il buon senso alle cose. :wink:
Condivido la tua opinione che è anche il mio pensiero. Quello che cercavo era un riferimento normativo che mi permettesse di sostenere ciò con i miei collaboratori... Dico di più: ritengo che anche il dislivello di soli 2 cm., seppur consentito dalla normativa per l'abbattimento delle barriere architettoniche, possa essere estremamente pericoloso se posto lungo una via di fuga: basta che inciampi una persona e ....

Rispondi