collaudo impianto antincendio

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
magazzini
Messaggi: 66
Iscritto il: mar set 25, 2007 14:41

collaudo impianto antincendio

Messaggio da magazzini »

Vi chiedo la cortesia di chiarirmi questo quesito.

In un impianto nuovo ad idranti, il progettista e direttore dei lavori (tecnico abilitato) è tenuto a redigere il collaudo dell'impianto?
Io avevo capito che tale collaudo fosse necessario solo in caso di valutazione di impianto esistente e che pertanto spettasse all'impresa esecutrice che ha realizzato l'impianto, di effettuare il primo collaudo di rispondenza alle funzionalità del progetto e secondo quanto previsto dalla norma UNI 10779 e UNI 12845 per l'alimentazione idrica, e che in questo caso la certificazione di conformità dell'impianto ricomprendesse anche questo primo collaudo.

Credevo questo, ma in fase di sopralluogo i VVF ci hanno chiesto il collaudo, firmato da tecnico abilitato.

Secondo voi a chi spetta la firma di questo primo collaudo? Al direttore dei lavori? a chi ha firmato l'Attestazione per la SCIA? o ad un tecnico incaricato dall'impresa esecutrice?
Potrei farlo anche io, ma se non mi è richiesto da normativa non lo faccio certo gratis.

Terminus
Messaggi: 8188
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: collaudo impianto antincendio

Messaggio da Terminus »

Se con collaudo intendiamo la messa in pressione dell'impianto, allora è compito dell'installatore ed è ricompreso nella DICO.
Se parliamo di verifica prestazionale, in presenza di progetto ed installazione con DICO, non serve nessuna attestazione, in quanto la responsabilità è del progettista.

A me hanno a volte richiesto i collaudi (messa in pressione) dell'installatore, oltre alla DICO.
Il collaudo del professionista 818 serve certamente nel caso di CERT.IMP., quindi impianti preesistenti.

Oggi con l'asseverazione, il tecnico potrebbe effettuare tutti i collaudi che vuole (compenso a parte), come la messa in pressione o la verifica prestazionale as built, ma l'asseverazione assorbe e ricomprende tutto, quindi perchè i VVF dovrebbero pretendere altro ?

magazzini
Messaggi: 66
Iscritto il: mar set 25, 2007 14:41

Re: collaudo impianto antincendio

Messaggio da magazzini »

Esattamente Terminus. E' quel che dico anche io.

Ho già asseverato nella SCIA che tutto è stato realizzato secondo progetto, quindi secondo me questa con la DICO dell'istallatore ha già ottemperato. Erano state fatte le prove, semplicemente non sono stati redatti verbali di collaudo (che ho rifatto in altri casi, ma solo per impianti preesistenti).

In questo caso non capisco quindi la richiesta dei VVF, ma mi sa tanto che comunque, essendo io responsabile dell'asseverazione, mi conviene tagliare la testa al toro e redigere il verbale riportando che sono state fatte tutte le prove.

Un grazie a terminus, sempre disponibile a rispondere.

Rispondi