REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Messaggio da nicorovoletto » gio mag 24, 2012 11:28

salve domanda "fina":
in attività ospedaliera (come in tante altre) è prescritto che:
a) negli atri, nei corridoi, nei disimpegni, nelle scale, nelle rampe, nei percorsi orizzontali protetti, nei passaggi in genere, e' consentito l'impiego di materiali di classe 1 in ragione del 50%
massimo della loro superficie totale (pavimento + pareti + soffitto + proiezioni orizzontali delle scale). Per le restanti parti devono essere impiegati materiali di classe 0 (non combustibili);

Bene a questo punto inoltro la mia ipotesi:
le pareti dei corridoi sono fatte in doppia lastra di cartongesso con lana di roccia all'interno, posso comunque considerare il rivestimento della parete in classe "0" se lo realizzo in questo modo:
la lastra di cartogesso lato corridoio ovvero quella esposta alle fiamme in classe "0" e la seconda (quella interna) in classe 1. (la motivazione è economica naturalmente).
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Avatar utente
gararic
Messaggi: 1699
Iscritto il: mer mag 06, 2009 09:48
Località: treviso

Re: REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Messaggio da gararic » gio mag 24, 2012 14:48

secondo me non ci dovrebbero essere problemi
riccardo - portatore di partita iva

Terminus
Messaggi: 7663
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Messaggio da Terminus » gio mag 24, 2012 16:28

Attenzione che le lastre di cartongesso non sono in classe A1 (ovvero incombustibili ex classe 0), ma solitamente sono certificate in classe A2 (quindi ex classe 1).

Avatar utente
gararic
Messaggi: 1699
Iscritto il: mer mag 06, 2009 09:48
Località: treviso

Re: REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Messaggio da gararic » gio mag 24, 2012 16:46

volendo si trova di tutto...
fassa per esempio produce GYPSOTECH® STD ZERO (tipo A)
con euroclasse A1
non so però quanto costi di più rispetto al normale
riccardo - portatore di partita iva

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Messaggio da nicorovoletto » gio mag 24, 2012 23:39

Grazie a tutti per le risposte! Il cartongesso in classe 0 costa il doppio ecco perche' avendo due lastre volevo risparmirne almeno una!
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

alexd
Messaggi: 14
Iscritto il: gio ott 14, 2010 08:31

Re: REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Messaggio da alexd » ven mag 25, 2012 12:37

Mi è capitato un caso analogo e ho fatto come hai indicato tu: lastra esterna in classe 0 e interna normale; avevo chiesto ad un funzionario e mi aveva confermato il ragionamento.

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Messaggio da nicorovoletto » ven mag 25, 2012 14:55

alexd ha scritto:Mi è capitato un caso analogo e ho fatto come hai indicato tu: lastra esterna in classe 0 e interna normale; avevo chiesto ad un funzionario e mi aveva confermato il ragionamento.
grazie ancora e visto che siamo qua chiedo anche, il punto 3.2 del decreto ospedali dice:

c) i materiali di rivestimento combustibli, nonche' i materiali isolanti in vista di cui alla successiva lettera f), ammessi nelle varie classi di reazione al fuoco, devono essere posti in opera in aderenza agli elementi costruttivi di classe 0 escludendo spazi vuoti o intercapedini.

poi continua col dire:

Ferme restando le limitazioni previste alla precedente lettera a), e' consentita l'installazione di controsoffitti nonche' di materiali di rivestimento e di materiali isolanti in vista posti non in aderenza agli elementi costruttivi, purche' abbiano classe di reazione al fuoco non superiore a 1 o 1-1 e siano omologati tenendo conto delle effettive condizioni di impiego anche in relazione alle possibili fonti di innesco;

Vi chiedo: ma una parete costituita da cartongesso (lastra singola) e lana di roccia all'interno la lastra in carongesso può essere considerata in aderenza alla lana di roccia?? e quindi poter utilizzare una lastra in classe 1. ( il dubbio sorge perchè secondo me la lastra non è in aderenza alla lana di roccia come potrebbe essere con una parete dove viene avvitata su questa ma nel caso descritto la lastra è ancorata sui montanti e la lana di roccia e di tamponamento quindi, a mio avviso, non viene garantita l'aderenza) ... sono troppo pedante?

grazie
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Ronin
Messaggi: 3472
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Messaggio da Ronin » ven mag 25, 2012 18:56

alexd ha scritto:Mi è capitato un caso analogo e ho fatto come hai indicato tu: lastra esterna in classe 0 e interna normale; avevo chiesto ad un funzionario e mi aveva confermato il ragionamento.
purtroppo non è così, almeno non automaticamente.
la classificazione di reazione al fuoco dipende dal modo in cui il materiale stesso viene provato, quindi bisogna esaminare anche lo strato direttamente a contatto con la lastra esterna (ovvero in questo caso l'isolante interposto) e confrontarlo con le condizioni indicate nel certificato di prova.
è assai frequente che nel certificato di prova dei materiali di classe 0 o di classe 1, sia presente la specificazione "posato su supporto incombustibile" (perchè per ovvie ragioni in tale maniera è assai più facile rientrare nelle suddette condizioni).
se questo fosse il caso, la lastra esterna sarebbe di classe 0 effettivamente soltanto se lo fosse a sua volta l'isolante (e presumibilmente per ripetizione dello stesso ragionamento anche la lastra interna).

finezze della prevenzione incendi... però se poi trovate il VVF attento vi macina il didietro... (successo personalmente).
nicorovoletto ha scritto:Vi chiedo: ma una parete costituita da cartongesso (lastra singola) e lana di roccia all'interno la lastra in carongesso può essere considerata in aderenza alla lana di roccia?? e quindi poter utilizzare una lastra in classe 1. ( il dubbio sorge perchè secondo me la lastra non è in aderenza alla lana di roccia come potrebbe essere con una parete dove viene avvitata su questa ma nel caso descritto la lastra è ancorata sui montanti e la lana di roccia e di tamponamento quindi, a mio avviso, non viene garantita l'aderenza) ... sono troppo pedante?
sono gli isolanti che sono posti in aderenza agli elementi costruttivi, perciò è la lana di roccia, che se posata aderente ad una lastra in cartongesso di classe 0, può essere anche di classe 1, e non viceversa.

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Messaggio da nicorovoletto » lun mag 28, 2012 10:13

grazie per le risposte però non capisco una cosa:

Codice: Seleziona tutto

sono gli isolanti che sono posti in aderenza agli elementi costruttivi, perciò è la lana di roccia, che se posata aderente ad una lastra in cartongesso di classe 0, può essere anche di classe 1, e non viceversa.
da come leggo (art. 3.2 comma C DM 18-9-02 regola tecnica strutt sanit) non solo gli isolanti ma tutti i materiali di rivestimento combustibili come appunto il cartongesso...devono essere posti in aderenza agli elementi costruttivi .... mi puoi chiarire questo comma? grazie
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Ronin
Messaggi: 3472
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Messaggio da Ronin » lun mag 28, 2012 20:20

c) i materiali di rivestimento combustibli, nonche' i materiali isolanti in vista di cui alla successiva lettera f), ammessi nelle varie classi di reazione al fuoco, devono essere posti in opera in aderenza agli elementi costruttivi di classe 0 escludendo spazi vuoti o intercapedini. Ferme restando le limitazioni previste alla precedente lettera a), e' consentita l'installazione di controsoffitti nonche' di materiali di rivestimento e di materiali isolanti in vista posti non in aderenza agli elementi costruttivi, purche' abbiano classe di reazione al fuoco non superiore a 1 o 1-1 e siano omologati tenendo conto delle effettive condizioni di impiego anche in relazione alle possibili fonti di innesco;
il cartongesso può essere un rivestimento, ma anche un elemento costruttivo (es. se è autoportante, o comunque con il proprio telaio in alluminio): in questo secondo caso è l'isolante che è posato in aderenza al cartongesso e non il contrario.
in ogni caso il punto c non obbliga all'installazione in aderenza: i materiali in classe 1 possono anche essere posati non in aderenza (purchè siano stati omologati per questa posa: cosa che in effetti si verifica appunto solo per i controsoffitti e le pareti in cartongesso autoportanti, appunto).

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Messaggio da nicorovoletto » lun mag 28, 2012 21:49

Che ti posso dire: grazie 1000!!! Per il chirimento :wink:
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

buge
Messaggi: 165
Iscritto il: mer feb 13, 2013 00:06

Re: REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Messaggio da buge » dom lug 07, 2019 18:56

Riprendo questa interessante discussione.
Riporto il testo normativo:
" i materiali di rivestimento combustibili, nonche' i materiali isolanti in vista di cui alla successiva lettera f), ammessi nelle varie classi di reazione al fuoco, devono essere posti in opera in aderenza agli elementi costruttivi di classe 0 escludendo spazi vuoti o intercapedini. Ferme restando le limitazioni previste alla precedente lettera a), e' consentita l'installazione di controsoffitti nonche' di materiali di rivestimento e di materiali isolanti in vista posti non in aderenza agli elementi costruttivi, purche' abbiano classe di reazione al fuoco non superiore a 1 o 1-1 e siano omologati tenendo conto delle effettive condizioni di impiego anche in relazione alle possibili fonti di innesco; "

Risolvetemi, per favore, questa incongruenza:
Io ho un pacchetto isolante come realizzano ora ditte tipo Fassa con il Gypsotex Duplex, composto da un isolante interno appiccicato ad una lastra in cartongesso, il tutto certificato in ex classe 1 (A2 s1 d0 se l'isolante è lana minerale oppure oppure B s1 d0 e l'isolante è poliuretano, omunque sempre classe 1 secondo la nuova denominazione dal 2005.
Leggendo quando dice il decreto, poichè il pacchetto è parzialmente combustibile (ex classe 1) NON posso fissarlo in aderenza ad un elemento costruttivo (parete) in ex classe 1, ma solo ad una parete ex classe 0 e NON devo fare intercapedini.
Continuando la lettura, lo stesso decreto decreto dice che questo pacchetto combustibile, però, lo posso anche mettere staccato dalla parete, formando quindi una intercapedine, a patto che il pacchetto stesso sia in classe 1.
Ma il pacchetto E' GIA' IN CLASSE 1 !! quindi lo posso mettere a distanza (perchè è in classe 1, ma se lo metto in aderenza devo avere la parete di appoggio in claase 0 (A1) perchè il pacchetto è combustibile... ????
E' una incongruenza evidente!!!
Come si risolve il rebus ???

Ronin
Messaggi: 3472
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Messaggio da Ronin » dom lug 07, 2019 19:03

Si legge così: se hai un isolante in classe 1, o lo metti in aderenza a una parete di classe zero, oppure deve essere omologato per la posa non in aderenza (= deve aver dimostrato di essere in classe 1 nella condizione di posa effettiva).
Pensa ad un isolante in poliuretano con foglio di carta alluminata: se lo provi in aderenza viene di classe 1 grazie alla "protezione" dell'alluminio sul lato esposto, se lo provi in aria libera viene in classe F.

buge
Messaggi: 165
Iscritto il: mer feb 13, 2013 00:06

Re: REAZIONE AL FUOCO doppia lastra in cartongesso

Messaggio da buge » lun lug 08, 2019 09:18

Ronin, il rapporto di prova mi dice che il pacchetto isolante (che direi per me è più un materiale di rivestimento, in quanto la lastra di gesso esterno una volta stuccata, rasata e e tinteggiata diventa la superficie effettiva della parete) è stato incollato su una lastra di cartongesso di reazione al fuoco non specificata.
Mi viene da pensare che tale cartongesso fosse al più del tipo ex classe 1 e non ex classe 0, ma nel rapporto di prova nulla è detto in merito...
Quindi....ce lo posso mettere incollato ad un elemento costruttivo in ex classe 1?
E se lo dovessi incollare su un pannello sandwich in ex classe 1 ? si può fare?

Rispondi