Nuovo regolamento prevenzione incendi

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

SimoneBaldini
Messaggi: 2360
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da SimoneBaldini » sab set 03, 2011 10:41

Ho visto che il presidente della repubblica ha firmato il primo di agosto, ma non ho capito se e quando entra in vigore.
Per esempio, per le centrali termiche fino a 350kW non serve piu' richiedere il parere preventivo, questo non è cosa da poco direi, nessuno ha notizie in merito.

http://www.bmsistemi.com/semplificazion ... i-scia.asp

paolo m
Messaggi: 470
Iscritto il: sab ott 03, 2009 11:41

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da paolo m » sab set 03, 2011 19:37

Ad oggi, sabato 3 settembre, non è ancora stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da nicorovoletto » gio set 08, 2011 12:10

maaaa voi avete una idea di questo casino??
ad esempio, ho letto la bozza e mi sembra che tutta la modulistica per la documentazione non è ancora pronto... o sbaglio
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Terminus
Messaggi: 7707
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da Terminus » gio set 08, 2011 12:38

Trattasi del DPR 01/08/2011 - ad oggi non ancora pubblicato.
Se corrisponderà allo schema di decreto del 28/02/2011 sarà una "bella" rivoluzione.
Cmq fino all'emenazione di un paio di decreti mninisteriali, si applicheranno le modalità esistenti (art.11 disposizioni transitorie).

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da nicorovoletto » gio set 08, 2011 14:32

grazie
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

hoopes
Messaggi: 446
Iscritto il: lun ott 13, 2008 16:00

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da hoopes » mar set 20, 2011 14:04

l'ordine ing ha mandato Circolare CNI n. 450 del 19 settembre 2011

Avatar utente
gararic
Messaggi: 1699
Iscritto il: mer mag 06, 2009 09:48
Località: treviso

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da gararic » mar set 20, 2011 15:13

hoopes ha scritto:l'ordine ing ha mandato Circolare CNI n. 450 del 19 settembre 2011
è talmente nuova che google non la conosce ancora !

p.s.: bisogna registrarsi sul sito tuttoingegnere.it ? come si fa?
riccardo - portatore di partita iva

hoopes
Messaggi: 446
Iscritto il: lun ott 13, 2008 16:00

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da hoopes » mar set 20, 2011 17:33

eccola
http://www.mediafire.com/?s3oj62abt8mbi9d

spiega in poche parole i cambiamenti, come piace a noi ing ;)

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da nicorovoletto » mar set 20, 2011 17:50

hoopes ha scritto:eccola
http://www.mediafire.com/?s3oj62abt8mbi9d

spiega in poche parole i cambiamenti, come piace a noi ing ;)
MA TROPPE POCHE PAROLE! la circolare è riferita solo all'iscrizione dell'818 ma sono molte le cose cambiate.
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Terminus
Messaggi: 7707
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da Terminus » mar set 20, 2011 18:28

Evitiamo di fare confusione con i provvedimenti legislativi.
La circolare è relativa al DM 05/08/11 che modifica le modalità di iscrizione all'elenco L.818/84.

Il nuovo regolamento di prevenzione incendi, firmato dal Presidente della Repubblica in agosto, non ancora pubblicato, manderà in pensione il DM 16/02/82, il DPR 37/98 e tutto ciò che ne è derivato.

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da nicorovoletto » mer set 21, 2011 09:22

Grazie! perchè in questo momento la mia testa è diventata la casa della confuzione.
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

hoopes
Messaggi: 446
Iscritto il: lun ott 13, 2008 16:00

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da hoopes » ven set 23, 2011 07:28

Decreto del Presidente della Repubblica n. 151 del 01.08.2011 (267KB) 23/9/2011

Decreto del Presidente della Repubblica n. 151 del 01.08.2011 (\"Regolamento recante semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi, a norma dell\'articolo49, comma 4-quater, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78,convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122\"). Entrata in vigore dal 07.10.2011.

http://www.mediafire.com/?9i8ngjl633rj6wh

Terminus
Messaggi: 7707
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da Terminus » ven set 23, 2011 09:17

Eccoci qua.
Credo che una delle novità più rilevanti sia l'operatività delle sanzioni penali di cui al D.Lgs.139/06, per i titolari, ma anche per noi tecnici.
Aspettando i DM attuativi per vedere come cambieranno le procedure "cartacee".

Avatar utente
gararic
Messaggi: 1699
Iscritto il: mer mag 06, 2009 09:48
Località: treviso

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da gararic » ven set 23, 2011 12:39

hoopes ha scritto:Decreto del Presidente della Repubblica n. 151 del 01.08.2011 (267KB) 23/9/2011

Decreto del Presidente della Repubblica n. 151 del 01.08.2011 (\"Regolamento recante semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi, a norma dell\'articolo49, comma 4-quater, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78,convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122\"). Entrata in vigore dal 07.10.2011.

http://www.mediafire.com/?9i8ngjl633rj6wh
ha una grafica veramente illeggibile...

forse meglio qui: http://olympus.uniurb.it/index.php?opti ... &Itemid=66
riccardo - portatore di partita iva

Terminus
Messaggi: 7707
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da Terminus » ven set 23, 2011 12:49

Sono tutti copia-incolla.
Tra poco sicuramente le varie banche dati usciranno con dei pdf decenti.
Cmq gli allegati originali sono già scaricabili in pdf dal sito della GU.

alessiotst
Messaggi: 188
Iscritto il: mer dic 19, 2007 15:10

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da alessiotst » lun set 26, 2011 11:57

http://www.cnpi.it/file/file/Strumenti/ ... to2011.pdf

le prime cose che mi saltano agli occhi, a parte le diverse procedure amministrative:

i montacarichi non sono più attività soggetta,
le officine riparazione auto e le autorimesse sono soggette sopra i 300 mq e non più sopra le 9 auto.

Avatar utente
gararic
Messaggi: 1699
Iscritto il: mer mag 06, 2009 09:48
Località: treviso

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da gararic » lun ott 03, 2011 11:10

e per le attività della categoria "A" non è richiesto l'esame del progetto da parte dei VV.F
riccardo - portatore di partita iva

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da nicorovoletto » lun ott 03, 2011 15:09

Però è una gran rivoluzione, la vedo brutta per chi fà prevenzione incendi!
Ad esempio per le cateogoria "A" dove i controlli saranno pochi e/o inesistenti sarà da ridere!
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1944
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da ilverga » lun ott 03, 2011 17:02

nicorovoletto ha scritto:Però è una gran rivoluzione, la vedo brutta per chi fà prevenzione incendi!
Ad esempio per le cateogoria "A" dove i controlli saranno pochi e/o inesistenti sarà da ridere!
Io mi son fatto l'idea che la maggior parte dei soggetti coinvolti nella prevenzione incendi sono coperti da assicurazioni di varia natura, assicurazioni che ovviamente non pagano mezzo euro se non si è in regola fino all'ultimo capello...
Quando questo sarà chiaro a tutti, a livello di lavoro per i prevenzionisti non cambierà nulla, salvo avere meno incazzature per funzionari vvf poco elastici (per non dire str**i).
:D

Terminus
Messaggi: 7707
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da Terminus » lun ott 03, 2011 17:35

nicorovoletto ha scritto:Però è una gran rivoluzione, la vedo brutta per chi fà prevenzione incendi!
Ad esempio per le cateogoria "A" dove i controlli saranno pochi e/o inesistenti sarà da ridere!
Purtroppo le deregulation in Italia, sappiamo come vanno a finire: meno controlli = meno rispetto delle regole.
Quindi saranno felici i vari cartai e certificatori della domenica che potranno continuare a produrre le scartoffie (ben pagate) senza nemmeno avere mai visto i cantieri.

Tom Bishop
Messaggi: 1754
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da Tom Bishop » mar ott 04, 2011 05:24

Terminus ha scritto:
Purtroppo le deregulation in Italia, sappiamo come vanno a finire: meno controlli = meno rispetto delle regole.
Quindi saranno felici i vari cartai e certificatori della domenica che potranno continuare a produrre le scartoffie (ben pagate) senza nemmeno avere mai visto i cantieri.

Quoto
Tom Bishop

Avatar utente
gararic
Messaggi: 1699
Iscritto il: mer mag 06, 2009 09:48
Località: treviso

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da gararic » mar ott 04, 2011 12:18

senza parlare del fatto che gli ordini professionali ovviamente non stanno pensando ad un adeguamento delle tariffe...
mi prendo più responsabilità quindi mi paghi di più ! (tanto risparmi i soldi dei VV.F. ...)
o sbaglio?
riccardo - portatore di partita iva

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1944
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da ilverga » mar ott 04, 2011 12:20

gararic ha scritto:senza parlare del fatto che gli ordini professionali ovviamente non stanno pensando ad un adeguamento delle tariffe...
mi prendo più responsabilità quindi mi paghi di più ! (tanto risparmi i soldi dei VV.F. ...)
o sbaglio?
Dubito che i VV.F. rinunceranno all'introito. Io aspetterò i moduli definitivi con l'adeguamento delle tariffe per le attività soggette prima di esultare...

Avatar utente
gararic
Messaggi: 1699
Iscritto il: mer mag 06, 2009 09:48
Località: treviso

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da gararic » mar ott 04, 2011 14:27

ilverga ha scritto:
gararic ha scritto:senza parlare del fatto che gli ordini professionali ovviamente non stanno pensando ad un adeguamento delle tariffe...
mi prendo più responsabilità quindi mi paghi di più ! (tanto risparmi i soldi dei VV.F. ...)
o sbaglio?
Dubito che i VV.F. rinunceranno all'introito. Io aspetterò i moduli definitivi con l'adeguamento delle tariffe per le attività soggette prima di esultare...
ennnno!

per le attività di categorie B e C si deve richiedere al comando l'esame del progetto (art. 3) ,
per le A invece non è necessario il parere

inoltre per le A si applica il procedimento automatizzato SUAP... mi basterebbe sapere di cosa si tratta, e sarei contento! :D
basterebbe poi pure che i SUAP in giro per l'italia si fossero davvero infromatizzati (mi pare che siamo un poco indietro in materia)

continuo: per le attività A e B non esisterà più il CPI, ed i controlli dei VV.F. potranno essere a campione
riccardo - portatore di partita iva

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1944
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da ilverga » mar ott 04, 2011 16:20

gararic ha scritto:
ilverga ha scritto:
gararic ha scritto:senza parlare del fatto che gli ordini professionali ovviamente non stanno pensando ad un adeguamento delle tariffe...
mi prendo più responsabilità quindi mi paghi di più ! (tanto risparmi i soldi dei VV.F. ...)
o sbaglio?
Dubito che i VV.F. rinunceranno all'introito. Io aspetterò i moduli definitivi con l'adeguamento delle tariffe per le attività soggette prima di esultare...
ennnno!

per le attività di categorie B e C si deve richiedere al comando l'esame del progetto (art. 3) ,
per le A invece non è necessario il parere

inoltre per le A si applica il procedimento automatizzato SUAP... mi basterebbe sapere di cosa si tratta, e sarei contento! :D
basterebbe poi pure che i SUAP in giro per l'italia si fossero davvero infromatizzati (mi pare che siamo un poco indietro in materia)

continuo: per le attività A e B non esisterà più il CPI, ed i controlli dei VV.F. potranno essere a campione
E io che ho detto?? :roll:
Se non si era capito, intendevo dire che anche con la procedura SUAP (cat. A) dubito rinuncino ai soldini: pensa a quante attività ex 91 comprese tra 116 kW e 350 kW a cui dovrebbero rinunciare....

Avatar utente
gararic
Messaggi: 1699
Iscritto il: mer mag 06, 2009 09:48
Località: treviso

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da gararic » mar ott 04, 2011 16:33

mah, vedremo come verrà applicata la cosa...
da come la leggo io se non è necessario l'esame del progetto i soldi non li prendono
riccardo - portatore di partita iva

arkanoid
Messaggi: 2955
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da arkanoid » mar ott 04, 2011 17:14

Non l'ho letta molto bene, ma non mi è chiaro il discorso del CPI.
Per come l'ho capita, se sei nell'elenco delle attività soggette devi avere il CPI per poter operare.

Se sei in A, non serve esame progetto, ma a richiesta devono rilasciare il CPI a scadenza del termine utile. Se vogliono possono controllare quel che hai fatto, se non vogliono no e spera che ti vada tutto bene.

Se sei in B o C serve esame progetto, non cambia niente

Se sei in C puoi presentare un "progetto preliminare" su cui avere un parere preventivo, sulla falsariga di quel che accade già ora ma probabilmente diventa oneroso e protocollato in modo che tutte le richieste di CPI che gli arrivano riguardino impianti di moderato rischio oppure di elevato rischio ma su cui hanno già espresso un pareer quindi sono abbastanza sicuri di non avere cartaccia in mano da rispedire al mittente.
redigere redigere redigere

Terminus
Messaggi: 7707
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da Terminus » mar ott 04, 2011 18:41

arkanoid ha scritto:Non l'ho letta molto bene, ma non mi è chiaro il discorso del CPI.
Per come l'ho capita, se sei nell'elenco delle attività soggette devi avere il CPI per poter operare.

Se sei in A, non serve esame progetto, ma a richiesta devono rilasciare il CPI a scadenza del termine utile. Se vogliono possono controllare quel che hai fatto, se non vogliono no e spera che ti vada tutto bene.

Se sei in B o C serve esame progetto, non cambia niente

Se sei in C puoi presentare un "progetto preliminare" su cui avere un parere preventivo, sulla falsariga di quel che accade già ora ma probabilmente diventa oneroso e protocollato in modo che tutte le richieste di CPI che gli arrivano riguardino impianti di moderato rischio oppure di elevato rischio ma su cui hanno già espresso un pareer quindi sono abbastanza sicuri di non avere cartaccia in mano da rispedire al mittente.
Come al solito le norme, nel nostro bel paese, vengono scritte con i piedi: sembrerebbe quanto tu dici, ma non è così.

Per le attività A e B non chiedi EP e presenti la SCIA, la ricevuta della quale ti autorizza ad esercire l'attività.
I VVF possono farti un sopralluogo e nel caso puoi richiederne copia, altrimenti nulla.
Il CPI, come oggi lo conosciamo, sarà rilasciato solo per le attività C.
Difatti anche l'art.5 parla di rinnovo periodico della "conformità antincendio" non del "CPI".

Per quanto riguarda la SCIA, viene scritto che dovrà essere corredata di tutte le certificazioni del caso, ma queste si ottengono a fine dei lavori, non certo all'inizio degli stessi, ovvero quando si presenta la SCIA al Comune.
Qui mi sembra di scorgere uno scollamento tra le pratiche edilizie e quella di prevenzione incendi, anche perchè, per le attività A e B, una volta presentata la SCIA non vi sono ulteriori passaggi burocratici.
Mah!!!!!!!!!! :?

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da nicorovoletto » mar ott 04, 2011 22:00

Bha... Avevo capito che per le B si doveva chiedere esame progetto e poi il sopralluogo era a campione... Bha
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Terminus
Messaggi: 7707
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da Terminus » mer ott 05, 2011 08:32

nicorovoletto ha scritto:Bha... Avevo capito che per le B si doveva chiedere esame progetto e poi il sopralluogo era a campione... Bha
Si scusa, mi sono intruppato io.
Per le B (e C) viene mantenuto l'esame progetto e quindi la SCIA sostituisce quella che oggi è la DIA; poi niente sopralluogo (solo a campione) e niente rilascio CPI.
Quindi quanto ho scritto prima vale solo per le attività A, per le quali l'unico passaggio è la presentazione della SCIA.

Avatar utente
gararic
Messaggi: 1699
Iscritto il: mer mag 06, 2009 09:48
Località: treviso

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da gararic » mer ott 05, 2011 09:06

Per le attività A e B non chiedi EP e presenti la SCIA, la ricevuta della quale ti autorizza ad esercire l'attività.
I VVF possono farti un sopralluogo e nel caso puoi richiederne copia, altrimenti nulla.
Il CPI, come oggi lo conosciamo, sarà rilasciato solo per le attività C.
Difatti anche l'art.5 parla di rinnovo periodico della "conformità antincendio" non del "CPI".
ho capito anch'io più o meno la stessa cosa
sarebbe ora che gli ordini professionali iniziassero a organizzareproprio in questo tema qualcuna delle 40 ore di formazione obbligatoria che abbiamo da fare tutti per tenerci stretta l' 818

mo provo a telefonare
riccardo - portatore di partita iva

arkanoid
Messaggi: 2955
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da arkanoid » mer ott 05, 2011 09:35

un caso pratico: un locale caldaia 60 kW esistente adibito a riscaldamento, va messa una ulteriore caldaia da 100 kW a vapore, ai vigili non va comunicato nulla?
Fatto salvo che il locale deve essere REI e ci si mette un estintore.
redigere redigere redigere

Terminus
Messaggi: 7707
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da Terminus » mer ott 05, 2011 10:59

rientri nella attività 74 - categoria A
Quindi devi presentare la SCIA prima dell'inizio dell'attività
Poichè hai una regola tecnica ben precisa, devi certificare ai VVF che l'hai rispettata in toto.

Cmq, in attesa dei decreti attuativi, dovremo continuare ad utilizzare le procedure di cui al DM 04/05/98

arkanoid
Messaggi: 2955
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da arkanoid » mer ott 05, 2011 11:03

Quindi devo preparare la documentazione, ma non devo consegnarla, deve essere a disposizione in caso di controllo a campione.

Ripenso, produco la documentazione, la consegno allo sportello unico e fine.
redigere redigere redigere

Tom Bishop
Messaggi: 1754
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da Tom Bishop » lun ott 10, 2011 05:30

Ma nel caso di pratiche in corso? Il nuovo DPR indica di utilizzare ancora il DM 04/05/98, quindi se ho già un parere ed ho terminato i lavori chiedo il CPI anche se ora potrei fare la SCIA?

Voi come vi comportate?
Tom Bishop

paolo m
Messaggi: 470
Iscritto il: sab ott 03, 2009 11:41

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da paolo m » lun ott 10, 2011 08:23

La circolare 13061 del 6 ottobre (si trova sul sito dei VVF) fornisce alcune indicazioni anche per la fase transitoria.

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da nicorovoletto » lun ott 10, 2011 09:33

paolo m ha scritto:La circolare 13061 del 6 ottobre (si trova sul sito dei VVF) fornisce alcune indicazioni anche per la fase transitoria.
(Nota che non c'entra una pippa: ma a volte il sito del forum dell'edilclima va in pallone... perchè non mi era arrivata più nessuna notifica)
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Avatar utente
gararic
Messaggi: 1699
Iscritto il: mer mag 06, 2009 09:48
Località: treviso

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da gararic » lun ott 10, 2011 11:22

su www.antincendio.it stanno seguendo la cosa, con i link ai vari PIN aggiornati
(in pdf..... chissà che prima o poi qualche comando si lasci sfuggire quelli in "doc" ! ! ! )
riccardo - portatore di partita iva

alessiotst
Messaggi: 188
Iscritto il: mer dic 19, 2007 15:10

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da alessiotst » lun ott 10, 2011 11:23

Disponibili i moduli PIN con i riferimenti aggiornati e circolare esplicativa:

http://www.vigilfuoco.it/aspx/download_ ... x?id=10437

http://www.vigilfuoco.it/aspx/download_ ... x?id=10435

Avatar utente
gararic
Messaggi: 1699
Iscritto il: mer mag 06, 2009 09:48
Località: treviso

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da gararic » mer ott 12, 2011 14:39

1) la circolare 4865 dic praticamente niente

2) l'altra invece va letta, ci sono cose interessanti, se riesco le metto on-line

_______________

prima dell’inizio dell’attività il titolare non richiede più il CPI ma a presentata una SCIA (corredata da asseverazione, certificazioni e dichiarazioni), il comando rilascia ricevuta avendo fatto una verifica formale della documentazione.

per le attività di categoria A la SCIA è corredata anche da Relazione Tecnica ed Elaborati Grafici

se il progetto comprende assieme attività A con altre B o C si deve chiedere valutazione per le sole attività B e C mentre per le A si allega relazione tecnica ed elaborati grafici alla SCIA
riccardo - portatore di partita iva

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da nicorovoletto » mar ott 18, 2011 09:43

alcune osservazioni e correggetemi se sbaglio:

1) Per tutte le categorie: A, B, e C il tecnico deve asseverare "la conformità delle opere alle prescrizioni previste dalla normativa di prevenzione incendi"... ed allora si diventa corresponsabili con il titolare dell'attività e quindi intrisecamente chi fà èrevenzione incendi dovrà redigere il "progetto" iniziale ma soprattutto fare un minimo di D.L. per poi firmare l'asseverazione e soprattutto il raccogli carte meticoloso perchè più carte si raccolgono meno responsabilità dirette di hanno.

2) Per il Rinnovo del "CPI" non è cambiato nulla.

Infine, sul sito vigilfuoco cè una simpatica guida:
http://www.vigilfuoco.it/aspx/download_ ... x?id=10511
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Terminus
Messaggi: 7707
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da Terminus » mar ott 18, 2011 10:04

1) proprio così
2) il CPI esisterà solo per le C e non avrà scadenza temporale (sarà solo un'attestazione dei controlli effettuati dai VVF); il rinnovo consisterà in una attestazione di conformità antincendio ogni 5 anni

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da nicorovoletto » mar ott 18, 2011 10:52

Terminus ha scritto:1) proprio così
2) il CPI esisterà solo per le C e non avrà scadenza temporale (sarà solo un'attestazione dei controlli effettuati dai VVF); il rinnovo consisterà in una attestazione di conformità antincendio ogni 5 anni
Scusa ma mi è chiaro quello che hai detto, per me è cosi:
Il rinnovo è per tutte le attività e il titolare deve presentare al comando una dichiarazione di nulla mutato assieme alla perizia giurata quando serve, ogni 5 anni o 10 anni in base alla tipologia dell'attività.
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Terminus
Messaggi: 7707
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da Terminus » mar ott 18, 2011 12:10

Intendevo dire che per le attività A e B non vi sarà il rilascio di alcun CPI.
Il CPI previsto per le attività C consisterà unicamente in un'attestazione del sopralluogo effettuato.
Il rinnovo quinquennale o decennale quindi non sarà per il CPI (che non ha scadenza), ma consisterà nella "vecchia" dichiarazione di nulla mutato corredata delle certificazioni per gli aimpianti di protezione attiva.
La circolare spiega bene tali aspetti.
I VVF avranno solo funzioni di controllo e non autorizzative (l'avvio dell'attività avverrà sempre con la SCIA autocertificata)

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da nicorovoletto » mar ott 18, 2011 12:16

ok, quindi come procedura (per noi tecnici) non cambia nulla.
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Terminus
Messaggi: 7707
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da Terminus » mar ott 18, 2011 12:29

Cambia che ora saremo noi a certificare ed autorizzare l'inizio attività.
Con tutte le conseguenze che ciò comporta.

paolo m
Messaggi: 470
Iscritto il: sab ott 03, 2009 11:41

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da paolo m » mar ott 18, 2011 13:55

nicorovoletto ha scritto:Il rinnovo è per tutte le attività e il titolare deve presentare al comando una dichiarazione di nulla mutato assieme alla perizia giurata quando serve, ogni 5 anni o 10 anni in base alla tipologia dell'attività.
Se non mi sono perso qualcosa, la perizia giurata non serve più. E' richiesta un'asseverazione: nuovo PIN 3.1 2011

hoopes
Messaggi: 446
Iscritto il: lun ott 13, 2008 16:00

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da hoopes » mar ott 18, 2011 15:56

scusate se mi intrometto: cosa cambia per le attività che hanno richiesto il CPI prima del nuovo DPR, ma non lo hanno ancora ottenuto ?

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da nicorovoletto » mar ott 18, 2011 16:43

Terminus ha scritto:Cambia che ora saremo noi a certificare ed autorizzare l'inizio attività.
Con tutte le conseguenze che ciò comporta.
Non ci capiamo, parlando di rinnovo periodico di conformità antincendio, secondo me il tecnico deve solo fare la solita perizia giurata (niente asseverazione) e il proprietario deve dichiarare il nulla mutato.
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Terminus
Messaggi: 7707
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Nuovo regolamento prevenzione incendi

Messaggio da Terminus » mar ott 18, 2011 16:57

hoopes ha scritto:scusate se mi intrometto: cosa cambia per le attività che hanno richiesto il CPI prima del nuovo DPR, ma non lo hanno ancora ottenuto ?
la circolare ti dice tutto per benino.
nicorovoletto ha scritto:
Terminus ha scritto:Cambia che ora saremo noi a certificare ed autorizzare l'inizio attività.
Con tutte le conseguenze che ciò comporta.
Non ci capiamo, parlando di rinnovo periodico di conformità antincendio, secondo me il tecnico deve solo fare la solita perizia giurata (niente asseverazione) e il proprietario deve dichiarare il nulla mutato.
Ok
Cmq ha ragione paolo m: la certificazione degli impianti non è più sotto forma di perizia giurata (un noiosissimo passaggio in meno).
Almeno così sembra dal modulo che hanno prodotto.

Rispondi