CERT.REI-2008 e Dich. Posa in opera-2004, chi firma?

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

CERT.REI-2008 e Dich. Posa in opera-2004, chi firma?

Messaggioda alessiotst » mer ago 03, 2011 16:09

Mi trovo a presentare una richiesta di CPI senza che il cartongessista abbia prodotto il CERT.REI-2008 per il suo lavoro ma solo la dich.posa opera-2004 e la conformità al prototipo sottoposto a prova ed omologato.

Sono sufficienti la dich.posa opera-2004 e la conformità al prototipo sottoposto a prova per poter compilare il CERT.REI-2008 (che eventualmente firmerei io)?

Il dubbio maggiore sta nella conformità del materiale, nel senso che il rapporto di prova si riferisce a pareti e lastre con dimensioni inferiori a quelle posate in opera. Se l'instalatore mi firma la dichiarazione di conformità significa che dichiara di aver rispettato tutte le indicazioni del costruttore in fatto di ancoraggio, travi di sostegno, malte sigillanti ecc. oppure no?

grazie in anticipo!
alessiotst
 
Messaggi: 144
Iscritto il: mer dic 19, 2007 16:10

Re: CERT.REI-2008 e Dich. Posa in opera-2004, chi firma?

Messaggioda hoopes » mer ago 03, 2011 16:15

con ordine

1. per "conformità al prototipo" intendi il certificato REI ?

2. la DICH POSA la firma l'installatore. se ha usato lastre più spesse della "conformità al prototipo" va bene, e se firma la DICH POSA è una sua responsabilità . fai conto però che la DICH POSA va solo al committente/proprietario e quindi i VVF (da quello che mi risulta) non se ne fanno niente. certo è una dichirazione firmata e quindi ha un valore, ma ...

3. sei tu che firmi il CERT-REI quindi sei TU che attesti che l'impresa ha usato il giusto materiale rispettando il certificato. certo, il CERT-REI lo fai su quello che c'è scritto nella DICH POSA. a meno che non facevi sopralluoghi in cantiere ogni giorno

4. ad ogni modo, se l'impresa ha usato lastre maggiori, la conformità al proptotipo è rispettata. se vuoi essere in una botte di ferro fatti fare una dichiarazione dal produttore delle lastre (knauf, promat, ecc...) dove attestano che è consentito l'aumento di spessore delle lastre. nei certificati europei è già esplicitato.

quindi, vai tranquillo
hoopes
 
Messaggi: 320
Iscritto il: lun ott 13, 2008 16:00

Re: CERT.REI-2008 e Dich. Posa in opera-2004, chi firma?

Messaggioda alessiotst » mer ago 03, 2011 16:42

per "conformità al prototipo" intendo la "dichiarazione di conformità nel settore della reazione al fuoco ai sensi del DM 26.06.84" con allegato il rapporto di prova dell'istituto Giordano.

Non è specificato lo spessore impiegato, solo lo spessore della lastra in gesso (20 mm) che è lo stesso a cui fa riferimento il certificato di prova.
alessiotst
 
Messaggi: 144
Iscritto il: mer dic 19, 2007 16:10

Re: CERT.REI-2008 e Dich. Posa in opera-2004, chi firma?

Messaggioda hoopes » gio ago 04, 2011 08:05

ok. ad ogni modo se l'impresa ha effettivamente usato la stessa tipologia di lastra prevista dal certificato, ma di spessore maggiore, è consentito . comunque leggi quello che dichiarano nella loro DICH POSA
hoopes
 
Messaggi: 320
Iscritto il: lun ott 13, 2008 16:00


Torna a FORUM ANTINCENDIO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite