conduttività termica

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
cavallo
Messaggi: 244
Iscritto il: gio mar 29, 2007 18:52

conduttività termica

Messaggio da cavallo »

Chiedo cortesemente :
Per rientrare nei valori di trasmittanza termica della finanziaria e del 311, il valore di conduttività termica dichiarata dai produttori (isolanti, murature ecc. ) sono da maggiorare (UNI 10351) o no ?

edison
Messaggi: 45
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:02

Messaggio da edison »

:?: :?: :?: :?: :?: :?:

SuperP
Messaggi: 9377
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: conduttività termica

Messaggio da SuperP »

cavallo ha scritto: il valore di conduttività termica dichiarata dai produttori (isolanti, murature ecc. ) sono da maggiorare (UNI 10351) o no ?
si

edison
Messaggi: 45
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:02

Messaggio da edison »

Anche nel caso di Lambda D con riferimento a temp. di 10° va applicato il coefficiente di maggiorazione m ?

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1969
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Messaggio da ilverga »

edison ha scritto:Anche nel caso di Lambda D con riferimento a temp. di 10° va applicato il coefficiente di maggiorazione m ?
yes

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Messaggio da nicorovoletto »

scusate non ho capito:
per il 311 NON va considerato il valore "m", o sbaglio?
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

SuperP
Messaggi: 9377
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Messaggio da SuperP »

nicorovoletto ha scritto:scusate non ho capito:
per il 311 NON va considerato il valore "m", o sbaglio?
devi aggiungere al lamda 90,90 il coeff. m (per me)

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Messaggio da nicorovoletto »

sò che usi edilclima:
per il calcolo delle potenze U viene maggiorato con "M"
per il calcolo delle energie UNI 832, no
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

edison
Messaggi: 45
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:02

Messaggio da edison »

SuperP ha scritto:
nicorovoletto ha scritto:scusate non ho capito:
per il 311 NON va considerato il valore "m", o sbaglio?
devi aggiungere al lamda 90,90 il coeff. m (per me)

cosa significa devi aggiungere al lamda 90,90 il coeff. m?

Per favore spiegatemelo con un esempio:
ho un lambda lana di vetro = 0,032 lo devo moltiplicare per quale valore ?

(con la UNI 10351 lo aumentavo di un 10%)

Avatar utente
tigers
Messaggi: 1040
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:08

Messaggio da tigers »

Secondo me il lambda va aumentato eccome, anche nel calcolo di energia.

Lo impone la UNI 10351, che ha un capitoletto dedicato al caso in cui si voglia usare un valore medio diverso da quello indicato nella norma.
E dice che va preso il lambda 90-90 e maggiorato col coefficiente m del materiale piu' simile.

Se poi vogliamo prendere per buono il lambda 0,16 del Poroton cosi' come voi siete liberi di accomodarvi...

edison
Messaggi: 45
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:02

Messaggio da edison »

Mi ripeto in quanto non ho capito:

cosa significa devi aggiungere al lamda 90,90 il coeff. m?

Per favore spiegatemelo con un esempio:
ho un lambda lana di vetro = 0,032 lo devo moltiplicare per quale valore ?

(con la UNI 10351 lo aumentavo di un 10%)

Avatar utente
tigers
Messaggi: 1040
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:08

Messaggio da tigers »

Allora prendi la UNI 10351, cerchi nelle tabelle il materiale che piu' si avvicina al tuo.

La tabella stessa riporta prima il valore di lambda da UNI, poi il coefficiente m che viene applicato al lambda base per dare il valore dell'ultima colonna (che e' quello che dobbiamo usare nei calcoli).

Nel caso della lana di vetro m=10, quindi il valore 90-90 (che e' l'analogo di quello riportato dalla UNI) va maggiorato del 10%, come facevi prima.

Per altri materiali la questione e' decisamente piu' spinosa. Per il laterizio, ad esempio, m varia dal 65% al 130% nel caso di pareti esterne...

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Messaggio da nicorovoletto »

ok, ok ho controllato

1) il programma edilclima tiene conto di "m"= preso un granchio :oops: ;
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Messaggio da nicorovoletto »

.. mi rispondo da solo:

in realtà il programma dà la possibilità di scegliere se applicare "m" oppure NO per il calcolo dell’energia secondo UNI EN 832 e per le verifiche prescritte dal DLgs n. 311/06 e dal DLgs n. 192/05.

infatti mi ricordavo...
credo che rispettare la Norma è corretto... ma non obbligatorio.. a mio parere
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Terminus
Messaggi: 7872
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Messaggio da Terminus »

nicorovoletto ha scritto:.. mi rispondo da solo:

in realtà il programma dà la possibilità di scegliere se applicare "m" oppure NO per il calcolo dell’energia secondo UNI EN 832 e per le verifiche prescritte dal DLgs n. 311/06 e dal DLgs n. 192/05.

infatti mi ricordavo...
credo che rispettare la Norma è corretto... ma non obbligatorio.. a mio parere
EC501 tiene sempre conto di m come da UNI 10351, ma consente di applicare un fattore correttivo ad m stesso per il solo calcolo energetico.
Essendo questo fattore minore di 1 (o meglio minore del 100%) il calcolo della potenza è sempre più cautelativo rispetto al calcolo energetico.

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Messaggio da nicorovoletto »

ma se inserisce % maggiore = 0
"m" non viene + considerato (possibilità per il solo calcolo energie secondo UNI 832
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

SuperP
Messaggi: 9377
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Messaggio da SuperP »

Terminus ha scritto:EC501 tiene sempre conto di m come da UNI 10351, ma consente di applicare un fattore correttivo ad m stesso per il solo calcolo energetico.
Essendo questo fattore minore di 1 (o meglio minore del 100%) il calcolo della potenza è sempre più cautelativo rispetto al calcolo energetico.
meglio leggere bene il manuale. Il coeff m va lasciato pari a 100% nella maschera dei materiali sia isolanti che non.. e poi il programma (dal manuale) Maggiorazione conduttività, per modificare eventualmente la percentuale di maggiorazione della conduttività dei materiali da utilizzare per il calcolo dei valori di trasmittanza.



Per il calcolo della trasmittanza di picco, finalizzato al dimensionamento dell'impianto di riscaldamento, il programma acquisisce la conduttività di riferimento, maggiorata del fattore "m" presente nell'archivio materiali edili, come da norma UNI 10351.



Si tenga presente che l’eventuale modifica del valore percentuale di maggiorazione, interviene sulla determinazione della conduttività termica nel seguente modo:

- λ misurato in laboratorio = 0,10 W/mK

- maggiorazione "m" = 30%

- λ maggiorato di picco = 0,13 W/mK

- percentuale da applicare alla maggiorazione = 50%

- maggiorazione media = 30% ∙ 50% = 15%

- λ maggiorato per la previsione dei consumi = 0,115 W/mK

Terminus
Messaggi: 7872
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Messaggio da Terminus »

nicorovoletto ha scritto:ma se inserisce % maggiore = 0
"m" non viene + considerato (possibilità per il solo calcolo energie secondo UNI 832
E' così.
Nota che di default il programma propone il 100%, quindi applica m integralmente anche al calcolo energetico, che così sarà cautelativo rispetto alle condizioni in opera dei materiali.

SuperP
Messaggi: 9377
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Messaggio da SuperP »

Terminus ha scritto: il programma propone il 100%, quindi applica m integralmente anche al calcolo energetico, che così sarà cautelativo rispetto alle condizioni in opera dei materiali.
Bisogna tenere 100% nei calcoli di verifica!! E poi non è cautelativo, è giusto (di DL ne ho fatta tanta e a volte m potrebbe avere valori pari a 2000 viste le imprese che girano)

Terminus
Messaggi: 7872
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Messaggio da Terminus »

SuperP ha scritto:
Terminus ha scritto: il programma propone il 100%, quindi applica m integralmente anche al calcolo energetico, che così sarà cautelativo rispetto alle condizioni in opera dei materiali.
Bisogna tenere 100% nei calcoli di verifica!! E poi non è cautelativo, è giusto (di DL ne ho fatta tanta e a volte m potrebbe avere valori pari a 2000 viste le imprese che girano)
Sono con te.
Il calcolo della potenza viene effettuato automaticamente con la m dovuta.
La scelta da impostare nella schermata dei dati generali riguarda solo il calcolo energetico.
Dico bene oppure mi sfugge qualcosa?

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Messaggio da nicorovoletto »

GIUSTO! e io ho da sempre lasciato 100
ma quello che volevo dire è che il programma non ne tiene conto sempre... dà la possibilità di escluderlo..

ma noi mettiamo 100 :wink:
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Avatar utente
tigers
Messaggi: 1040
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:08

Messaggio da tigers »

A mio parere no: la 10351 e' elencata nell'allegato M del 311 quindi "obbligatoria".

(tanto quanto puo' esserlo quell'allegato, se ne e' gia' parlato, risparmiatemi la fatica... :) ).

Terminus
Messaggi: 7872
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Messaggio da Terminus »

tigers ha scritto:A mio parere no: la 10351 e' elencata nell'allegato M del 311 quindi "obbligatoria".

(tanto quanto puo' esserlo quell'allegato, se ne e' gia' parlato, risparmiatemi la fatica... :) ).
Se ho capito bene, non sarebbe possibile mettere il coefficiente correttivo inferiore ad 1 per il calcolo energetico, considerazioni di superP a parte (con le quali concordo come già detto).

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Messaggio da nicorovoletto »

provo a riassumere:
1) come dice tigers la uni 10351 è richiamata dal 311 quindi deve essere applicata completamente... quindi "m" va considerato SEMPRE calcolo potenze e energie (del resto come avevate già detto)
2) per utenti edilclima il coefficente percentuale da applicare ad "m" non può essere inferiore a 100, altrimenti "m" da UNI 10351 viene ridotta e il calcolo delle energie viene sbagliato per difetto.
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Terminus
Messaggi: 7872
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Messaggio da Terminus »

nicorovoletto ha scritto:provo a riassumere:
1) come dice tigers la uni 10351 è richiamata dal 311 quindi deve essere applicata completamente... quindi "m" va considerato SEMPRE calcolo potenze e energie (del resto come avevate già detto)
2) per utenti edilclima il coefficente percentuale da applicare ad "m" non può essere inferiore a 100, altrimenti "m" da UNI 10351 viene ridotta e il calcolo delle energie viene sbagliato per difetto.
Bene, mi sono chiarito.
Mi rimane il dubbio del perchè EC501 consenta di abbassare le trasmittanze nel calcolo dell'energia rispetto al calcolo della potenza, se come detto questo andrebbe fuori norma.

cavallo
Messaggi: 244
Iscritto il: gio mar 29, 2007 18:52

richiesta chiarimenti

Messaggio da cavallo »

siamo sicuri che il coefficiente lambda dichiarato dalle case costruttrici debba essere aumentato?

La UNI 10351 specifica che lambda m è il lambda del materiale e lambda (senza la lettera m) è il valore di lambda m + la maggiorazione m.

Effeemmebike
Messaggi: 142
Iscritto il: mar lug 17, 2007 15:07

Messaggio da Effeemmebike »

Ma secondo voi bisogna tenere conto del coefficiente m maggiorativo anche per la redazione di una AQE o (ACE) ai fini detrazione 55% oppure si può utilizzare i lambda della muratura complessiva delle raccomandazioni CTI R03/3?

nicorovoletto
Messaggi: 2032
Iscritto il: mar ago 29, 2006 14:54

Messaggio da nicorovoletto »

mamma che casino... :shock:
Non ho paura della mia ignoranza, anzi, l'affronto ogni giorno!

Avatar utente
tigers
Messaggi: 1040
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:08

Messaggio da tigers »

Secondo me per un AQE/ACE la m va messa solo se uso una stratigrafia conosciuta e materiali 10351.
Se uso i valori della CTI 03/03 IMHO il valore m non serve perche' si sta gia' parlando di valori in opera.

Il tutto ovviamente IMHO.

SuperP
Messaggi: 9377
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Messaggio da SuperP »

tigers ha scritto:Il tutto ovviamente IMHO.
e anche secondo me (che uso SEMPRE le raccomandazioni CTI)

Effeemmebike
Messaggi: 142
Iscritto il: mar lug 17, 2007 15:07

Messaggio da Effeemmebike »

SuperP ha scritto:
tigers ha scritto:Il tutto ovviamente IMHO.
e anche secondo me (che uso SEMPRE le raccomandazioni CTI)
Ma delle raccomandazioni CTI per le pareti verticali utilizzate sempre i prospetti A1/A3 oppure anche i valori di lamba dell'abaco delle strutture murarie A5 (di cui però non viene dato il valore complessivo di K)?
La casistica del prospetto A1 mi sembra un po' limitata per poterla applicare ad ogni edificio! Io ad esempio sto preparando la AQE per un edificio le cui pareti peimetrali sono in blocchetti di calcestruzzo a doppia intercapedine... Come posso fare? Se utilizzassi i calcoli della 311 mi mancherebbero parecchi altri dati...
Grazie

Rispondi