predisposizione solare / fotovoltaico

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
progettotermico
Messaggi: 31
Iscritto il: sab set 02, 2006 19:55

predisposizione solare / fotovoltaico

Messaggio da progettotermico »

Devo compilare una relazione Legge 10 per due palazzione di nuova costruzione di cinque appartamenti ciascuna.
Per quanto riguarda la predisposizione dell'impianto solare o fotovoltaico, come mi posso comportare?
Infatti dove posso prevedere il vano per posizionare i serbatoi, visto che le gli appartamenti sono autonomi e non c'è nessun spazio comune?
Posso prevedere un vano esterno, nel giardino a ridosso della palazzina?
inoltre, a che grado di precisione devo spingermi nella previsione dei cavedi per fili e tubazioni? devo specificare tutti i passaggi per ogni appartamento?
Grazie

SuperP
Messaggi: 9449
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Messaggio da SuperP »

Io per appartamenti termoautonomi faccio installare direttamente:
-Per il solare termico: 2 tubazioni in rame da 18mm coibentate per impianti solari + 1 canalina per collegamenti elettrici dalla zona caldaia alla falda. Ho ipotizzato l'impianto a circolazione naturale con valvola deviatrice prima della caldaia
- Per il FV una canalina dal tetto ad un balcone (dove si installerà l'inverter) e da qui ad un pozzetto in vicinanza alla zona contatori (per il successivo contatore).

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Messaggio da Manofthemoon »

E per le costruzioni plurifamiliari come vi comportate ?

Avatar utente
Fritz
Messaggi: 123
Iscritto il: mer lug 26, 2006 09:42

Messaggio da Fritz »

Manofthemoon ha scritto:E per le costruzioni plurifamiliari come vi comportate ?
A "plurifamiliari" aggiungerei anche "con impianti autonomi"...
...che non installeranno mai un impianto solare.
VIVERE...e pensare che domani sarà sempre...peggio...

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Messaggio da Manofthemoon »

si esatto !!!

Nel mio comune si stanno verificando dei casi molto particolari:
- è obbligatoria l'installazione di pannelli solari (con numero minimo di superficie captante in funzione della volumetria della costruzione, e con dei parametri minimi di rendimento annnuale ed estivo molto bassi -> cosa assurda secondo me perchè tutti installeranno pannelli solari di basso costo)
- non è obbligatorio l'impianto centralizzato..

A breve dovrò installare un impianto in cui i pannelli solari sono centralizzati, ma il riscaldamento, e la produzione dell'acqua calda sono autonomi, Il tutto con caldaiette murali con bollitore, nelle quali l'ingresso dell'acqua fredda viene preriscaldato dell'impianto solare..

SuperP
Messaggi: 9449
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Messaggio da SuperP »

" Il tutto con caldaiette murali con bollitore, nelle quali l'ingresso dell'acqua fredda viene preriscaldato dell'impianto solare.."

Che caratteristiche tecniche delle caldaiette imponi? Sul numero 29 della rivista idraulica della caleffi si scrive che:" Per evitare pericolosi surriscaldamenti sidevono utilizzare solo murali con sistemi che regolano direttamente (e non in base alla portata) la temperatura dell’acqua sanitaria."

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Messaggio da Manofthemoon »

Certo, ma quello che scrivi tu vale per le caldaie con produzione di acqua calda istantanea...

Nel mio caso c'è un accumulo, quindi una volta raggiunta la temperatuta desiderata all'interno del bollitore non si possono creare problemi di sovratemperature.

Scox
Messaggi: 539
Iscritto il: mer ago 30, 2006 19:57

Messaggio da Scox »

Manofthemoon ha scritto:si esatto !!!
(cosa assurda secondo me perchè tutti installeranno pannelli solari di basso costo)
Io la pensavo esattamente come te, adesso ritengo che per fare gli interessi del cliente finale si debba principalmente trovare la soluzione di impianto meno costosa, che può anche essere il centralizzato; per poter rientrare quanto prima con l'investimento.

SuperP
Messaggi: 9449
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Messaggio da SuperP »

oops, mi era sfuggito! Quindi la tua soluzione è caldaiette con accumulo (da quanto?) che viene alimentato dall'accumulo centrale del solare

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Messaggio da Manofthemoon »

Scox ha scritto:
Manofthemoon ha scritto:si esatto !!!
(cosa assurda secondo me perchè tutti installeranno pannelli solari di basso costo)
Io la pensavo esattamente come te, adesso ritengo che per fare gli interessi del cliente finale si debba principalmente trovare la soluzione di impianto meno costosa, che può anche essere il centralizzato; per poter rientrare quanto prima con l'investimento.
Certo, ma scusa che senso ha mettere dei limiti minimi alla superficie captante ? e mettere anche dei limiti minumi sul rendimento ??

Basterebbe mettere dei limiti minimi di rendimento no?, se uno non vuole avere la casa tappezzata di pannelli mette dei pannelli con alto rendimento, altrimenti utilizza pannelli di basso costo.

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Messaggio da Manofthemoon »

SuperP ha scritto:oops, mi era sfuggito! Quindi la tua soluzione è caldaiette con accumulo (da quanto?) che viene alimentato dall'accumulo centrale del solare
sono nuovo e non so se è permesso indicare marche e modelli...

cmq sono caldaie con un accumulo piccolino (una 50ina di litri) con un sistema di carico del bollitore particolare tramite scambiatore...

In questo caso il progetto non è mio, io mi occuperò dell'installazione.

Scox
Messaggi: 539
Iscritto il: mer ago 30, 2006 19:57

Messaggio da Scox »

In un impianto del genere ho fatto installare prima dell'ingresso al bollitore delle caldaie un "miscelatore termostatico per piccole utenze", perchè alla caldaia in questione non sarebbe andata a genio una temperatura del bollitore molto differente da quella impostata sulla regolazione della cadaia.

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Messaggio da Manofthemoon »

si scusate, è ovvio che all'uscita del bolliore solare c'è un miscetore termostatico tarato a 55 °C.

Dorianoz
Messaggi: 572
Iscritto il: gio ott 05, 2006 14:56

Re: predisposizione solare / fotovoltaico

Messaggio da Dorianoz »

Secondo me il problema non è fare un impianto con integrazione solare per l'acqua calda, ma predisporre un impianto con caldaietta murale istantanea che un domani possa allacciarsi ad un bollitore. Avete presente il numero di tronchetti, tappi, saracinesche e tubi da accecare e poi ricollegare o segare? Farebbero prima a rendere obbligatorio il solare per gli edifici con più unità immobiliari ma con impianto termico centralizzato. Allora si che sarebbe una cosa seria. Con le murali istantanee è, secondo me, una cavolata tanto per darsi un tono ecologista.

Rispondi