Salto termico negli impianti di climatizzazione estiva

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
mbellux
Messaggi: 79
Iscritto il: gio mag 17, 2007 18:09

Salto termico negli impianti di climatizzazione estiva

Messaggio da mbellux »

Vi è capitato di dimensionare impianti di climatizzazione estiva (ad esempio ventilconvettori) con salto termico diverso da 5° C? ad esempio 7-8 °C? che difficoltà avete incontrato?

Andrea70
Messaggi: 629
Iscritto il: ven lug 13, 2007 10:11
Località: Trento
Contatta:

Re: Salto termico negli impianti di climatizzazione estiva

Messaggio da Andrea70 »

A me si, in circuiti di pannelli radianti a soffitto.
La temperatura di mandata viene modulata nel caso in cui ci siano condizioni di temperatura e umidità critiche per il rischio di condensa sui pannelli (temperatura di rugiada).
Per quello che ne so io... non vedo quali problemi ci possano essere, se non la diversa resa dei terminali.
Adesso ho il terrore che arrivi MAX76 e mi dica che ho "cannato" di brutto qualcosa :D :mrgreen: :D :mrgreen:

c.granata
Messaggi: 189
Iscritto il: mer lug 11, 2007 15:51
Località: avezzano AQ

Re: Salto termico negli impianti di climatizzazione estiva

Messaggio da c.granata »

Per i fan coil, i soffitti radianti , pavimenti radianti, ect. la velocità minima del fluido è vincolata al trascinamento dell'aria all'interno del tubo. Ogni costruttore comunica la velocità minima del fluido (sopratutto per i fan coil) con cui può funzionare il terminale.
Quindi basta rimanere al di sopra di tale limite, e puoi dimensionare come vuoi il terminale.
ciao

Rispondi