Trasformazione impianto da vaso aperto a chiuso

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
mbellux
Messaggi: 79
Iscritto il: gio mag 17, 2007 18:09

Trasformazione impianto da vaso aperto a chiuso

Messaggio da mbellux »

Devo sostituire un generatore di calore di un vecchio impianto a radiatori con vaso aperto, l'idea è quella di utilizzare ora un vaso chiuso, ci sono degli svantaggi tecnici in merito a tale scelta? la difficoltà più grande che vedo è determinare il volume dell'impianto per dimensionare i vasi d'esapansione, avete qualche suggerimento?

Enrico
Messaggi: 204
Iscritto il: ven mar 23, 2007 18:28

Re: Trasformazione impianto da vaso aperto a chiuso

Messaggio da Enrico »

Problemi tecnici non ce ne sono, occhio comunque alla sicurezze ISPESL previste dalla Raccolta R nel caso in cui il nuovo generatore di calore abbia una potenza termica > 35 kW.
Per quanto riguarda la misura del contenuto acqua dell'impianto dovresti:
1) svuotare completamente l'impianto;
2) con una gomma dell'acqua allacciata ad un rubinetto con attacco portagomma riempi un contenitore di volume certo e misuri il tempo impiegato: ti ricavi in tal modo la portata in l/s o l/min del tuo rubinetto.
3) riempi nuovamente il tuo impianto dal vaso di espansione aperto e misuri il tempo necessario....l'impianto sarà completamente riempito quando nel vaso di espansione aperto non scenderà.
4) nota quindi la portata calcolata nel punto 3 e noto il tempo di riempimento dell'impianto rilevato al punto 4, potrai sapere l'esatto, od in buona approssimazione, contenuto acqua del tuo impianto di riscaldamento.
Spero di esserti stato di aiuto.
Ciao.

angelo.am
Messaggi: 134
Iscritto il: mer mar 12, 2008 08:56

Re: Trasformazione impianto da vaso aperto a chiuso

Messaggio da angelo.am »

in alternativa potresti posare un contatore sulla linea di carico dell'impianto, oltre che per consentirti di ricavare il contenuto d'acqua ti risulterà utile per il controllo di eventuali perdite sull'impianto.

concordo con enrico, non vedo svantaggi tecnici o funzionali, anzi il vaso chiuso ti preserva le tubazioni e le caldaie in quanto annulla il fenomeno di ossigenazione dell'acqua

MAX76
Messaggi: 1591
Iscritto il: sab ott 13, 2007 09:53

Re: Trasformazione impianto da vaso aperto a chiuso

Messaggio da MAX76 »

Per valutare l'effettivo contenuto dell'impianto, come cosa più semplice, proporrei di collegare al punto basso una canna di gomma con un rubinetto, aprile e svuotare il tutto in contenitori di volume noto per valutare, dalla somma degli stessi vuotati e riempiti, l'effettivo volume.

Per esperienza i contatori sui carico impianti sono poco affidabili sopratutto con piccolo passaggio d'acqua.

ASTRO
Messaggi: 561
Iscritto il: gio feb 08, 2007 16:31

Re: Trasformazione impianto da vaso aperto a chiuso

Messaggio da ASTRO »

Di che tipo di edicio stiamo parlando ? quanti apparatamenti? quanti mq.? hai una c.t. per quel che costa un vaso di espansione ........Suggerimento pratico ............
Facendo a naso Se per una civile abitazione normale 100 mq. basta un 10/15 lt. se non meno della murale se hai la possibilità metti 18/24 lt. ogni 100 mq con la possibilità di aggiungerne. Fai partire l'impianto e vedi come và al massimo se i vasi sono sottodimensionati scatta la valvola di sicurezza

Rispondi