quale intervento di riqualificazione energetica?

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
ditron
Messaggi: 3
Iscritto il: mer lug 23, 2008 14:30

quale intervento di riqualificazione energetica?

Messaggio da ditron » mer lug 23, 2008 15:35

Buongiorno a tutti. spero di aver scelto il forum giusto.
Avrei bisogno di alcuni consigli riguardo degli interventi di riqualificazione energetica.
Vi do un po' di dati:
Casa unifamiliare di c.ca 50mq per piano su 2 livelli+ interrato, di nuova costruzione (ha 4 anni) costruita con muri esterni in poroton da 30cm (per l'esattezza alveolater 45). Sui bordi delle solette è stato messo un laterizio alveolare da 10 cm.
La casa non ha cappotto(il costruttore mi sconsigliò di coibentare con cappotto termico, sostenendo che il poroton avesse un elevato coefficiente di isolazione e quindi non necessitasse d'altro).
I serramenti sono in legno di fattura economica con vetri piuttosto sottili (3+9+3 mm).
Caldaia a condensazione + riscaldamento a pannelli a pavimento.
Zona climatica E, non servita da metano ("vado" a gpl).
Sfruttando le detrazioni fiscali avrei intenzione di fare qualcosa per tagliare un po' i costi energetici (complessivamente spendo più di 2000€ l'anno di gpl)
Avevo pensato a due interventi: pannelli solari termici + cappotto esterno.
Per il primo, ho letto qui sul forum, che al di là dell'aspetto ecologico, il risparmio non è così importante. Per il cappotto ne trarrei effettivo giovamento, o il miglioramento, in termini di risparmio, non compenserebbe l' esborso?
Suggerireste qualche intervento più vantaggioso?

grazie Luca

Avatar utente
mhell
Messaggi: 646
Iscritto il: mer giu 20, 2007 16:37
Località: Belluno

Re: quale intervento di riqualificazione energetica?

Messaggio da mhell » mer lug 23, 2008 18:14

l'intervento più vantaggioso sarebbe stato quello di non ascoltare il costruttore, che ha affermato (4 anni fa, non 40) che in zona E non è necessario isolare l'edificio, ma bastano 30 cm di alveolari.

ciò premesso, per risparmiare di più il cappotto è sicuramente la soluzione migliore, anche se abbastanza costosa, ma con la detrazione del 55% e dato che utilizzi il GPL (molto costoso) l'intervento si ammortizza in pochi anni.

mcbspa
Messaggi: 88
Iscritto il: mer mag 02, 2007 10:33

Re: quale intervento di riqualificazione energetica?

Messaggio da mcbspa » gio lug 24, 2008 09:36

Secondo i miei ricordi di Legge 10 il Poroton ha un buon Lambda, quindi non credo che il muro abbia dei problemi, caso mai le finestre hanno un vetro camera sottile, se poi sono anche di telaio leggero...
Io farei fare i calcoli delle dispersioni secondo la Legge 10 per vedere come è messo l'edificio, se rientra nei limiti non credo che si devano fare ulteriori interventi.

Avatar utente
maverick
Messaggi: 78
Iscritto il: ven ott 27, 2006 16:50

Re: quale intervento di riqualificazione energetica?

Messaggio da maverick » gio lug 24, 2008 09:55

Quoto il cappotto,domanda: chi si fida più dei valori del poroton?
"Oggigiorno si conosce il prezzo di tutto e il valore di niente" O. Wilde

ditron
Messaggi: 3
Iscritto il: mer lug 23, 2008 14:30

Re: quale intervento di riqualificazione energetica?

Messaggio da ditron » gio lug 24, 2008 11:29

Leggo pareri un po' discordanti...sono sempre più confuso!

tagio
Messaggi: 759
Iscritto il: ven nov 24, 2006 17:34

Re: quale intervento di riqualificazione energetica?

Messaggio da tagio » gio lug 24, 2008 13:00

Il Poroton o l'Alveolater erano i laterizi che si usavano normalmente prima del D.Lgs 192.
Con tamponamenti e infissi come nel tuo caso la Legge 10 probabilmente era rispettata. Poi secondo me il Poroton non e' un gran materiale, ma lo abbiamo usato tutti fino a qualche anno fa.
Gli interventi che puoi fare, come ti hanno gia consigliato, sono il cappotto e gli infissi.
Se fai il cappotto devi considerare tutta una serie di interventi da risolvere come sistemazione delle banchine, infissi esterni, distanze (vedi i regolamenti comunali).
Le finestre in una giornata le sostituiscono montandole in luce sul telaio esistente; si rimpiccioliscono pero' le superfici vetrate.
Per sfruttare le detrazioni fiscali devi rispettare certe caratteristiche.

Fatti fare qualche preventivo.

ditron
Messaggi: 3
Iscritto il: mer lug 23, 2008 14:30

Re: quale intervento di riqualificazione energetica?

Messaggio da ditron » gio lug 24, 2008 14:04

tagio ha scritto: Se fai il cappotto devi considerare tutta una serie di interventi da risolvere come sistemazione delle banchine, infissi esterni, distanze (vedi i regolamenti comunali).
Sì in effetti ho serramenti monoblocco, per cui ho il problema delle persiane. Pensavo di risolvere sostituendo le cerniere con quelle "estensibili"(non so come chiamarle). idem i davanzali vanno allungati. Ho stimato un costo complessivo del lavoro in c.ca 8000€.
Il che vuol dire che per ammortizzare la spesa in 10 anni, tenendo conto del risparmio fiscale, devo avere un risparmio sul gpl di almeno 400€/anno, non so se è realizzabile...
tagio ha scritto: Le finestre in una giornata le sostituiscono montandole in luce sul telaio esistente; si rimpiccioliscono pero' le superfici vetrate.
Qundi sostituire la sola finestra mantenendo il mio telaio? Ma è fattibile?

tagio
Messaggi: 759
Iscritto il: ven nov 24, 2006 17:34

Re: quale intervento di riqualificazione energetica?

Messaggio da tagio » gio lug 24, 2008 14:16

Non so se sia fattibile sui tuoi serramenti monoblocco.
Con serramenti normali vengono tolte le ante apribili e il telaio rimanente viene usato per aggangiare la nuova finestra in luce. Una cornice un po' piu' grande copre tutto il vecchio telaio.

MAX76
Messaggi: 1591
Iscritto il: sab ott 13, 2007 09:53

Re: quale intervento di riqualificazione energetica?

Messaggio da MAX76 » gio lug 24, 2008 14:18

Fattibile è fattibile, il problema è il costo e la facilità o meno di esecuzione (vedere a quale piano siamo, se siamo in centro storico, ecc. ecc.).

Quindi poi il tutto si riduce, giustamente, alla valutazione economica dei vantaggi e benefici.
Pensa che le fonti energetiche mediamente aumenteranno nei prossimi 20 anni, per cui il risparmio sul gpl potrebbe essere non indifferente.

Rispondi