Responsabilità dell'impiantista

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da Manofthemoon » gio mar 27, 2008 11:58

Nel caso in cui mi trovi ad installare un impianto con degli errori grossolani, devo correggerli ed installarlo nel modo che ritengo più opportuno?
A cosa vado incontro se non seguo il progetto?

Non consigliatemi di dirlo alla committenza, e di far modificare il progetto, perchè il paese è piccolo e la gente mormora ed i progettisti è meglio che me li tenga buoni (anchè perchè sanno che gli correggo gli errori)

Vorrei solo sapere a cosa vado incontro, e fino a che punto sono tentuto a farlo..

mercì

MAX76
Messaggi: 1591
Iscritto il: sab ott 13, 2007 09:53

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da MAX76 » gio mar 27, 2008 12:05

E' lavoro pubblico o privato?

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da Manofthemoon » gio mar 27, 2008 12:10

non è un caso reale (cioè a dir la verità ce ne sarebbero)
il mio era un caso in generale, se vuoi specifica gli ambiti..

gfrank
Messaggi: 1238
Iscritto il: ven set 15, 2006 12:57

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da gfrank » gio mar 27, 2008 12:25

Manofthemoon ha scritto:Nel caso in cui mi trovi ad installare un impianto con degli errori grossolani, devo correggerli ed installarlo nel modo che ritengo più opportuno?
A cosa vado incontro se non seguo il progetto?

Non consigliatemi di dirlo alla committenza, e di far modificare il progetto, perchè il paese è piccolo e la gente mormora ed i progettisti è meglio che me li tenga buoni (anchè perchè sanno che gli correggo gli errori)

Vorrei solo sapere a cosa vado incontro, e fino a che punto sono tentuto a farlo..

mercì
In linea generale, se si riscontrano errori nel progetto, l'installatore (ma comunque in tutti i campi di realizzazione) deve essere evidenziato l'errore al progettista, e richiedere di modificare il progetto.
Esegure un lavoro il cui progetto sia manifestamente errato, si assumono le medesime responsabilità del progettista, sia in ordine civile (danni) che penale
Normalmente, se l'errore è grave conviene fare una segnalazione scitta al progettista e richiedere la correzione, prima di procedere ai lavori.
Se l'errore progettuale, è di piccola entità, di solito basta una telefonata al prog. e contestualmente fare il lavoro correttamente. Il progettista, nel frattempo correggierà l'errore sul progetto.
Ritengo che tra progettista ed installatore, ci debba essere un rapporto di collaborazione, e non conflittuale, altrimenti va tutto a .....

gfrank

MAX76
Messaggi: 1591
Iscritto il: sab ott 13, 2007 09:53

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da MAX76 » gio mar 27, 2008 12:27

Nel pubblico vi sono molti problemi sia economici (perizie di variante, ecc.) sia di responsabilità poichè il progettista ed il DL debbono avere una assicurazione professionale e rispondere degli errori della loro progettazione e nel caso vi siano varianti per errori progettuali non si scappa...

Nel privato la cosa è più soft in quanto non vi sono i collaudatori alla fine che verificano e l'autorità di vigilanza sui lavori pubblici che può chiedere conto di tutto anche anni dopo la fine dei lavori.

Nel privato (ed anche nel pubblico ovviamente ed a maggior ragione) l'impresa è sempre e comunque l'unica responsabile di quello che esegue e deve quindi prevedere tutto quanto a norma e legge, senza esclusione.

Pertanto se il progetto non è corretto l'impiantista si assume ogni onere ed ogni responsabilità rispetto al committente se ciò che esegue, anche se a progetto di professionista abilitato, non è perfettamente OK.

Poi si devono vedere i singoli casi e le singole situazioni; una cosa è un errore marchiano di dimensionamento o di calcolo o di errore normativo, un'altra cosa è una svirgolata o una diversa interpretazione di un punto oscuro delle norme e delle leggi... ci vuole sempre e comunque un approccio cum grano salis (come stai già facendo tu)...

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da Manofthemoon » gio mar 27, 2008 16:46

approccio cum grano salis

puoi tradurre ?

:roll:

MAX76
Messaggi: 1591
Iscritto il: sab ott 13, 2007 09:53

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da MAX76 » gio mar 27, 2008 17:27

E' molto da "Don Camillo e Peppone"

Dal latino: meglio andarci sempre piano e con una buona dose di sale in zucca invece che partire in 4° come un panzer e ritrovarsi schiantati...

Ovvero come hai già scritto tu: meglio il quieto vivere ed azioni di basso profilo per sistema tutto sotto banco.

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da Manofthemoon » gio mar 27, 2008 17:38

eh eh

anche se a volte non sai che soddisfazione mi toglierei a ridicolizzare il progettista di turno, alezzoso e borioso, davanti alla committenza.. io povero idraulico di provincia ;)

MAX76
Messaggi: 1591
Iscritto il: sab ott 13, 2007 09:53

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da MAX76 » gio mar 27, 2008 17:54

Da buon progettista mi vendico subito dell'idraulico di provincia: alezzoso cosa vuol dire?
Ti sei sbagliato a digirate e volevi dire:

- altezzoso

o

- olezzoso (da olezzo <- olere = puzzare in latino)

Attendo risposta... saluti :D

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da Manofthemoon » ven mar 28, 2008 16:14

ahahah sicuramente altezzoso, ma non ho detto che tutti sono così..

Scox
Messaggi: 539
Iscritto il: mer ago 30, 2006 19:57

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da Scox » sab mar 29, 2008 09:38

Ehi Man, alla luce del nuovo Decreto 22 gennaio 2008 n°37, no è che per caso hai un garzone da mandarmi per progettare gli impianti del gas, ma quelli tra 35 e 50 [kW], quelli che in alcuni casi richiedono anche il rispetto del DM 16 aprile 96.

Scox
Messaggi: 539
Iscritto il: mer ago 30, 2006 19:57

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da Scox » sab mar 29, 2008 10:14

Ohps.

Dm 12 aprile 1996 non 16, modificato ed integrato con il DM 23/07/01.

MAX76
Messaggi: 1591
Iscritto il: sab ott 13, 2007 09:53

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da MAX76 » sab mar 29, 2008 10:29

Per Man; non ti preoccupare, non sono così permaloso o difensore della casta :lol:

Comuque come la pensiamo ce lo siamo già detto in passato. :wink:

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da Manofthemoon » lun mar 31, 2008 11:08

Scox ha scritto:Ehi Man, alla luce del nuovo Decreto 22 gennaio 2008 n°37, no è che per caso hai un garzone da mandarmi per progettare gli impianti del gas, ma quelli tra 35 e 50 [kW], quelli che in alcuni casi richiedono anche il rispetto del DM 16 aprile 96.
in questo periodo siamo un pò presi..

ma a 40€/h te lo mando volentieri :roll:

prezzo da amico, ovviamente !

MAX76
Messaggi: 1591
Iscritto il: sab ott 13, 2007 09:53

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da MAX76 » lun mar 31, 2008 11:56

Ma i 40 Euro come sono, a fattura e tutto compreso o senza vitto, alloggio, spese di trasferta e varie ed eventuali...

Comunque scherzi a parte se vale anche la metà di te sono soldi ben spesi...

Tra parentesi non è che hai idea di aprire una filiale dalle mie parti, sai i nostri idraulici, che ti avevo descritto già in altro post, sono addirittura peggiorati, credo che tra breve possano regredire allo stato più infimo della professione: il gestore calore (senza offesa per i gestori seri ma dalle mie parti sono ancor più rari degli idraulici seri).

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da Manofthemoon » lun mar 31, 2008 12:11

eheh mai comprare a scatola chiusa, non puoi sapere come lavoriamo finche non vedi i nostri cantieri..

Io arrivo a lavorare a Torino se vuoi ed in Liguria, ma non più in là perchè se qualcosa non funziona non posso permettermi un'elicottero !

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da Manofthemoon » lun mar 31, 2008 12:12

MAX76 ha scritto: Comunque scherzi a parte se vale anche la metà di te sono soldi ben spesi...
troppo buono, ma io con il cannello in mano non sono proprio un mago, anzi, vado bene su centraline, impianti a pavimento etc..

cmq ultimamente visto la mole di lavoro ho aumentato i prezzi e sono salito a tra 1 22 e i 25€/h

MAX76
Messaggi: 1591
Iscritto il: sab ott 13, 2007 09:53

Re: Responsabilità dell'impiantista

Messaggio da MAX76 » lun mar 31, 2008 12:15

Già questo è indice di serietà in quanto vai sino a dove ti è possibile garantire il risultato con la giusta remunerazione; ne conosco invece tanti che fanno lo stesso sconto sia che il lavoro sia a Milano sia che sia in Sardegna o in Sicilia, e poi ti puoi immaginare che casini vengano fuori, sempre che il primo non decida di applicare il sub appalto su larga scala ed allora... invece che semplici casini siamo alla tragedia greca all'n! o alla n alla n (non ricordo più quale sia il fattore di infinito dominante, la mia prof di analisi 1 mi darebbe un riprovato al volo!!!)

Rispondi