Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
vinz75
Messaggi: 476
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da vinz75 »

Sto facendo un progetto preliminare col fine di individuare un preventivo di massima per il rifacimento completo di un impianto di climatizzazione a servizio di un capannone ad uso magazzino di abiti disposti su stand, utilizzato come appoggio.
Si tratta di un edificio di modeste dimensioni 18x20 hm7.50. All'interno è presente un volume chiuso da strutture in cartongesso e vetrate di circa 12x6.50 h6 adibito a uffici.
Il proprietario al momento è interessato a climatizzare solo lo spazio aperto che ha un volume di circa 2000 mc. Non gli importa di fare ricambio aria.
Lui pensava a un sistema VRV con splittoni interni. Io gli ho proposto un sistema a tutt'aria con diffusori microforati, con PDC che alimenta n.2 UTA interne.

Per i dimensionamento ho stimato una potenza utile invernale pari a 55 kW (siamo sui 27,5 W/mc).
Al fine di ridurre la taglia della PDC ho preferito lavorare con temperature dell'acqua basse 45/40°C. Tramite apposito software ho individuato una taglia che assicuri 55 kW nelle condizioni di progetto.
Questo implica più alte portate d'aria. Complessivamente ho stimato 10000 mc/h con Timm 38°C, suddivisi in 2 UTA da 5000 mc/h, ciascuna con il suo diffusore microforato fi450/500.
Come regolazione prescriverò un regolatore del fornitore della PDC e delle UTA, che agisce su valvola a 3 vie in ingresso delle batterie e ventilatore delle UTA.

Tutto ciò detto, mi piacerebbe tanto avere l'opinione di chi ha più esperienza di me nel campo della climatizzazione ad aria.
Trascurare in prima battuta il raffrescamento è troppo rischioso?
L'idea di una caldaia da 80 kW ad integrazione può essere valida?
Ho scritto cose condivisibili?
Grazie

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4958
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da NoNickName »

Spazio presidiato da personale?
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

vinz75
Messaggi: 476
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da vinz75 »

NoNickName ha scritto:
mar nov 03, 2020 10:26
Spazio presidiato da personale?

vinz75
Messaggi: 476
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da vinz75 »

Aggiungo che ho considerato una temperatura ambiente Tinv=18°C, Test=27°C.
Non curo le condizioni igrometriche. Anche qui: è ammissibile?

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4958
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da NoNickName »

Allora il ricambio, e il controllo di T e Rh, ci deve essere in rapporto al numero di persone e all'attività svolta, secondo quanto previsto dalle regole di igiene e prevenzione locali o nazionali.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

vinz75
Messaggi: 476
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da vinz75 »

NoNickName ha scritto:
mar nov 03, 2020 10:42
Allora il ricambio, e il controllo di T e Rh, ci deve essere in rapporto al numero di persone e all'attività svolta, secondo quanto previsto dalle regole di igiene e prevenzione locali o nazionali.
E per quanto riguarda il dimensionamento? Secondo te come individuazione di massima ci può stare?

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4958
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da NoNickName »

27W/mc sembra un po' tantino, però ci può stare.
5000mc in un tubo da 500mm darebbe una velocità di 7.3 m/s... mi sembra un po' alta.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

arkanoid
Messaggi: 3178
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da arkanoid »

Hai progettato un sistema che può anche raffrescare a patto di usare delle termoventilanti con bacinella condensa. I microforati non danno problemi di condensa a patto di non spingersi troppo giù con la temperatura. Se lavori sui 18-20°C puoi anche raffrescare. Coibenta i tubi a tenuta.
redigere redigere redigere

vinz75
Messaggi: 476
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da vinz75 »

arkanoid ha scritto:
mar nov 03, 2020 11:59
Hai progettato un sistema che può anche raffrescare a patto di usare delle termoventilanti con bacinella condensa. I microforati non danno problemi di condensa a patto di non spingersi troppo giù con la temperatura. Se lavori sui 18-20°C puoi anche raffrescare. Coibenta i tubi a tenuta.
Ho capito. Questo potrebbe essere un problema, nel senso che forse non ce la faccio a raffrescare con temperature così alte.
Grazie della dritta. Ho utilizzato microforati solo con recuperatori e non mi ero posto il problema.
Una domanda: coibentare i tubi a tenuta cosa significa? Non basta il normale isolamento tipo K-Flex ST?

arkanoid
Messaggi: 3178
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da arkanoid »

se usano i tubi di gomma sei avvantaggiato, cura che sigillino tutti i punti in cui potrebbe infiltrarsi aria, diversamente la condensa dell'umidità dell'aria ti terrà i tubi umidi e/o gocciolanti.
Con 10.000 mc/h immettendo a 18°C e ambiente a 27°C asporti 30 kW di sensibile e in base a quanta umidità devi condensare arriverari circa a saturare la potenza della tua PDC in modalità chiller
redigere redigere redigere

vinz75
Messaggi: 476
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da vinz75 »

NoNickName ha scritto:
mar nov 03, 2020 11:20
27W/mc sembra un po' tantino, però ci può stare.
In effetti dipende dalla forma del volume ad uso uffici non climatizzato che non arriva fino alla copertura.
Perciò questa rimane tutta disperdente.
Ho calcolato che la dispersione totale come se il blocco uffici non ci fosse arriva a 20 W/mc.

vinz75
Messaggi: 476
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da vinz75 »

arkanoid ha scritto:
mer nov 04, 2020 08:54
se usano i tubi di gomma sei avvantaggiato, cura che sigillino tutti i punti in cui potrebbe infiltrarsi aria, diversamente la condensa dell'umidità dell'aria ti terrà i tubi umidi e/o gocciolanti.
Con 10.000 mc/h immettendo a 18°C e ambiente a 27°C asporti 30 kW di sensibile e in base a quanta umidità devi condensare arriverari circa a saturare la potenza della tua PDC in modalità chiller
Ho appena sentito la ditta dei microforati.
Mi diceva che è bene non avere un delta superiore a 12 max 15°C (da verificare con calcoli specifici).
Perciò se in ambiente ho 27°C la temperatura di immissione deve essere superiore ai 12°C meglio se 15°C.
Vorrei chiederti se la tua considerazione dei 18°C deriva dalla peggiore condizione, cioè nell'ipotesi di avviare l'impianto con temperatura ambiente anche sui 30°C.
Infine mi diceva che in casi come questi sui diffusori vengono fatti fori anticondensa nella parte superiore, in modo da raffrescare la sacca d'aria calda che inevitabilmente si forma in corrispondenza della copertura. Vi torna?
NB grazie NNN e arkanoid dei vostri preziosi consigli!

arkanoid
Messaggi: 3178
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da arkanoid »

Non vorrei in nessun caso avere un canale metallico non coibentato con dentro aria a 12°C, fori o non fori.
redigere redigere redigere

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4958
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da NoNickName »

arkanoid ha scritto:
mer nov 04, 2020 09:41
Non vorrei in nessun caso avere un canale metallico non coibentato con dentro aria a 12°C, fori o non fori.
Puoi mettere i vasi di fiori sotto.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

vinz75
Messaggi: 476
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: Impianto a tutt'aria capannone uso magazzino

Messaggio da vinz75 »

NoNickName ha scritto:
mer nov 04, 2020 15:21
arkanoid ha scritto:
mer nov 04, 2020 09:41
Non vorrei in nessun caso avere un canale metallico non coibentato con dentro aria a 12°C, fori o non fori.
Puoi mettere i vasi di fiori sotto.
Potrebbe essere un'idea 😄

Rispondi