Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
tanzo
Messaggi: 4
Iscritto il: sab giu 06, 2020 12:16

Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da tanzo »

Salve, ho comprato un appartameto in un condominio che ha sfruttato il piano casa per amplicare la cubatura da un vecchio fabbricato.
Il costruttore ha fatto un inpianto termico per ogni unità e un fotovoltaico da 3kw connesso a luce scala e ascensore.
Secondo me invece andava fatto un FW anche per ogni appartamento , almeno 1 kw , come prevede il piano casa e 2 kw considerando la legge sull'uso di fonti rinnovalivi essendo la licenza del 2017.

Pultroppo i diversi tecnici che ho consulato non hanno le idee chiare. Potrei avere gentilmente un vostro parere ?

Grazie

HUGO
Messaggi: 1013
Iscritto il: mer lug 18, 2007 11:17

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da HUGO »

Se sei in Lombardia (e penso anche nel resto dell'Italia) nel 2017 non c'era nessun obbligo in merito a quanto dici
Da quest'anno (almeno in Lombardia) la normativa è cambiata
UNI 11300....no grazie, non faccio fumo !

a_brettyou
Messaggi: 818
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da a_brettyou »

tanzo ha scritto:
lun giu 08, 2020 13:41
FW anche per ogni appartamento ,
Per cuiosità, quale sarebbe la regione che nel 2017 (o anche dopo o prima) imponeva un "fotowatt" per ogni appartamento?
Comunque nei condomini, essendo la copertura prorietà condivisa, il costruttore sempre installa un impianto condiviso che alimenta utenze condivise.

tanzo
Messaggi: 4
Iscritto il: sab giu 06, 2020 12:16

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da tanzo »

Il successivo DLgs 28/11, ora in vigore, ha abrogato le precedenti disposizioni e le attuali risultano:

per nuovi edifici o quelli sottoposti a ristrutturazione rilevante, devono essere installati impianti per produrre energia elettrica da fonti rinnovabili, di potenza P ≥ S/K (kW), dove S () rappresenta la superficie in pianta del livello terra dell’edificio e K (m2/kW) è un coefficiente variabile in base alla data di richiesta del titolo edilizio, nello specifico:
· K = 80 dal 31/05/2012 al 31/12/2013;
· K = 65 dal 01/01/2014 al 31/12/2016;
· K = 50 dal 01/01/2017.

ponca
Messaggi: 1358
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da ponca »

Il dlgs 28/2011 obbliga all'installazione di un impianto fotovoltaico ma non specifica che debbano essere installati n impianti fotovoltaici a servizio di n appartamenti piuttosto che un unico impianto fotovoltaico condominiale.
Il piano casa ha applicazione diversa nelle varie regioni per cui non so dirti, nella mia regione ad esempio non ci sono indicazioni su impianti fotovoltaici e fonti rinnovabili in genere.

tanzo
Messaggi: 4
Iscritto il: sab giu 06, 2020 12:16

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da tanzo »

a_brettyou ha scritto:
lun giu 08, 2020 21:41
il costruttore sempre installa un impianto condiviso che alimenta utenze condivise.
Quindi va fatto un impianto con n inverter quanti sono gli appartamenti ? oppure per utenze condivise intendi la luce scala , pargheggio e ascensore ?

girondone
Messaggi: 10775
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da girondone »

andava fatto come indicato a progetto e in relaz legge 10 dai progettisti
consegnato in comune


senza quello decadeva il titolo abilitativo

HUGO
Messaggi: 1013
Iscritto il: mer lug 18, 2007 11:17

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da HUGO »

a_brettyou ha scritto:
lun giu 08, 2020 21:41
tanzo ha scritto:
lun giu 08, 2020 13:41
FW anche per ogni appartamento ,
Per cuiosità, quale sarebbe la regione che nel 2017 (o anche dopo o prima) imponeva un "fotowatt" per ogni appartamento?
Comunque nei condomini, essendo la copertura prorietà condivisa, il costruttore sempre installa un impianto condiviso che alimenta utenze condivise.
D.D.U.O 18/12/2019 N. 18546 - Regione Lombardia
UNI 11300....no grazie, non faccio fumo !

a_brettyou
Messaggi: 818
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da a_brettyou »

HUGO ha scritto:
mar giu 09, 2020 11:57
D.D.U.O 18/12/2019 N. 18546 - Regione Lombardia
Quello che impressiona di sto poderoso malloppazzo è lo spreco notevole di risorse che la Repubblica della Lombardia dedica per riscrivere regole più o meno simili a quelle nazionali. Come se non ce ne fosse già abbastanza e come se la Lombardia avesse chi sa quali particolarità climatiche rispetto al resto dell'Italia. Alla faccia della semplificazione e alla faccia di riduzione delle spese per la riduzione delle tasse.
Apprezzo sempre più le regioni che non scrivon nulla in energetica. Non è pigrizia o disorganizzazione. E' che è un costo e una confusione inutile.

L'Enzo
Messaggi: 502
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:34

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da L'Enzo »

mi pare che la domanda sia altra, state uscendo dall'argomento rischiando di confondere e dare info non corrette.

Ad oggi, nei condomini, il fotovoltaico obbligatorio si VALUTA PER EDIFICIO E NON PER UNITA' IMMOBILIARE.

Quindi ad oggi, un impianto fotovoltaico su contatore centralizzato è a norma, più impianti fotovoltaici su contatori autonomi sono a norma, fatto salvo il rispetto di tutti i parametri imposti dal 28/2011.

N.B. in che punto IL D.D.U.O 18/12/2019 N. 18546 AVREBBE CAMBIATO IL CALCOLO DELLA FONTE RINNOVABILE?!

girondone
Messaggi: 10775
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da girondone »

a_brettyou ha scritto:
mar giu 09, 2020 12:35
HUGO ha scritto:
mar giu 09, 2020 11:57
D.D.U.O 18/12/2019 N. 18546 - Regione Lombardia
Quello che impressiona di sto poderoso malloppazzo è lo spreco notevole di risorse che la Repubblica della Lombardia dedica per riscrivere regole più o meno simili a quelle nazionali. Come se non ce ne fosse già abbastanza e come se la Lombardia avesse chi sa quali particolarità climatiche rispetto al resto dell'Italia. Alla faccia della semplificazione e alla faccia di riduzione delle spese per la riduzione delle tasse.
Apprezzo sempre più le regioni che non scrivon nulla in energetica. Non è pigrizia o disorganizzazione. E' che è un costo e una confusione inutile.
sante parole che no perdo mai l occasione di ribadire in ogni dove

HUGO
Messaggi: 1013
Iscritto il: mer lug 18, 2007 11:17

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da HUGO »

L'Enzo ha scritto:
mar giu 09, 2020 13:43
mi pare che la domanda sia altra, state uscendo dall'argomento rischiando di confondere e dare info non corrette.

Ad oggi, nei condomini, il fotovoltaico obbligatorio si VALUTA PER EDIFICIO E NON PER UNITA' IMMOBILIARE.

Quindi ad oggi, un impianto fotovoltaico su contatore centralizzato è a norma, più impianti fotovoltaici su contatori autonomi sono a norma, fatto salvo il rispetto di tutti i parametri imposti dal 28/2011.

N.B. in che punto IL D.D.U.O 18/12/2019 N. 18546 AVREBBE CAMBIATO IL CALCOLO DELLA FONTE RINNOVABILE?!
Hai ragione...era il punto 6.14.iii che apparentemente sembra dedicato al FV

Prima parla delle FER elettriche...poi ti dice che la quota delle FER (uno pensa elettriche :? ) dev'essere determinata per intero edificio se tutti gli impianti energetici sono centralizzati, viceversa per U.I. se ci sono impianti energetici autonomi e poi nelle penultime due righe ritorna a specificare "potenza elettrica" da applicare all'intero edificio....mah :roll:
UNI 11300....no grazie, non faccio fumo !

ponca
Messaggi: 1358
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da ponca »

a_brettyou ha scritto:
mar giu 09, 2020 12:35
HUGO ha scritto:
mar giu 09, 2020 11:57
D.D.U.O 18/12/2019 N. 18546 - Regione Lombardia
Quello che impressiona di sto poderoso malloppazzo è lo spreco notevole di risorse che la Repubblica della Lombardia dedica per riscrivere regole più o meno simili a quelle nazionali. Come se non ce ne fosse già abbastanza e come se la Lombardia avesse chi sa quali particolarità climatiche rispetto al resto dell'Italia. Alla faccia della semplificazione e alla faccia di riduzione delle spese per la riduzione delle tasse.
Apprezzo sempre più le regioni che non scrivon nulla in energetica. Non è pigrizia o disorganizzazione. E' che è un costo e una confusione inutile.
su questo anche io concordo al 100%

in questi giorni ho fatto un ape fuori regione
iscrizione all'albo regionale (30 giorni), differente metodologia di calcolo, differente modello per ape, differente formato xml
e stiamo parlando di un ape per un lavoro fuori regione a 20 km da casa
è evidente che questo sistema crea complicazioni per i professionisti, costi e impegno di risorse per la pubblica amministrazione, nessun vantaggio per i cittadini

mi piacerebbe che proposte di semplificazione di questo tipo venissero portate avanti da qualcuno (ordini, associazioni o altro)

L'Enzo
Messaggi: 502
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:34

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da L'Enzo »

sono ormai 13 anni che lo spezzatino regionale in materia energetica non ha portato nessun beneficio per la collettività, solo problemi per i professionisti.

tanzo
Messaggi: 4
Iscritto il: sab giu 06, 2020 12:16

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da tanzo »

Comunque allla domanda non vi è stata risposta , quindi la ripeto. :D

In un contesto condominiale va fatto un impianto Fotovoltaico per ogni appartamento ?

ponca
Messaggi: 1358
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da ponca »

la risposte era "no"

boba74
Messaggi: 275
Iscritto il: mar mag 26, 2020 15:16

Re: Fotovoltaico condominiale nuove costruzioni

Messaggio da boba74 »

tanzo ha scritto:
mer giu 17, 2020 16:26
Comunque allla domanda non vi è stata risposta , quindi la ripeto. :D

In un contesto condominiale va fatto un impianto Fotovoltaico per ogni appartamento ?
No.
Vanno installati, nell'edificio, impianti FV di potenza pari a quella minima che deriva dal calcolo di Sq/K.
Puoi fare un unico impianto collegato a un contatore condominiale per alimentare le zone comuni, oppure puoi dividerlo tra le varie unità, in parti uguali o anche in parti disuguali o tutto a una sola unità e niente alle altre. Non vi sono disposizioni in tal senso, basta che sia rispettata la potenza minima prevista.
ATTENZIONE PERO':
Va da sè che, a seconda del modo in cui suddividi gli impianti FV, la cosa ti si riflette anche sulle prestazioni energetiche dell'edificio, dato che in presenza di pompe di calore ti incide anche sulle FER termiche e non solo sulle elettriche, perciò ad esempio, se hai un edificio con pompe di calore autonome e metti il FV condominiale questo non ti va ad aumentare le quote FER, dato che non alimenta le pompe di calore, allo stesso modo se hai un impianto centralizzato e fai tanti impianti FV singoli. Alla fine quindi le verifiche energetiche devono tornare. Questa cosa va valutata nella relazione L10, dato che è lì che vengono fatte le verifiche energetiche e delle FER, è quindi il termotecnico a dirti come ha previsto di suddividere il FV sulla base delle esigenze energetiche da rispettare.

Rispondi