Blocchi semipieni per tamponamento "termici". Pareri?

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Samuele C.
Messaggi: 131
Iscritto il: mar ago 23, 2011 17:08

Blocchi semipieni per tamponamento "termici". Pareri?

Messaggio da Samuele C. » sab mar 30, 2019 18:31

Salve, avete esperienza con i blocchi da tamponatura "termici", nel senso che già il solo blocco garantisce in teoria ottime prestazioni termiche, senza quindi bisogno di mettere ulteriore isolante? Nello specifico, trattasi di alcuni blocchi prodotti dalla FBM, come ad esempio questo: http://www.fbm.it/images/btt18x30x35incv3.pdf (lambda equivalente 0,095 W/mK)
Me li ha proposti un'impresa costruttrice, per usarli in zona climatica D. Ora, consapevoli del fatto che comunque va usata malta apposita e soprattutto che va messa con ridotto spessore, e via dicendo... Però a parte questo non so ancora giudicare se sono effettivamente così buoni o sono una mezza fregatura. In teoria, già il solo blocco, con un normale intonaco esterno ed interno, garantisce una parete di spessore 39 cm (blocco da 35 + 4 cm totali di intonaco) con una U pari a 0,27 W/m^2K, quindi discreta per una zona D. Però non vorrei che ad esempio nell'incastro tra uno e l'altro la trasmittanza sia sufficientemente più alta da generare possibili "segnature" (si crea di fatto una zona molto più "piena" che non al centro del blocco). Oppure che ci siano altri aspetti che non ho considerato. O che semplicemente i dati non siano affatto realistici. Per carità, è da molto che ce ne sono, di tutti i tipi, però non ho mai avuto particolari riscontri. Avete esperienze dirette in merito, con sufficiente feedback?

Esa
Messaggi: 1391
Iscritto il: sab dic 03, 2011 22:53

Re: Blocchi semipieni per tamponamento "termici". Pareri?

Messaggio da Esa » dom mar 31, 2019 13:00

Sono questioni piuttosto complesse. Oggi la tendenza è quella di realizzare case reattive per ridurre le emissioni di CO2 e non case con elevata inerzia.
Ma dipende dal clima e dall'uso.
Per esempio, l'uso discontinuo dell'abitazione suggerisce di scegliere materiali leggeri, impianti reattivi e, soprattutto, un sistema di controllo adatto al sistema edificio/impianto/utilizzo (regolazione del comfort e "cattura" dell'energia più conveniente). Scelte non banali e inadatte ad essere fatte in un forum.
Per esempio, nel tuo caso, l'impresa ti ha fatto una proposta che non considera la necessità di eseguire tracce per la posa dei tubi e delle scatole degli impianti e neppure, credo, ti abbia sottolineato il pericolo dei ponti termici che si possono creare tra parete esterna e muri interni, nel caso utilizzi ancora muratura in laterizio.
Queste operazioni (demolizione e ripristino, costruzione delle pareti interne) spesso riducono di molto le caratteristiche (magari non vere) dei materiali proposti.
In generale, nelle costruzioni di questo tipo, meglio ridurre lo spessore e isolare dall'interno. So che la tendenza è di isolare dall'esterno, ma sono d'accordo con coloro che reputano questa soluzione non adatta ai nostri clima.

giotisi
Messaggi: 1660
Iscritto il: mer mag 27, 2009 11:52
Località: brescia

Re: Blocchi semipieni per tamponamento "termici". Pareri?

Messaggio da giotisi » dom mar 31, 2019 14:46

Esa ha scritto:
dom mar 31, 2019 13:00

In generale, nelle costruzioni di questo tipo, meglio ridurre lo spessore e isolare dall'interno. So che la tendenza è di isolare dall'esterno, ma sono d'accordo con coloro che reputano questa soluzione non adatta ai nostri clima.
per quali motivi hai questa preferenza, e, nel caso, a quali zone climatiche ti riferisci?

Samuele C.
Messaggi: 131
Iscritto il: mar ago 23, 2011 17:08

Re: Blocchi semipieni per tamponamento "termici". Pareri?

Messaggio da Samuele C. » dom mar 31, 2019 15:21

Esa ha scritto:
dom mar 31, 2019 13:00
Sono questioni piuttosto complesse. Oggi la tendenza è quella di realizzare case reattive per ridurre le emissioni di CO2 e non case con elevata inerzia.
Ma dipende dal clima e dall'uso.
Ok, questo mi torna, anche e soprattutto in funzione dell'uso tipico delle abitazioni.
Esa ha scritto:
dom mar 31, 2019 13:00
Scelte non banali e inadatte ad essere fatte in un forum.
Certo, sicuramente. In ogni caso, anche se in questo specifico sarebbe per casa mia, non sono comunque uno di quelli che arriva qui e vuole progettazione gratis. Sono un tecnico anche io e mi sono occupato di termotecnica, anche se negli ultimi anni faccio molto poco in questo settore e forse sono un po' arrugginito e non aggiornato.
Esa ha scritto:
dom mar 31, 2019 13:00
Per esempio, nel tuo caso, l'impresa ti ha fatto una proposta che non considera la necessità di eseguire tracce per la posa dei tubi e delle scatole degli impianti e neppure, credo, ti abbia sottolineato il pericolo dei ponti termici che si possono creare tra parete esterna e muri interni, nel caso utilizzi ancora muratura in laterizio.
Il discorso tracce preoccupa anche me in effetti e forse è il fattore che più mi fa dubitare. Per il discorso ponti termici, non ho ben capito cosa intendi... o meglio, non ho capito come mai l'uso di un blocco termico sarebbe peggiore di un isolamento dall'interno, ad esempio, specie appunto nelle connessioni con pareti interne.
Poi c'è anche un'altra questione non da sottovalutare: le verifiche sismiche delle tamponature con le NTC 2018. Inizialmente avevo ipotizzato una muratura così composta (dall'interno verso l'esterno): intonaco, forato da 8 cm, lana di roccia 10/12 cm, blocco semipieno per tamponatura da 18 cm, intonaco. Ma se fai una verifica come andrebbe fatta riguardo ai requisiti antisismici, non è molto semplice farla star su, servono diversi accorgimenti (=costo).

Esa
Messaggi: 1391
Iscritto il: sab dic 03, 2011 22:53

Re: Blocchi semipieni per tamponamento "termici". Pareri?

Messaggio da Esa » dom mar 31, 2019 20:26

Come dicevo, il discorso diventa complesso e neppure voglio avvicinarmi alla problematica sollevata (antisismica).
Per quel poco che so, la soluzione che avevo intravisto dalla tua introduzione è molto diversa da quella che mi viene normalmente suggerita.
Magari ci sarà qualcuno del forum che potrà aiutarti meglio.
Allegati
Muratura.jpg
Muratura.jpg (29.99 KiB) Visto 534 volte

Samuele C.
Messaggi: 131
Iscritto il: mar ago 23, 2011 17:08

Re: Blocchi semipieni per tamponamento "termici". Pareri?

Messaggio da Samuele C. » dom mar 31, 2019 22:08

Esa ha scritto:
dom mar 31, 2019 20:26
Come dicevo, il discorso diventa complesso e neppure voglio avvicinarmi alla problematica sollevata (antisismica).
Per quel poco che so, la soluzione che avevo intravisto dalla tua introduzione è molto diversa da quella che mi viene normalmente suggerita.
Magari ci sarà qualcuno del forum che potrà aiutarti meglio.
Ok, non avevo capito bene ma ora mi torna. Che poi, la "tua" soluzione è abbastanza simile a quella che era la mia prima, anche se è un passo ancora più avanti. In quella "tutto laterizio" va anche detto che (almeno in teoria) il blocco esterno è ben diverso dal laterizio usato internamente, quindi forse il ponte termico non è così accentuato... però ci sta.
La problematica sismica, una volta risolta per il laterizio esterno, potrebbe non essere rilevante per una lastra di fibrogesso interna, in effetti...

Samuele C.
Messaggi: 131
Iscritto il: mar ago 23, 2011 17:08

Re: Blocchi semipieni per tamponamento "termici". Pareri?

Messaggio da Samuele C. » gio apr 11, 2019 14:04

Esa ha scritto:
dom mar 31, 2019 20:26
Come dicevo, il discorso diventa complesso e neppure voglio avvicinarmi alla problematica sollevata (antisismica).
Per quel poco che so, la soluzione che avevo intravisto dalla tua introduzione è molto diversa da quella che mi viene normalmente suggerita.
Magari ci sarà qualcuno del forum che potrà aiutarti meglio.
Riprendo un attimo questa discussione ed in particolare questo tuo esempio. Per la verifica termoigrometrica come ti comporti? Se specialmente usi un isolante tipo lana di roccia con un valore molto basso di resistenza al vapore, non torna di sicuro ed in teoria servirebbe un freno al vapore, cosa che non mi è mai sembrata una gran soluzione...

Rispondi