Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Samuele C.
Messaggi: 141
Iscritto il: mar ago 23, 2011 17:08

Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da Samuele C. »

Salve, vorrei sapere cosa ne pensate del sistema in oggetto, ovvero il pavimento radiante a "secco" di basso spessore (fino a zero, in pratica) della Eurotherm, che ha il nome commerciale di Zeromax (oppure altri analoghi, se ci sono). Come penso saprete, consiste nella fresatura di un supporto realizzato ad hoc (livellina, lastra di gesso fibra...) dello spessore di 1 o 2 cm, oppure addirittura della fresatura direttamente del pavimento esistente, per realizzare le "tracce" dove poi andranno inseriti i tubi dell'impianto radiante, da ricoprire quindi semplicemente con il nuovo pavimento.
Diciamo che, nell'ottica delle ristrutturazioni, mi sembra un bel sistema, sia per non incidere sulle altezze dei locali, sia come costi, in quanto se (come spesso accade) devi rimuovere il pavimento ed il massetto esistente (sempre per non variare le altezze) poi alla fine dei conti, considerando tutte le voci, con questo sistema si risparmia pure, di solito. Inoltre è anche un sistema a bassa inerzia, che solitamente è un vantaggio.
Mi resta solo qualche perplessità dovuta al fatto che comunque attorno al tubo resta una piccola intercapedine d'aria, che in teoria penalizza il rendimento, e riguardo alla durata nel tempo e alla resistenza meccanica (eventuali urti accidentali di una certa importanza sul pavimento, che possono capitare, si ripercuotono subito sul tubo).
Voi che ne pensate? Avete esperienze in merito?

Tom Bishop
Messaggi: 1877
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da Tom Bishop »

Se non ci sono problemi nell'utilizzare un massetto liquido io preferisco sempre il sistema Uponor Minitec. Mi da maggiori garanzie di assenza di bolle d'aria nel pacchetto radiante. Per evitare problemi di infiltrazioni di acqua in edifici esistenti ho anche usato l'Eurotherm Zeromx, quindi per installazioni completamente a secco. Cambiano le rese. Per quanto riguarda la resistenza meccanica nel tempo, non mi hanno mai segnalato alcun problema.
Tom Bishop

simcat
Messaggi: 1140
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da simcat »

Nelle esperienze avute nessun problema (l'ultima perchè la D.L. edile non voleva fare massetti "tradizionali" per non avere rischi).
Alcune note:
- non è sempre la soluzione migliore, ma da valutare situazione per situazione;
- in prezzo, rispetto al "classico" è decisamente alto, ma vanno sempre fatti beni i "conti" complessivi (risparmio massetto, ecc...);
- a mio avviso è preferibile ai sistemi simili ma già preformati con le alette metalliche di diffusione del calore;
- resa termica max circa 70 W/m2;
- verificare bene il carico max ammissibile in funzione dell'installazione (a volte si prevede delle "livelline" per aumentarne il carico max)
- la fresatura direttamente in cantiere rende il sistema flessibile
- attenzione massima in cantiere dopo la posa

girondone
Messaggi: 10407
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da girondone »

oltre a tutti gil altri importanti aspetti che avete segnalato
io rimango ancora fermo ( non so se ci siano aggiornamenti normativi 1264 ecc)
al fatto che tutti questi sistemi ribassati ( a secco e non) pubblicizzati per le ristrutturazioni

siano a catalogo installati su solette isolate
e nella pratica installati senza o con poco isolamento verso il basso e quindi spesso non a norma e quindi no alla regola dell arte

concordate?

simcat
Messaggi: 1140
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da simcat »

girondone ha scritto:
mer gen 30, 2019 10:45
oltre a tutti gil altri importanti aspetti che avete segnalato
io rimango ancora fermo ( non so se ci siano aggiornamenti normativi 1264 ecc)
al fatto che tutti questi sistemi ribassati ( a secco e non) pubblicizzati per le ristrutturazioni

siano a catalogo installati su solette isolate
e nella pratica installati senza o con poco isolamento verso il basso e quindi spesso non a norma e quindi no alla regola dell arte

concordate?
Certo Giro, hai perfettamente ragione. L'avevo dato per scontato.....
Comunque sto seguendo un'installazione molto particolare (ambiente vincolato...), dove probabilmente andremo a tracciare direttamente un pavimento di cotto esistente. Sotto c'è soletta cls e terreno. Dalla simulazione fatta c'è una perdita di resa di circa il 30%. Stiamo cercando di capire infatti come gestire la questione normativa (che comunque rimane sempre una buona regola d'arte....).

mat
Messaggi: 3109
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da mat »

Mi spingo oltre: e se invece di essere a piano terreno fosse ad un piano intermedio? Che fai, scaldi il vicino di sotto?
A parte la massima spesa, minima resa, al vicino non è mica detto che vada bene...

lbasa
Messaggi: 738
Iscritto il: ven giu 19, 2015 22:41

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da lbasa »

... io rimango ancora fermo ( non so se ci siano aggiornamenti normativi 1264 ecc)
al fatto che tutti questi sistemi ribassati ( a secco e non) pubblicizzati per le ristrutturazioni
siano a catalogo installati su solette isolate e nella pratica installati senza o con poco isolamento verso il basso e quindi spesso non a norma e quindi no alla regola dell arte...
Mi spingo oltre: e se invece di essere a piano terreno fosse ad un piano intermedio? Che fai, scaldi il vicino di sotto? ...
La norma dice: il piano sotto è riscaldato? lo strato isolante (non l'intero pacchetto solaio, lo strato) deve avere R minimo 0.75 m^2K/W.

Due esempi per avere un isolante da R = 0,75:
- Poliuretano: 19 mm,
- EPS: 27 mm.

Ora rivedete i capitolati e fate le vostre considerazioni.

girondone
Messaggi: 10407
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da girondone »

Almeno non sono il solo
Mi prendono sempre per matti quando tiro fuori sto discorso

Tom Bishop
Messaggi: 1877
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da Tom Bishop »

Io che sia su solaio riscaldato o freddo prevedo sempre l'isolamento sottostante come da UNI1264.
Tom Bishop

lbasa
Messaggi: 738
Iscritto il: ven giu 19, 2015 22:41

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da lbasa »

Notare la furbizia dei produttori nelle pieghe delle brochure:
- Zeromax (prendo dalla versione autolivellante) "Per soddisfare la norma UNI EN 1264-4 sotto il massetto può essere presente un pannello isolante (in unico strato o più strati sovrapposti) con resistenza termica maggiore o uguale al valore minimo prescritto dalla normativa UNI EN 1264-4".
- Minitec (qui sono spettacolari) "Minitec è uno speciale sistema che utilizza un sottile strato riscaldato che non è espressamente menzionato nella norma UNI EN 1264. Pertanto, i valori di resistenza termica R contenuti in essa per impianti di riscaldamento a pavimento di tipo A, B e C non sono vincolanti. Se è necessario installare un isolamento termico e/o per abbattimento acustico al rumore di calpestio; prima esaminare la struttura esistente. Se i valori non sono adeguati a quanto prescritto, Minitec può essere applicato e installato su uno strato di isolante avente specifiche caratteristiche di resistenza, approvato dal progettista e dal costruttore".

A responsabilità di chi firma il progetto.

girondone
Messaggi: 10407
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da girondone »

Appunto

Quello che dicevo


Parole che in fase commerciale invece spariscono

simcat
Messaggi: 1140
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da simcat »

lbasa ha scritto:
gio gen 31, 2019 08:36
Notare la furbizia dei produttori nelle pieghe delle brochure:
- Zeromax (prendo dalla versione autolivellante) "Per soddisfare la norma UNI EN 1264-4 sotto il massetto può essere presente un pannello isolante (in unico strato o più strati sovrapposti) con resistenza termica maggiore o uguale al valore minimo prescritto dalla normativa UNI EN 1264-4".
- Minitec (qui sono spettacolari) "Minitec è uno speciale sistema che utilizza un sottile strato riscaldato che non è espressamente menzionato nella norma UNI EN 1264. Pertanto, i valori di resistenza termica R contenuti in essa per impianti di riscaldamento a pavimento di tipo A, B e C non sono vincolanti. Se è necessario installare un isolamento termico e/o per abbattimento acustico al rumore di calpestio; prima esaminare la struttura esistente. Se i valori non sono adeguati a quanto prescritto, Minitec può essere applicato e installato su uno strato di isolante avente specifiche caratteristiche di resistenza, approvato dal progettista e dal costruttore".

A responsabilità di chi firma il progetto.
Perchè furbizia? E' assolutamente corretto. Sta a noi progettare il pacchetto completo, idoneo per ogni situazione....altrimenti che ci stiamo a fare....
Non vorrei esser stato frainteso per l'esempio molto particolare che ho riportato (che è servito per avere un'idea della decadenza della resa). E' ovvio che nel progetto è sempre inserito il corretto spessore dell'isolante (in funzione della tipologia del materiale e dell'installazione).

mat
Messaggi: 3109
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da mat »

lbasa ha scritto:
mer gen 30, 2019 18:43
... io rimango ancora fermo ( non so se ci siano aggiornamenti normativi 1264 ecc)
al fatto che tutti questi sistemi ribassati ( a secco e non) pubblicizzati per le ristrutturazioni
siano a catalogo installati su solette isolate e nella pratica installati senza o con poco isolamento verso il basso e quindi spesso non a norma e quindi no alla regola dell arte...
Mi spingo oltre: e se invece di essere a piano terreno fosse ad un piano intermedio? Che fai, scaldi il vicino di sotto? ...
La norma dice: il piano sotto è riscaldato? lo strato isolante (non l'intero pacchetto solaio, lo strato) deve avere R minimo 0.75 m^2K/W.

Due esempi per avere un isolante da R = 0,75:
- Poliuretano: 19 mm,
- EPS: 27 mm.

Ora rivedete i capitolati e fate le vostre considerazioni.
Ibasa, non ho bisogno di "rivedere i miei capitolati" :lol: so benissimo cosa prevede la 1264 e come hai letto trovo in ogni caso assurdo non prevedere isolamento aldisotto del sistema radiante. Ho posto la provocatoria domanda a corollario dell'esempio portato da simcat e, più in generale, dell'utilizzo di un sistema come lo zeromax (nella variante ove si incide il massetto esistente e quindi, chiaramente, non si aggiungono strati isolanti aldisotto)

lbasa
Messaggi: 738
Iscritto il: ven giu 19, 2015 22:41

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da lbasa »

Non ho aggiunto informazioni per Te o per Giro, ma per chiunque stia affrontando ora le scelte installative come da Thread.

*mat: avevi già compreso tempo fa quel piccolo errore, che consiste nell'attbuirmi come iniziale del nickname la "i" quandop invece è una "elle"; ora ti invierò gli scagnozzi :evil: (a basso spessore di manganello).

mat
Messaggi: 3109
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da mat »

lbasa ha scritto:
gio gen 31, 2019 10:49
Non ho aggiunto informazioni per Te o per Giro, ma per chiunque stia affrontando ora le scelte installative come da Thread.
ma tu ci citasti, da qui l'equivoco
lbasa ha scritto:
gio gen 31, 2019 10:49
*mat: avevi già compreso tempo fa quel piccolo errore, che consiste nell'attbuirmi come iniziale del nickname la "i" quandop invece è una "elle"; ora ti invierò gli scagnozzi (a basso spessore di manganello).
hahaha lo ben so, ma non capisco dove abbia errato ora :D

Samuele C.
Messaggi: 141
Iscritto il: mar ago 23, 2011 17:08

Re: Sistemi radianti basso spessore (Eurotherm Zeromax)

Messaggio da Samuele C. »

Grazie a tutti per le risposte, ne è nata una discussione interessante. In realtà questo sistema lo stavo valutando per casa mia... Solitamente nei progetti che ho fatto finora (non tantissimi, per carità, ma ogni tanto mi capita) ho SEMPRE considerato l'isolante, anche per solai intermedi tra zone riscaldate. È anche vero che non conoscevo ancora la possibilità di fresare direttamente le piastrelle e il massetto esistenti... Nel mio caso, ho sufficiente margine per inserire (semmai) almeno un pannello da 20 mm (sotto ho altre stanze riscaldate). Solo per una stanza non ho proprio nessun margine, ma avendo sotto un locale riscaldato adibito a dispensa, pensavo di isolarlo con un controsoffitto... Tuttavia in effetti non sarebbe corretto, sia dal punto di vista normativo che dal punto di vista pratico (che, se lo faccio per me, è quello che più mi interessa). Però vabbè, per una stanza sola...

Rispondi