Canna fumaria per caldaia a legna funzionamento a umido

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Giuseppe_R
Messaggi: 86
Iscritto il: gio feb 18, 2016 09:02

Canna fumaria per caldaia a legna funzionamento a umido

Messaggio da Giuseppe_R » mar ago 28, 2018 11:27

Buongionro.
Ho un quesito tecnico che spero possiate aiutarmi a risolvere (anche se temo di conoscere già la risposta).

Esiste da norma la possibilità di utilizzare una canna fumaria per caldaia a legna in caso di verifica a umido ma non a secco? In pratica mi trovo a dimensionare una canna fumaria in una zona fredda in cui a potenza minina (temperatura minima dei fumi 80°C) è prevedibile la formazione di condensa, cioè il raggiungimento di temperature fumi inferiori alla temperatura di rugida. La canna fumaria non risulta quindi verificata a secco (ma con funzionamento a umido sì). Non riesco a trovare soluzioni con resistenze termiche tali da garantire un funzionamento a secco in condizioni di potenza minima e temperatura esterna minima.

Io speravo di potere usare una soluzione W V2 ma la UNI11278, Prospetto 8, per caldaie a legna (classe 3), definisce i materiali V2 ammissibili per funzionare solo a secco (D).
Qualcuno si è già trovato in una situazione simile?

Grazie.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti