Edifici adibiti a luoghi di culto e allo svolgimento di attività religiose.

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Adriano-Enrico
Messaggi: 75
Iscritto il: ven gen 01, 2010 19:35

Edifici adibiti a luoghi di culto e allo svolgimento di attività religiose.

Messaggio da Adriano-Enrico » sab dic 23, 2017 22:21

Chiedo aiuto in quanto ho dei dubbi interpretativi circa l'eslcusione dalla applicazione delle prescrizioni del dlgs 192/05 per le verifiche energetiche degli edifici adibiti a luoghi di culto e allo svolgimento di attività religiose.
Per tali edifici credo si intendono le chiese cristiane (cattoliche, protestanti,valdesi, luterane ecc.),Sale del regno, le sinagoghe, le mosche ed altre, intese come luoghi di riunione, senza essere considerati locali di pubblico spettacolo. Tali edifici ancorchè di superficie superiore a 200 mq e/o con presenze superiori a 100 persone, non sono soggetti quindi a controllo di prevenzione incendi da parte dei VV.F.
Un moschea comprende le aree di preghiera per maschi e femmine, i servizi complementari diretti, le aule per lo studio della dottrina ed anche, per esempio, la mensa con cucina per i cibi previsti da detta cultura, locali di svago, i locali per la vendita di oggetti ed abiti individuati da detta cultura.
Sotto il profilo della prevenzione incendi, l'insieme della attività non è soggetta a controllo VV.F. salvo attività - C.T.- cucina- con potenze maggiori di 116 kW, aree vendita con superficie maggiore di 400 mq aperti al pubblico, depositi .....

Nel caso della Moschea, edificio esistente con impianto riscaldamento centrale, con cambio di destinazione d'uso, i locali complementari alla attività religiosa come aule, mensa/cucina,locali di svago, piccoli negozi frequentanti da persone del centro, sono soggetti alle verifiche energetiche ?

Adriano-Enrico
Messaggi: 75
Iscritto il: ven gen 01, 2010 19:35

Re: Edifici adibiti a luoghi di culto e allo svolgimento di attività religiose.

Messaggio da Adriano-Enrico » ven dic 29, 2017 17:42

Nessuno ha indicazioni relative agli edifici adibiti a lughi di culto.......

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4059
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Edifici adibiti a luoghi di culto e allo svolgimento di attività religiose.

Messaggio da NoNickName » ven dic 29, 2017 17:49

Adriano-Enrico ha scritto:
ven dic 29, 2017 17:42
Nessuno ha indicazioni relative agli edifici adibiti a lughi di culto.......
La preparazione del cibo e la vendita di oggettistica e abbigliamento non sono attività religiose, anzi prevedono anche degli obblighi fiscali, camerali e previdenziali.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1302
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Edifici adibiti a luoghi di culto e allo svolgimento di attività religiose.

Messaggio da redHat » ven dic 29, 2017 18:20

Adriano-Enrico ha scritto:
ven dic 29, 2017 17:42
Nessuno ha indicazioni relative agli edifici adibiti a lughi di culto.......
Da profondo ateo e umanista ritengo che l'unico luogo di culto degno di tale definizione siano le biblioteche. :lol:

Terminus
Messaggi: 7619
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Edifici adibiti a luoghi di culto e allo svolgimento di attività religiose.

Messaggio da Terminus » dom dic 31, 2017 17:49

Mah, l'esclusione riguarda "gli edifici adibiti a luoghi di culto e allo svolgimento delle attività religiose"
Considerando le varie motivazioni di tale esclusione, secondo me sono soggetti a verifica tutti i locali tranne quello strettamente adibito alle attività religiose, intendendo con tale quello in cui vengono officiati i riti e praticata la preghiera dalla massa dei fedeli.
Dove si mangia, si studia, si gioca, anche se il tutto è ricompreso nell'ambito della comunità religiosa, secondo me le verifiche vanno fatte.

Approfitto per augurare a tutti un sereno e proficuo 2018.

Marzio
Messaggi: 432
Iscritto il: gio apr 30, 2009 18:55

Re: Edifici adibiti a luoghi di culto e allo svolgimento di attività religiose.

Messaggio da Marzio » mar gen 02, 2018 09:51

Terminus ha scritto:
dom dic 31, 2017 17:49
Mah, l'esclusione riguarda "gli edifici adibiti a luoghi di culto e allo svolgimento delle attività religiose"
Considerando le varie motivazioni di tale esclusione, secondo me sono soggetti a verifica tutti i locali tranne quello strettamente adibito alle attività religiose, intendendo con tale quello in cui vengono officiati i riti e praticata la preghiera dalla massa dei fedeli.
Dove si mangia, si studia, si gioca, anche se il tutto è ricompreso nell'ambito della comunità religiosa, secondo me le verifiche vanno fatte.

Approfitto per augurare a tutti un sereno e proficuo 2018.
Concordo con Terminus, anche perchè per definizione gli edifici di culto sono edifici destinati all'esercizio pubblico del culto, denominati genericamente chiese (si parla anche di cappelle, oratori e, per alcune confessioni acattoliche di templi, moschee, sinagoghe).

Adriano-Enrico
Messaggi: 75
Iscritto il: ven gen 01, 2010 19:35

Re: Edifici adibiti a luoghi di culto e allo svolgimento di attività religiose.

Messaggio da Adriano-Enrico » gio gen 11, 2018 11:38

Ringrazio tutti per la collaborazione in particolare Terminus.

Rispondi