Problema termostato o caldaia? HELP

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Giuseppemaf
Messaggi: 1
Iscritto il: gio dic 07, 2017 00:30

Problema termostato o caldaia? HELP

Messaggio da Giuseppemaf » gio dic 07, 2017 10:35

buongiono a tutti,
lieta di essere fra voi e quasi certa mi aiuterete a risolvere questo problema che ho e che vorrei risolvere al più presto considerando tutto quello che mi consiglierete.
Questo è il primo inverno a casa nuova, sono pugliese provengo da una casa al primo piano di 95 mq.ma che aveva infissi in legno e spifferava da ogni dove eppure per circa 10 anni o poco più mi sono potuta permettere una casa sempre ben calda durante l'inverno con la temperatura interna oscillante dai 20,5 gradi a 21.
Le accensioni erano abbastanza regolari, un paio giornaliere all'inizio del autunno con mezz'ora di accensione ciascuno fino a 4-5 accensioni con i primi rigori invernali sempre da mezz'ora l uno facendomi consumare circa due metri cubi max 3 al giorno per tutta la durata dell'inverno. Le accensioni sempre abbastanza regolorari sono casalinga e con gli anni ho potuto testare questo stando molto tempo a casa.
Il termostato funzionava cosi: i termosifoni partivano quando la T. interna arrivava a 20, accensione di mezz ora stacco a 20,5 (dunque l'isteresi era di mezzo grado o 0,4). Caldaia vaillant anni fine 90 consumi ridottissimi e piacevolmente calda
trasferendomi a casa nuova appena 100 mq ultimo piano, condominio con perimetro casa tutto in pietra di 60 cm di spessore, per buona parte il soffitto e protetto da pensilina terrazzo, infissi di ultima generazione, cappotto nelle stanze esposte a nord (che risultano le piu calde) non ci sono dispersioni termiche caldaia a condensazione ma il termostato faceva partire i caloriferi ogni abbassamento di un decimo di grado avendo cosi anche una quindicina di accensioni giornaliere addirittura quando ancora fuori c e rano 19 gradi.
Abbiamo iniziato a cambiare termostati a qualcuno modificato l'isteresi ad altri l'offset per far rilevare al termostato temperatura differente pur di non farli partire in maniera cosi repentina ma nulla. siamo giunti alla conclusione che nella sala ainoi non hanno messo il giusto quantitativo di elementi e che andrebbero raddoppiati e il termostato si trova giust appunto in quest stanza che è sala -salapranzo ambiente unico. il problema è che ho un consumo di 8 mcubi al giorno. assurdo!!! assurdissimo voi credete che aggiungendo gli elementi (che lo faremo questa settimana) io risolvo qualcosa? ho letto che la caldaia a condensazione consuma effettivamente di più? un problema del contatore elettronico? ma cmq d' estate ho consumato appena 30 euro e la bolletta che verrà non posso permettermela e non voglio sia una costante..... AIUTo

scusate se sono stata prolissa ma i tecnici che sono venuti parlano di normalita di funzionamento ma è ovvio non abbiano mai badato a quanto accade!!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 17 ospiti