Valvole termostatiche e caldaia murale

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
marco1278
Messaggi: 26
Iscritto il: ven nov 03, 2017 20:49

Valvole termostatiche e caldaia murale

Messaggio da marco1278 »

Ciao,
sono nuovo del forum.
Scrivo per chiedervi dei consigli sull'uso del mio impianto di riscaldamento.

Impianto:
Abitazione su due piani, con impianto anni 80 a due colonne e radiatori prevalentemente in ghisa. Tutti i radiatori hanno le valvole termostatiche.
Caldaia murale Sile 26R (non a condensazione ma a temperatura scorrevole) con circolatore a velocità fissa e bypass interno non tarabile.
Valvola di bypass esterna tarabile, installata nel locale caldaia.

Con impianto a freddo non ho nessun problema, mentre con impianto a regime, cioè quando le valvole modulano, ho i seguenti problemi:
- le valvole diventano rumorose ---> il problema sono riuscito a gestirlo installando la valvola di bypass tarabile.
- la caldaia continua a fare cicli di accensione e spegnimento troppo frequenti.

Quest'ultimo punto mi sta facendo un po' dannare.

Attualmente ho impostato la temperatura di mandata a 45°C e quando l'impianto è a regime la caldaia si accende per 40 secondi e poi si spegne. Resta spenta (per un tempo impostabile che ho messo a 4 minuti) e poi si riaccende per altri 40 secondi. Il ciclo continua così per tutto il giorno.

Per cercare di risolvere il problema ho provato ad abbassare la potenza di accensione e ho anche provato ad abbassare il minimo della valvola del gas. Ho ottenuto un effetto di ritardo nell'avviamento dei cicli, cioè adesso la caldaia riesce a modulare maggiormente e il funzionamento ciclico si presenta in ritardo rispetto a prima.
Ho provato anche a escludere il bypass esterno, ma il problema dei cicli si presenta lo stesso.

Secondo voi questo tipo di funzionamento è normale? Come posso intervenire per cercare di minimizzarlo?

Grazie!

Ciao
Marco

enea
Messaggi: 80
Iscritto il: mer gen 28, 2009 16:30
Località: Firenze
Contatta:

Re: Valvole termostatiche e caldaia murale

Messaggio da enea »

Aspetta a vedere se la cosa continuerà ancora tra qualche settimana quando sarà più freddo.
La potenza di una caldaia combinata (se fa riscaldamento e acs) in generale è alta rispetto
al fabbisogno termico di un appartamento.
Magari ora che non è ancora freddo, le valvole si chiudono quasi subito. Il sistema sta per andare
in blocco ...poi si apre la valvola di sovrapressione/bypass, e l'acqua calda della mandata ritorna
in caldaia con il suo conseguente spegnimento.

marco1278
Messaggi: 26
Iscritto il: ven nov 03, 2017 20:49

Re: Valvole termostatiche e caldaia murale

Messaggio da marco1278 »

Oggi, stufo di sentirla accendersi e spegnersi ogni 4 minuti, ho abbassato ancora un po' il minimo e ho alzato la temperatura di mandata a 50°C.
Sta lavorando da un paio di ore e sembra funzionare bene.

Esternamente ci sono 12°C, la mandata è a 50°C, il ritorno a 45°C e i fumi a 55°C. Al minimo adesso consuma 0.63mc/h contro gli 0.93mc/h di prima e i 1.10mc/h di quando l'avevano installata.

Adesso che è accesa da un paio di ore vedo che il consumo è sui 0.93mc/h, per cui non sta lavorando al minimo.

Ho notato,anche, che con il minimo più basso lavora meglio anche con l'acs.

Starò a vedere... spero solo di non aver compromesso troppo il rendimento.

Ronin
Messaggi: 3667
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: Valvole termostatiche e caldaia murale

Messaggio da Ronin »

Essendo a temperatura scorrevole non dovrebbero esserci penalizzazioni significative di rendimento aumentando la temperatura di mandata

marco1278
Messaggi: 26
Iscritto il: ven nov 03, 2017 20:49

Re: Valvole termostatiche e caldaia murale

Messaggio da marco1278 »

Grazie per le vostre risposte.
Intendevo se ci sono penalizzazioni di rendimento avendo abbassando il minimo?

Ciao

Rispondi