Libretto di omologazione ex ISPESL INAIL

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Kalz
Messaggi: 2250
Iscritto il: gio feb 01, 2007 12:09
Località: Umbria centrale

Libretto di omologazione ex ISPESL INAIL

Messaggio da Kalz » mer ott 25, 2017 16:29

Buonasera alcune volte con un po di fortuna sono presenti nelle centrali termiche i libretti di omologazione ex ISPESL INAIL di tanti anni fà. Ho un po di confusione ma non devono essere sottoposti ogni cinque anni a verifiche di funzionalità da parte dell' USL sia che siano al servizio di condomini scuole o aziende?

Kalz
Messaggi: 2250
Iscritto il: gio feb 01, 2007 12:09
Località: Umbria centrale

Re: Libretto di omologazione ex ISPESL INAIL

Messaggio da Kalz » lun nov 13, 2017 12:49

Ho trovato art. 22 del DM 1/12/1975 parla di verifica quinquennale per condomini superiori a 116 kW... e le altre attività? tipo scuole e altri edfici?

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1271
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Libretto di omologazione ex ISPESL/INAIL

Messaggio da redHat » sab nov 18, 2017 04:59

La denuncia/progetto e la verifica di primo impianto (competenza INAIL) riguarda indistintamente tutti gli impianti con potenza superiore a 35kW, anche quelli utilizzati nei processi produttivi dell'industria, come previsto dall'art.18 del DM 01/12/1975.
Mentre le successive verifiche periodiche quinquennali (competenza ASL) sono obbligatorie per tutti gli impianti civili/residenziali con potenza superiore a 35kW e per quelli non residenziali solo se con potenza superiore a 116kW, come previsto da citato art. 22.
Purtroppo il DM 01/12/1975 e la modulistica ex ISPESL non sono il massimo della chiarezza (come molte norme) basti pensare che ancora oggi nei moduli INAIL di richiesta pagamento degli oneri di verifica primo impianto viene utilizzato il termine "Ditta" riferito al titolare della attivitá (proprietario/amministratore) creando non poca confusione.
In proposito sono poi state emanate circolari di chiarimento.

Kalz
Messaggi: 2250
Iscritto il: gio feb 01, 2007 12:09
Località: Umbria centrale

Re: Libretto di omologazione ex ISPESL INAIL

Messaggio da Kalz » sab nov 18, 2017 21:13

Grazie x la risposta quindi centrali termiche al servizio di edifici al di fuori dei condomini non sappiamo se i dispositivi di protezione e sicurezza sono efficienti e funzionanti....

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1271
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Libretto di omologazione ex ISPESL INAIL

Messaggio da redHat » sab nov 18, 2017 21:47

La responsabilitá sta alla Ditta manutentrice. Del resto cosa sappiamo delle migliaia di impianti autonomi con potenza inferiore a 35kW?

Kalz
Messaggi: 2250
Iscritto il: gio feb 01, 2007 12:09
Località: Umbria centrale

Re: Libretto di omologazione ex ISPESL INAIL

Messaggio da Kalz » sab nov 18, 2017 22:34

No perché capita di visitare centrali termiche con tanto di terzo responsabile sopratutto di enti dove i dispositivi di protezione e sicurezza come Vic o vs visivamente sembrano tutto ma meno che poter funzionare per lo stato che mostrano.....a fronte poi di libretti di omologazione di 20 o 30 anni

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1271
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Libretto di omologazione ex ISPESL INAIL

Messaggio da redHat » dom nov 19, 2017 03:20

Bene, tutto lavoro da fare!
Fossi una Ditta mi attrezzerei per offrire collaudi di VIC e VdS. Basterebbe un piccolo bollitore elettrico termostatizzato e una piccola pressa idraulica. Preventiverei prove anche biennali a costo non esoso (40-50€ per ogni prova) e vai di fatturato. Se il Cliente rifiuta avrá esplicito carico delle responsabilitá che altrimenti sono tacitamente a carico della Ditta manutentrice più che del terzo responsabile.
Stessa prova potrebbe ovviamente essere fatta da ingegnere, o perito con indirizzo in termotecnica/meccanica, che può redigere un attestato di prova ad hoc con tanto di timbro professionale.
Si tratta di un lavoro facile e a basso rischio dato che le probabilitá di sovrapressione e sovratemperatura degli impianti termici sono piuttosto basse, non solo per la doppia sicurezza tra i vari dispositivi INAIL ma anche per il fatto che ormai gli impianti vengono fatti funzionare con temperature che in genere non superano i 60'C.

Avatar utente
armyceres
Messaggi: 491
Iscritto il: mer ott 25, 2006 12:52
Località: Piemonte

Re: Libretto di omologazione ex ISPESL INAIL

Messaggio da armyceres » lun nov 20, 2017 08:10

Kalz ha scritto:
sab nov 18, 2017 22:34
No perché capita di visitare centrali termiche con tanto di terzo responsabile sopratutto di enti dove i dispositivi di protezione e sicurezza come Vic o vs visivamente sembrano tutto ma meno che poter funzionare per lo stato che mostrano.....a fronte poi di libretti di omologazione di 20 o 30 anni
:roll: centrali termiche con tanto di terzo responsabile :roll:

non ci può essere un Terzo Responsabile..... :wink:
Tra il dire e il fare, la differenza è nell'aver fatto..........

Kalz
Messaggi: 2250
Iscritto il: gio feb 01, 2007 12:09
Località: Umbria centrale

Re: Libretto di omologazione ex ISPESL INAIL

Messaggio da Kalz » lun nov 20, 2017 08:55

in teoria per il dpr 74 no ma in realtà è cosi e i maggiori inadempienti sono alcuni enti soprattutto nelle piccole realtà

Kalz
Messaggi: 2250
Iscritto il: gio feb 01, 2007 12:09
Località: Umbria centrale

Re: Libretto di omologazione ex ISPESL INAIL

Messaggio da Kalz » lun nov 20, 2017 09:08

se l'art.22 rende obbligatorio ogni cinque anni l'ispezione degli impianti da parte dell'ASL per impianti in condominio dalla potenza superiore a 116 kW mi chiedevo come mai per gli altri impianti ( stabilimenti, scuole ecc... ) ciò non è richiesto. Capisco che sono operazioni semplici da effettuare e le condizioni di funzionamento degli impianti non sono particolarmente rischiose, però sono convinto che alcune ditte con l'incarico da terzo responsabile oltre l'analisi di combustione e forse la pulizia, più non fanno forse volontariamente o forse neanche rendendosene conto...

Avatar utente
armyceres
Messaggi: 491
Iscritto il: mer ott 25, 2006 12:52
Località: Piemonte

Re: Libretto di omologazione ex ISPESL INAIL

Messaggio da armyceres » lun nov 20, 2017 09:15

Hai ragione, ultimamente c'è un grosso calo di professionalità....

Comunque il problema si presenta particolarmente negli impianti sopra i 232 kW... senza terzo e senza patentino devono rimanere spenti :mrgreen:
Tra il dire e il fare, la differenza è nell'aver fatto..........

Kalz
Messaggi: 2250
Iscritto il: gio feb 01, 2007 12:09
Località: Umbria centrale

Re: Libretto di omologazione ex ISPESL INAIL

Messaggio da Kalz » lun nov 20, 2017 11:16

Mentre le successive verifiche periodiche quinquennali (competenza ASL) sono obbligatorie per tutti gli impianti civili/residenziali con potenza superiore a 35kW e per quelli non residenziali solo se con potenza superiore a 116kW, come previsto da citato art. 22.

Ho fatto confusione e ho riletto bene, quindi riassumendo , Le verifiche quinquennali sono obbligatorie
> a 35 kW per edifici residenziali/civili
> a 116 kW per qualsiasi edificio ( stabilimento, scuola ecc..)

grazie a tutti per il contributo e il tempo impiegato a rispondermi

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti