problemi di umidificazione adiabatica e temperatura di saturazione

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
gianni b
Messaggi: 9
Iscritto il: mar dic 27, 2016 17:13

problemi di umidificazione adiabatica e temperatura di saturazione

Messaggio da gianni b »

ciao a tutti sono nuovo del forum
Ho un problema con l' umidificazione in un ambiente ospedaliero .... Ho guardato il diagramma psicometrico ma non riesco a capire essendo ad acqua atomizzata....
Più abbasso la temperatura di saturazione più umidifica
Mentre più la alzo la temperatura di saturazione meno umidifica....
Ho una temperatura di saturazione di 20 gradi.... Un set Point 45% umidità in ambiente.... Un valore che mi regola l'umidificatore (tipo unifog carel) g/kg impostato a 9.5 max 6,5 g/kg un valore di umidita' minimo di 45% max 85%
Guardando il diagramma 9,5 g/ kg a 20 gradi corrisponde a 60% ed è corretto la cosa che mi turba e' che l'umidita' in ambiente non si alza....
la velocita' dell'aria e' 2,5 ms, la sonda di temperatura e saturazione e' posta in mandata poi in ambiente c'e' il post riscaldo.
la portata dell'acqua nebulizzata e' di 160 kg/h in 4 step, la portata aria mandata dell'uta e' di 6500 m3h 10 volumi ora di ricambio aria
temperatura in ambiente 25/26° c 29% umidita'

qualcuno mi puo' aiutare grazie

gianni b
Messaggi: 9
Iscritto il: mar dic 27, 2016 17:13

Re: problemi di umidificazione adiabatica e temperatura di saturazione

Messaggio da gianni b »

ho appena chiesto al tecnico di turno e mi ha girato una mail temperatura saturazione 11,7 umidita' 77,9% temperatura in ripresa 25,8 umidita' 23,1%

Gaetano Trovato
Messaggi: 18
Iscritto il: dom apr 24, 2016 09:01
Contatta:

Re: problemi di umidificazione adiabatica e temperatura di saturazione

Messaggio da Gaetano Trovato »

Potresti cortesemente fornirci una descrizione delle varie sezioni dell'UTA e della loro posizione in sequenza.
L''UTA e' a tutta aria esterna immagino ?
Sei a conoscenza del fattore di carico dell'area interna trattata? A tale proposito di quale area critica in oggetto si tratta?
Gaetano Trovato
Ingegnere Termotecnico - Tecnico Antincendio
Titolare di Studio Tecnico Trovato - Milano
http://www.studiotermotecnicotrovato.it/

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4933
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: problemi di umidificazione adiabatica e temperatura di saturazione

Messaggio da NoNickName »

Hai un po' di confusione. 20°C a quanto dici non è la temperatura di saturazione, ma il bulbo secco, tanto è vero che tu stesso 20°C 45% riconosci che contenga 9.5g/kg. E' ovvio che se alzi la temperatura di setpoint del bulbo secco, a parità di contenuto di umidità assoluta, si abbassa la %.
Inoltre, se è tutta aria esterna, è altrettanto ovvio che non ce la farai mai a umidificare.
Infine, spruzzare acqua atomizzata in un ambiente ospedaliero è un po' come fare l'untore... devi immettere vapore sterile, non acqua del rubinetto, se non vuoi che la gente malata muoia.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Ronin
Messaggi: 4060
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: problemi di umidificazione adiabatica e temperatura di saturazione

Messaggio da Ronin »

NoNickName ha scritto:Infine, spruzzare acqua atomizzata in un ambiente ospedaliero è un po' come fare l'untore... devi immettere vapore sterile, non acqua del rubinetto, se non vuoi che la gente malata muoia.
l'humifog di carel è certificato per rispettare le VDI (non mi ricordo il numero, quelle sulla legionella comunque), purchè alimentato con acqua osmotizzata. vedendo però i filmati di quello che accade nella camera di umidificazione, e vedendo i costi di acquisto, vengono i brividi.

normalmente per "temperatura di saturazione" si intende quella a valle della batteria calda, prima dell'umidificatore: la sonda di cui parli si trova in questa posizione? da quanto scrivi non mi è del tutto chiaro nè la posizione dei componenti nè la regolazione dell'umidificatore stesso

gianni b
Messaggi: 9
Iscritto il: mar dic 27, 2016 17:13

Re: problemi di umidificazione adiabatica e temperatura di saturazione

Messaggio da gianni b »

Il problema che riscontro non è molto sulla Uta che come potete notare quanto scritto sopra immette aria con una % di umidità alta.
Il problema e' perché in ambiente non ho umidità? L'impianto è a tutta aria....
La cosa che ho risolto e' quella della saturazione perché immettendo acqua ad una temperatura di 15 gradi devo avere una temperatura di saturazione uguale o inferiore,questo perché se avessi una temperatura dell'aria superiore l'aria andrebbe a cedere calore all'acqua senza umidificare ma raffrescare con uno spreco di energia. Comunque la Uta e' così composta: Batteria recupero calore, batteria pre riscaldamento(calda),batteria acqua refrigerata,camera di saturazione con annesso separatore di gocce, ventilatori di immissione plug fun, silenziatore filtri a tasche f9, filtro assoluto h13, poi canale aria con sonda di temperatura e umidità, sonda di velocità ed in fine per i 4 locali una batteria di post riscaldo, diffusori elicoidali con filtrazione assoluta h14, la ripresa un semplice g4 come filtro e un ventilatore con annessa sonda di velocità.
Non commento riguardante lo spruzzare acqua per umidificare visto che si usa acqua osmotizzata, prima di entrare all'interno dell'huni fog viene fatta passare per 2 lampade uv poi in un impianto ozzonizzatore, in più nella vasca della camera di saturazione c'è la pastiglia contro la legionella ( scusate non mi ricordo tecnicamente il nome), poi l'impianto huni fog fa lavaggi ogni 12 ore con scarchi totali dell'acqua all'interno, e le analisi dell'aria risulta carica batterica 0.

Ronin
Messaggi: 4060
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: problemi di umidificazione adiabatica e temperatura di saturazione

Messaggio da Ronin »

Appunto che per rispondere abbiamo bisogno di capire dove è posizionata la sonda di temperatura e umidità che regolano batteria e umidificatore

gianni b
Messaggi: 9
Iscritto il: mar dic 27, 2016 17:13

Re: problemi di umidificazione adiabatica e temperatura di saturazione

Messaggio da gianni b »

La sonda di temperatura e umidità e' posta sul canale di mandata dopo il ventilatore di immissione. Quella sonda fa sia temperatura di mandata che saturazione. Regola il set Point temperatura di saturazione e il limite di umidità

gianni b
Messaggi: 9
Iscritto il: mar dic 27, 2016 17:13

Re: problemi di umidificazione adiabatica e temperatura di saturazione

Messaggio da gianni b »

Leggendo bene mi dite che la sonda di saturazione deve essere posta tra il rac dell' umidificatore e la batteria calda del pre riscaldamento confermate? Invece la mia sonda è posata dopo il separatore di gocce

Rispondi