INAIL PRESSIONI MASSIME

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
gianlun
Messaggi: 87
Iscritto il: mer feb 04, 2015 10:09

INAIL PRESSIONI MASSIME

Messaggio da gianlun »

Buongiorno,
la caldaia di nota marca ha la pressione massima di esercizio pari a 4,4 bar
Monta al suo interno valvola inail tarata a 4 bar + sovrapressione 10%= 4,4 bar
La raccolta R2009 capitolo R.3.B recita al comma 2.3:
La pressione di taratura della valvola, aumentata dalla sovrapressione ammessa, non può superare la pressione massima di esercizio del generatore di calore.
Quindi, visto che in questo caso la pressione della valvola + sovrapressione non supera la pressione massima di esercizio della caldaia (ma non è inferiore), siamo a posto?

iltubo
Messaggi: 731
Iscritto il: lun lug 07, 2008 16:22
Località: CO

Re: INAIL PRESSIONI MASSIME

Messaggio da iltubo »

se 4,4 non supera 4,4 direi che sei a posto :mrgreen:, se poi la valvola è all'interno montata dal fabbricante con tutto ompolgato penso che non ti devi neanche porre il problema.

Marzio
Messaggi: 432
Iscritto il: gio apr 30, 2009 18:55

Re: INAIL PRESSIONI MASSIME

Messaggio da Marzio »

La risposta al tuo quesito è nella premessa della Raccolta R ed. 2009:

Non si applicano inoltre ai generatori di calore alimentati a gas secondo la Direttiva 2009/142/CE.

gianlun
Messaggi: 87
Iscritto il: mer feb 04, 2015 10:09

Re: INAIL PRESSIONI MASSIME

Messaggio da gianlun »

Non ho ben capito.
Se il generatore risponde alla Direttiva non occorre la raccolta R o non occorre che la valvola di sicurezza abbia i criteri del R.3.B essendo posta all'interno del generatore ?

Marzio
Messaggi: 432
Iscritto il: gio apr 30, 2009 18:55

Re: INAIL PRESSIONI MASSIME

Messaggio da Marzio »

gianlun ha scritto:Non ho ben capito.
Se il generatore risponde alla Direttiva non occorre la raccolta R o non occorre che la valvola di sicurezza abbia i criteri del R.3.B essendo posta all'interno del generatore ?
La Raccolta R non entra in merito di quello che è presente all'interno del generatore se certificato CE, come progettista devi prevedere le sicurezze all'esterno del generatore ad un metro dal mantello sulla mandata idonee a quanto riportato nel CAP. R.3.B.
In sintesi all'interno del generatore c'è una VS te ne freghi e ne installi una idonea sulla mandata che rispetti quanto prescritto nella raccolta R.

gianlun
Messaggi: 87
Iscritto il: mer feb 04, 2015 10:09

Re: INAIL PRESSIONI MASSIME

Messaggio da gianlun »

chiaro.
ma se, come in questo caso, la vs interna va' bene (4,4 contro i 4,4 della caldaia, secondo me, per altro, fatta rientrare apposta dal costruttore) direi che posso mantenere la vs in caldaia senza doverne mettere un'ulteriore fuori.

arkanoid
Messaggi: 2989
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: INAIL PRESSIONI MASSIME

Messaggio da arkanoid »

che nel caso ci fosse dovrebbe avere identica taratura pena essere inutile
redigere redigere redigere

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1302
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: INAIL PRESSIONI MASSIME

Messaggio da redHat »

Ammesso e non concesso che la VdS del costruttore caldaia abbia taratura idonea (generalmente non è così) non puoi utilizzarla anche come VdS di impianto (Raccolta R2009) in quanto non ti viene fornito il certificato originale di omologazione con "prova al banco", certificato indispensabile per poter effettuare il collaudo INAIL. Se proprio ti va di rischiare almeno prevedi un manicotto entro 1m dalla mandata su cui poi installerai la VdS che pensi ora non necessaria. Attenzione anche a non risparmiare sui termostati pensando di poter utilizzare quelli di caldaia, qualche volta è possibile in caso di caldaia singola ma mai in presenza di + moduli.

Marzio
Messaggi: 432
Iscritto il: gio apr 30, 2009 18:55

Re: INAIL PRESSIONI MASSIME

Messaggio da Marzio »

redHat ha scritto:Ammesso e non concesso che la VdS del costruttore caldaia abbia taratura idonea (generalmente non è così) non puoi utilizzarla anche come VdS di impianto (Raccolta R2009) in quanto non ti viene fornito il certificato originale di omologazione con "prova al banco", certificato indispensabile per poter effettuare il collaudo INAIL. Se proprio ti va di rischiare almeno prevedi un manicotto entro 1m dalla mandata su cui poi installerai la VdS che pensi ora non necessaria. Attenzione anche a non risparmiare sui termostati pensando di poter utilizzare quelli di caldaia, qualche volta è possibile in caso di caldaia singola ma mai in presenza di + moduli.
Quoto
e mi ripeto quello che è presente in un generatore certificato CE all'ispettore Inail, non gliene frega un caxxxo, per lui se non inserisci la VdS sulla mandata ad un metro dal mantello, il progetto non è conforme alla Raccolta R, ti dirò di più visto che certificato CE l'ispettore Inail non è neanche autorizzato a mettere mani all'interno del generatore.

Rispondi