Quota fissa o dispersione

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Massimo Menin.
Messaggi: 1
Iscritto il: mer ott 26, 2016 23:03

Quota fissa o dispersione

Messaggio da Massimo Menin. »

Il condominio anno1972 con risc. Centrale finora senza alcun strumento di controllo termo ecc. Mi sono staccato rendendo autonomo l'antico che già aveva colonna risc.to e pompa ricircolo indipendente. .Ora i condomini chiedono la quota fissa per riscaldare.  Parti comuni..scale e corridoi.
tale quota è  mai esistita né  in regolamento né  nella gestione amministrativa. .tale quota è  chiesta per i 2 anni passati : ora sono tutti autonomi!!! E corretta la richiesta ...legalmente prevista..In che modo calcolata poiché il  alcoli è  sempre stato in millesimi di proprietà?Grazie  se mi rispondete..

neni
Messaggi: 70
Iscritto il: mar nov 21, 2006 15:55

Re: Quota fissa o dispersione

Messaggio da neni »

Se vuoi fare le cose precise chiedi a un termotecnico di fare il calcolo secondo la UNI 10200 nella situazione del centralizzato per ottenere la quota fissa, la percentuale che ne esce è quanto deve pagare per ogni anno uno che si stacca dall' impianto centralizzato.

Considerato che adesso sono tutti autonomi e non avete l'obbligo di applicare la 10200, potreste accordarvi bonariamente per un 30%.

Rispondi