dubbi sull'obbligo progetto gas

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Moni
Messaggi: 23
Iscritto il: ven mar 11, 2016 12:02

dubbi sull'obbligo progetto gas

Messaggio da Moni »

Salve. Devo far fare dei lavori nella mia casa che comportano alcune modifiche ai tubi del gas (preciso che ho già il contratto del gas e non devo fare un nuovo allaccio). Devo mettere i seguenti apparecchi in luoghi distinti: caldaia di potenza tra i 30 e i 34 kw (da decidere), scaldabagno a gas di potenza tra i 17 e i 20 kw (da decidere), cucina con 4 fuochi e forno. Mi sto informando e mi sembra di aver capito che, se la somma delle portate di tutti gli apparecchi (includi scaldabagno e cucina) supera i 34,4 kw devo farmi fare obbligatoriamente il progetto. Me lo potete confermare? Questo progetto deve essere consegnato anche al Comune (Roma) o serve solo per me?
Vorrei anche chiedere un consiglio perché ho interpellato diverse persone e mi hanno detto tutto e il contrario di tutto. Ai fini del consumo di gas, avere una caldaia con accumulo (50-60 litri) e uno scaldabagno con accumulo (80 litri) è più costoso o meno costoso rispetto a una caldaia e a uno scaldabagno istantanei?
Grazie, buona giornata

Jerico
Messaggi: 51
Iscritto il: lun gen 21, 2013 12:06

Re: dubbi sull'obbligo progetto gas

Messaggio da Jerico »

Moni ha scritto:Salve. Devo far fare dei lavori nella mia casa che comportano alcune modifiche ai tubi del gas (preciso che ho già il contratto del gas e non devo fare un nuovo allaccio). Devo mettere i seguenti apparecchi in luoghi distinti: caldaia di potenza tra i 30 e i 34 kw (da decidere), scaldabagno a gas di potenza tra i 17 e i 20 kw (da decidere), cucina con 4 fuochi e forno. Mi sto informando e mi sembra di aver capito che, se la somma delle portate di tutti gli apparecchi (includi scaldabagno e cucina) supera i 34,4 kw devo farmi fare obbligatoriamente il progetto. Me lo potete confermare? Questo progetto deve essere consegnato anche al Comune (Roma) o serve solo per me?
Vorrei anche chiedere un consiglio perché ho interpellato diverse persone e mi hanno detto tutto e il contrario di tutto. Ai fini del consumo di gas, avere una caldaia con accumulo (50-60 litri) e uno scaldabagno con accumulo (80 litri) è più costoso o meno costoso rispetto a una caldaia e a uno scaldabagno istantanei?
Grazie, buona giornata
Si rivolga ad un professionista termotecnico della sua zona, sicuramente saprà' rispondere ai suoi quesiti.
Cordiali saluti.

L'Enzo
Messaggi: 451
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:34

Re: dubbi sull'obbligo progetto gas

Messaggio da L'Enzo »

Progetto gas si
Consegna al comune progetto + DICO 37/08 si
Verifica portata presa ente gas + contatore esistente da fare
Visto che è a Roma una caldaia da 30 kW e scaldabagno a parte immagino sia una casa molto grande e siete in tanti ad occuparla quindi accumulo può anche essere indispensabile, mantenerlo è chiaro che ha un costo energetico in più che non averlo. In genere con scaldabagno a parte non lo mettevo.

Saluti

Moni
Messaggi: 23
Iscritto il: ven mar 11, 2016 12:02

Re: dubbi sull'obbligo progetto gas

Messaggio da Moni »

La ringrazio per la risposta. Solo una cosa non ho capito. Quando lei dice verifica della portata della presa e del contatore, è una cosa che devo far fare all’ente erogatore del gas oppure alla ditta che esegue il lavoro oppure al direttore dei lavori?
Circa l’accumulo, vedo che lei è dell’idea che sia più costoso. In effetti, alcuni mi hanno detto come lei, altri mi hanno detto che invece è più costoso il sistema istantaneo perché ogni volta che si preleva l’acqua calda si deve accendere il bruciatore (se ho capito bene). Sono ancora un po’ in dubbio. Circa le persone è vero che siamo in molti.
Grazie

Rispondi