Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
PaoloG
Messaggi: 23
Iscritto il: ven giu 26, 2015 12:06

Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da PaoloG » mer set 09, 2015 14:21

Buogiorno a tutti, scusate la domanda secca, avendo dato mandato ad un progettista per eseguire la Progettazione di contabilizzazione e termoregolazione a seguito del sopralluogo questi mi consiglia di far installare ripartitori di calore ad una sonda perchè quelli a due si guastano e consumano prima la batteria. Per le testine termostatiche sconsiglia di installare quelle elettroniche perchè non lavorano correttamente essendo a funzionamento on-off (cosa voglia dire non l'ho ben compreso). Domanda i ripartitori di calore con due sonde sono meno indicati di quelli ad una sonda ? Altra domanda le testine termostatiche elettroniche inserite in un impianto dove la maggioranza sono meccaniche sono da sconsigliare ?
Ripeto, perdonatemi le domande così brutali ma dovendomi confrontare con i condomini e controbattere con il progettista sono veramente grato a chi mi darà una risposta chiara alle domande.
Un cordiale saluto a tutti coloro che leggono, PaoloG

claudioedil
Messaggi: 158
Iscritto il: dom ago 21, 2011 10:24

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da claudioedil » mer set 09, 2015 14:31

E' possibile che le due sonde consumino più batteria, ma il consiglio mi sembra azzardato e non lo seguirei, anzi.
Le testine elettriche non sono on-off, sono modulanti non analogiche semmai, ovvero vanno a step; non ho riscontrato nessun inconveniente per il loro utilizzo.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3931
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da NoNickName » mer set 09, 2015 14:47

PaoloG ha scritto: mi consiglia di far installare ripartitori di calore ad una sonda perchè quelli a due si guastano e consumano prima la batteria.
Cazzata.
PaoloG ha scritto: Per le testine termostatiche sconsiglia di installare quelle elettroniche perchè non lavorano correttamente essendo a funzionamento on-off (cosa voglia dire non l'ho ben compreso).
Le termostatiche elettroniche funzionano secondo il principio della totalizzazione dei tempi. Può piacere o non piacere, ma non si può dire che "non lavorano correttamente".
PaoloG ha scritto:Domanda i ripartitori di calore con due sonde sono meno indicati di quelli ad una sonda ?
Hanno tutti due sonde. Sta a te decidere se attivarle entrambe oppure no.
PaoloG ha scritto:Altra domanda le testine termostatiche elettroniche inserite in un impianto dove la maggioranza sono meccaniche sono da sconsigliare ?
Dipende. Da un punto di vista di prezzo, sì. Da un punto di vista di regolazione e controllo, sono da preferire.
Da un punto di vista di telecontrollo, non hanno eguali.
PaoloG ha scritto:perdonatemi le domande così brutali ma dovendomi confrontare con i condomini e controbattere con il progettista
Tu cosa rappresenti? Sei un installatore?
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

PaoloG
Messaggi: 23
Iscritto il: ven giu 26, 2015 12:06

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da PaoloG » mer set 09, 2015 15:10

GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE, il maiuscolo è voluto per sottolineare il riconoscimento alla tempestiva risposta. No, non sono un installatore sono un povero condomino in balia di un progettista (forse non troppo preparato) e altri quattro condomini sprovveduti, che a seguito del sopralluogo nel condominio per redigere il progetto di termoregolazione e contabilizzazione alla mia domanda vorrei installare ripartitori di calore a due sensori, me li sconsiglia definendoli inaffidabili, e l'utilizzo di teste elettroniche ugualmente sconsigliato perchè il loro funzionamento potrebbe influenzare il ripartitore e indurlo a fornire dei valori non corretti, ha anche aggiunto che inserire quattro teste termostatiche in un impianto con 35 caloriferi dove le altre teste termostatiche sono meccaniche potrebbe creare uno sbilanciamento dell'impianto stesso. Cosa posso dire al progettista ? Posso montare le teste termostatiche elettroniche ?
Grazie ancora e dinuovo un saluto.

SimoneBaldini
Messaggi: 2336
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da SimoneBaldini » mer set 09, 2015 19:37

Cambiate progettista, questo non ha idea di quello che sta' facendo.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3931
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da NoNickName » mer set 09, 2015 20:43

PaoloG ha scritto:Cosa posso dire al progettista ?
Io so cosa gli direi, ma non lo posso scrivere.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

PaoloG
Messaggi: 23
Iscritto il: ven giu 26, 2015 12:06

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da PaoloG » lun set 14, 2015 15:50

Ragazzi, scusate se ritorno ancora sull'argomento, ma dopo il progettista di dubbia competenza e professionalità mi trovo a dovere affrontare un'altro enigma con il condominio. Problema: quale ripartitore utilizzare ? Io ho proposto una società di servizi che fornisce ripartitori Honeywell altri condomini invece hanno scoperto Techem. Domanda: tecnicamente e funzionalmente,penso io, saranno validi entrambi, ma vorrei leggere i pareri degli esperti per determinare se orientarsi su Techem oppure su Honeywell. Altra domanda, fatte 100 le installazioni di ripartitori quanti sono i Techem e quanti Honeywell ?
Scusate ancora ragazzi ma qua si gioca il futuro della bolletta energetica del condominio. Grazie ed un saluto a tutti.

SimoneBaldini
Messaggi: 2336
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da SimoneBaldini » lun set 14, 2015 20:15

Io ti dico solo che Techem lo puo' gestire solo Techem quindi da loro devi morire sia per contratti che per fururi interventi, è un sistema chiuso e proprietario.
Con Honeywell puoi farlo installare ad una società e in futuro affidare le letture ad altri che usano sistemi honeywell cioè è un sistema aperto.
Io opterei per honeywell o simili, cioè sistemi dove in futuro se "litigo" col service posso trovarmi un'alternativa. So che Techem esce con prezzi molto agressivi nell'installazione ma poi se li fa' ripagare nella gestione, quindi attenti.
Per affidabilità, essendo Techem un sistema chiuso è difficile avere dei feedback, per honeywell è il sistema qundis utilizzato anche da siemens e molte altre commerciali.

PaoloG
Messaggi: 23
Iscritto il: ven giu 26, 2015 12:06

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da PaoloG » mer set 16, 2015 11:03

Cortesemente gradirei una conferma da SimoneBaldini, questa mattina ha fatto un sopralluogo nel condominio il venditore della Techem per illustrare la loro offerta ai quattro condomini che schifano i ripartitori della Honeywell. Per quanto riguarda il fatto che sia un sistema chiuso e proprietario il venditore (di Segrate) ha negato, confermando che il loro è un sistema aperto quindi gestibile anche da altri. Bene, come determinare se oggi settembre 2015 la Techem e un sistema chiuso oppure aperto ?

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3931
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da NoNickName » mer set 16, 2015 13:29

PaoloG ha scritto:Cortesemente gradirei una conferma da SimoneBaldini, questa mattina ha fatto un sopralluogo nel condominio il venditore della Techem per illustrare la loro offerta ai quattro condomini che schifano i ripartitori della Honeywell. Per quanto riguarda il fatto che sia un sistema chiuso e proprietario il venditore (di Segrate) ha negato, confermando che il loro è un sistema aperto quindi gestibile anche da altri. Bene, come determinare se oggi settembre 2015 la Techem e un sistema chiuso oppure aperto ?
Una demo di cosa intendono loro per sistema aperto.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

SimoneBaldini
Messaggi: 2336
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da SimoneBaldini » mer set 16, 2015 13:31

Se non hanno cambiato politica commerciale ieri, techem è un sistema chiuso, cioè possono leggerlo/programmarlo solo loro. Io ho 3 condomini in manutenzione della centrale dove c'è techem e non c'è stato verso di poter fare le letture noi (e non parlo di programmarli ma solo leggerli), questo fino a prima delle ferie.

PaoloG
Messaggi: 23
Iscritto il: ven giu 26, 2015 12:06

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da PaoloG » mer set 16, 2015 13:49

Grazie

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3931
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da NoNickName » mer set 16, 2015 15:46

Ovviamente per dimostrare che il sistema sia chiuso, devi dotarti di chiavetta di lettura wireless mbus, come questa: https://www.amber-wireless.com/en/produ ... oduct.html
Poi se vuoi posso passarti un programmino vb.net fatto da me per lo sniffing dei pacchetti.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

PaoloG
Messaggi: 23
Iscritto il: ven giu 26, 2015 12:06

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da PaoloG » mer set 16, 2015 16:44

Ti ringrazio per la disponibilità ma non essendo termotecnico ma solamente informatico condomino di un condominio di semi-storditi dove la differenza viene valutata su una offerta di 4,80 invece di 5 per la rilevazione annuale dei consumi ed il costo del ripartitore uno per l'altro è di 50 euro, lascio a te le ovvie conclusioni. Anche se da informatico reputo interessante sniffare dati, ma ripeto, visto il contesto mi limito a far notare all'assemblea che una società che fornisce il servizio di bollettazione con fornitura di ripartitori Honeywell ha prodotto una offerta di 5 pagine, chiare semplici ed essenziali mentre Techem ha fornito una offerta di 18 pagine dove due pagine con 18 punti sono dedicate alle condizioni generali della fornitura, al punto 10 si legge anche : Divieto di cessione del contratto. Un saluto e grazie a tutti per le preziose informazioni.

SimoneBaldini
Messaggi: 2336
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da SimoneBaldini » mer set 16, 2015 16:55

Se per quello io ti farei 4,50 :D , il mio prezzo standar e non della lettura ma della gestione:
Verifica ad inizio stagione che tutti i moduli radio siano funzionanti;
Una lettura a mezza stagione come controllo (non verrà fornito nessun report);
Lettura a fine stagione;
Elaborazione report con consumi per singolo appartamento.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3931
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da NoNickName » mer set 16, 2015 20:47

Io ti vendo i ripartitori a 40. E ti fornisco il servizio di lettura e ripartizione gratuitamente. Per ordine minimo di 1000 pezzi.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

SimoneBaldini
Messaggi: 2336
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da SimoneBaldini » mer set 16, 2015 23:04

Io ti vendo i ripartitori a 40.
Installati e mappati a Milano.
E ti fornisco il servizio di lettura e ripartizione gratuitamente
A vita.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3931
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da NoNickName » gio set 17, 2015 10:10

SimoneBaldini ha scritto:
Io ti vendo i ripartitori a 40.
Installati e mappati a Milano.
E ti fornisco il servizio di lettura e ripartizione gratuitamente
A vita.
confermato.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

simcat
Messaggi: 1114
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da simcat » gio set 17, 2015 11:23

Su ragazzi.... con qualche € in più potete scendere anche a Firenze....saranno quasi 3000.... in più vi ci metto la bistecca (e se siete vegetariani....troviamo altro :D )

SimoneBaldini
Messaggi: 2336
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da SimoneBaldini » gio set 17, 2015 12:04

Ma che bistecca, a firenze mi offri la fiorentina come minimo!

simcat
Messaggi: 1114
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da simcat » gio set 17, 2015 12:17

SimoneBaldini ha scritto:Ma che bistecca, a firenze mi offri la fiorentina come minimo!
ovvio, era sottointeso, per noi la bistecca è solo quella!

SimoneBaldini
Messaggi: 2336
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da SimoneBaldini » gio set 17, 2015 14:13

Si lo sapevo, di famiglia sono toscano! Era per chiarire agli altri.
confermato.
Comunque quel prezzo lo facevo due anni fa. Io però non regalo la gestione, il detto che nemmeno il cane muove la coda per nulla è sacrosanto.

Marcus
Messaggi: 1134
Iscritto il: sab nov 25, 2006 15:28
Località: Roma
Contatta:

Re: Ripartitore di calore e valvola termostatica elettronica

Messaggio da Marcus » mer nov 04, 2015 00:34

SimoneBaldini ha scritto:Se non hanno cambiato politica commerciale ieri, techem è un sistema chiuso, cioè possono leggerlo/programmarlo solo loro. Io ho 3 condomini in manutenzione della centrale dove c'è techem e non c'è stato verso di poter fare le letture noi (e non parlo di programmarli ma solo leggerli), questo fino a prima delle ferie.
mi risulta che techem abbia cambiato politica aziendale e sia passata da sistema chiuso a sistema aperto

Rispondi