olio combustibile

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Giacomo Beretta
Messaggi: 6
Iscritto il: dom feb 11, 2007 20:41

olio combustibile

Messaggio da Giacomo Beretta »

Qualcuno di voi è al corrente di norme o leggi che vietano l'uso di olio combustibile nelle centrali termiche?

Il Dcr n° 1247 del Piemonte vieta l'utilizzo dell'olio combustibile a partire dal 1/09/07 ma non fa distinzioni di potenza e non vengono menzionati interventi sanzionatori per chi non si adegua.

A livello nazionale esiste qualche normativa che mi sfugge?

Ringrazio anticipatamente.

jerryluis
Messaggi: 2396
Iscritto il: mer apr 04, 2007 20:46
Località: Nella Regione delle Banane

Re: olio combustibile

Messaggio da jerryluis »

Giacomo Beretta ha scritto:Qualcuno di voi è al corrente di norme o leggi che vietano l'uso di olio combustibile nelle centrali termiche?

Il Dcr n° 1247 del Piemonte vieta l'utilizzo dell'olio combustibile a partire dal 1/09/07 ma non fa distinzioni di potenza e non vengono menzionati interventi sanzionatori per chi non si adegua.

A livello nazionale esiste qualche normativa che mi sfugge?

Ringrazio anticipatamente.
si c'è ma non l'ho sotto mano.. prova a cercare btz..

Avatar utente
tigers
Messaggi: 1040
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:08

Messaggio da tigers »

C'e' una cosa simile in Lombardia, ma anche qui niente sanzioni mi risulta.
Certo se vietassero la vendita credo sarebbe piu' facile controllare...

Terminus
Messaggi: 8177
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: olio combustibile

Messaggio da Terminus »

Giacomo Beretta ha scritto:Qualcuno di voi è al corrente di norme o leggi che vietano l'uso di olio combustibile nelle centrali termiche?

Il Dcr n° 1247 del Piemonte vieta l'utilizzo dell'olio combustibile a partire dal 1/09/07 ma non fa distinzioni di potenza e non vengono menzionati interventi sanzionatori per chi non si adegua.

A livello nazionale esiste qualche normativa che mi sfugge?

Ringrazio anticipatamente.
A livello nazionale è il Codice dell'Ambiente - Parte quinta.
A livello regionale, alcuni hanno posto limiti più stringenti.

cielle
Messaggi: 72
Iscritto il: dom ott 01, 2006 00:37

Messaggio da cielle »

Si sta parlando di impianti termici civili, vero?
Dai un'occhiata al D.Lgs. 152/06 - impianti di cui al titolo II della parte quinta del decreto (impianti termici civili) - Allegato X, sezione II, soprattutto i paragrafi 3 e 4.
L'olio combustibile è ammesso fino al 1 settembre 2007.

r.gaetano fabio, genova
Messaggi: 278
Iscritto il: ven mar 02, 2007 19:29
Località: Genova
Contatta:

Messaggio da r.gaetano fabio, genova »

cielle ha scritto:L'olio combustibile è ammesso fino al 1 settembre 2007.
No! A mio parere le cose no stanno così, anzi...

Possibile? vediamo come:
La legge è stata fatta dall'abilissimo governo Berlusconi e ciò richiede una più accurata lettura (spesso i risultati della legge sono opposti agli intenti dichiarati) e a ben leggere purtroppo si rileva che in tema di inquinamento dell'aria siamo tornati indietro di oltre 40 anni, ovvero si rende legale ciò che la vecchia legge 615 del 1966 già vietava.

L'attuale divieto
Il divieto di utilizzo dell'Olio Combustibile negli impianti termici a decorrere dal 1° settembre 2007, previsto al comma 3 Sezione II dell'allegato X al Dlgs 152/06, è stato (abilmente) incluso nel Titolo II della parte V, che si riferisce agli impianti indicati all'art. 282, ovvero quelli con potenza inferiore a quanto previsto dall'art. 269 comma 14, ossia:
-3000kW per gas metano;
-1000kW per il gasolio;
-300kW per l'olio combustibile.

Quindi...
Il comma 3 Sezione 2 dell'allegato X che prevede la cessazione dell'utilizzo dell'olio combustibile entro il 1° settembre 2007 non specifica la potenzialità degli impianti, condizione giuridicamente non necessaria dato che il valore di potenza risulta già limitato dall'oggetto della Sezione 2 dell'allegato X, che riferendosi esclusivamente agli impianti di cui al Titolo II è in pratica riferito SOLO agli impianti con potenza inferiore a 300kW.

Un passo indietro rispetto al precedente divieto....
Il divieto di utilizzo dell'Olio Combustibile per impianti inferiori a 581kW sussisteva già da 42 anni, per effetto dell'art. 13 della legge 615/66, potrebbe nascere il dubbio se il precedente governo ha intenzionalmente favorito la Lobby dei Petrolieri consentendo l'utilizzo dell'Olio Combustibile agli impianti superiori a 300kW previsti al Titolo I della parte V (così facendo avrebbe tra l'altro autorizzato il funzionamento degli impianti compresi tra 300kW e 581kW precedentemente vietati dalla vecchia legge 615/66), oppure voleva estendere il divieto a tutti gli impianti civili compresi quelli del Titolo I.

Tesi pro e contro...
A favore della prima ipotesi si potrebbe affermare che in 42 anni la presenza di inquinanti ambientali nell'Olio Combustibile si è molto ridotta (lo zolfo nell'O.C. Denso BTZ è sceso dal 4% all'1%) e la tecnologia della combustione è molto migliorata.
A favore della seconda ipotesi è appunto da rilevare che esisteva già il divieto di utilizzo dell'O.C. per potenze inferiori a 581kW previsto dall'art. 13 della legge 615/66 (legge ora abrogata dal 152/06) e che inoltre una disposizione legislativa fatta a tutela dell'Ambiente come il Dlgs 152/06 aveva l'obbligo, anche dovuto agli accordi di Kyoto, di indirizzare i consumi verso combustibili meno inquinanti.

Carta canta..
In ogni caso il Dlgs 152/06 così come è stato scritto vieta l'olio combustibile solo per gli impianti con potenza inferiore a 300kW!

L'autonomia Regionale, questa volta è benedetta....
Da tener presente che l'autonomia consessa alle Regioni dal Titolo V della Costituzione ha fatto sì che Regioni come la Lombardia, il Piemonte, l'Emilia Romagna ed Trentino Alto Adige hanno emanato propri Regolamenti che vietano l'impiego dell'olio combustibile per tutti gli impianti termici civili di qualsiasi potenza, in considerazione del fatto che gli impianti civili ad olio combustibile sono generalmente ubicati in zone urbane ad alta densità abitativa in cui è ovviamente necessaria una maggiore tutela ambientale.
rgf

Terminus
Messaggi: 8177
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Messaggio da Terminus »

Per la precisione nelle zone A, che comprendevano la stragrande maggioranza delle città italiane, gli oli combustibili fluidi con contenuto di zolfo inferiore al 3% (quindi il cosiddetto BTZ) è sempre stato consentito senza limitazioni.
Nel mio condominio abbiamo una caldaia da 230kW, a suo tempo convertita da gasolio a btz che ora, per effetto del 152/06 è da convertire.

La limitazione dei 500000Kcal/h valeva solo nelle zone B (grandi città e provincia di Milano).

Dal 01/09/07 quindi nelle vecchie zone A non è più possibile alimentare con olio BTZ.
Sembrerebbe però che nelle zone B invece si sia tornati indietro.....ma in realtà le regioni già hanno legiferato in senso più restrittivo.

Rispondi