Norme sul divieto di riscaldare locali

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

cri56789
Messaggi: 11
Iscritto il: dom apr 28, 2019 21:11

Re: Norme sul divieto di riscaldare locali

Messaggio da cri56789 » mar mag 21, 2019 22:54

E poi la legge regionale Lombardia prevede solo sanzioni amministrative per chi riscalda tali locali

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4169
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Norme sul divieto di riscaldare locali

Messaggio da NoNickName » mar mag 21, 2019 23:09

danilo2 ha scritto:
mar mag 21, 2019 19:23
inoltre tecnicamente noi termotecnici non asseveriamo nulla, a livello edilizio l'unico controllo spetterebbe al Direttore dei Lavori
E il prospetto di ripartizione?
E l'APE?
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

danilo2
Messaggi: 1572
Iscritto il: ven dic 21, 2007 14:22

Re: Norme sul divieto di riscaldare locali

Messaggio da danilo2 » mer mag 22, 2019 10:28

NNN non capisco, intendi dire che il tecnico dovrebbe rifiutarsi di fare progetto di ripartizione oppure l'APE?
theo62chiocciolinavirgilio.it

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4169
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Norme sul divieto di riscaldare locali

Messaggio da NoNickName » mer mag 22, 2019 12:52

danilo2 ha scritto:
mer mag 22, 2019 10:28
NNN non capisco, intendi dire che il tecnico dovrebbe rifiutarsi di fare progetto di ripartizione oppure l'APE?
Non si risponde ad una domanda con una domanda.
Un professionista diligente (ma anche un semplice cittadino), di fronte ad un evidente abuso, sia esso un semplice illecito oppure un più grave reato, come si deve comportare?

E' ovvio che un direttore lavori si opponga ad un progetto dove il progettista ha previsto un calorifero dove non poteva, ma nemmeno prendo in considerazione che un progettista ci provi a farlo passare! Sarebbe non solo temerario, ma del tutto sciocco, e mi meraviglio di te per averlo solo preso in considerazione. La totalità delle trasformazioni di cantine e solai avviene DOPO la consegna delle chiavi.

E in risposta a chi pedissequamente ripete che ci sono solo sanzioni amministrative, anche le contravvenzioni al cds sono per la maggiorparte solo amministrative, e quindi con ciò che significa? Che possiamo parcheggiare in doppia fila o passare con il rosso quando vogliamo, tanto non ci arrestano?
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

danilo2
Messaggi: 1572
Iscritto il: ven dic 21, 2007 14:22

Re: Norme sul divieto di riscaldare locali

Messaggio da danilo2 » mer mag 22, 2019 14:39

Secondo me siamo un po' andati fuori tema rispetto alla domanda di SuperP e non capisco più bene di cosa stiamo discutendo. A parte il discorso sul divieto di installare oppure usare il riscaldamento nei locali accessori, e ciascuno ha la sua opinione, io non penso che ci sia un termotecnico, per lo meno Lombardo, che in un progetto preveda anche la sola predisposizione dell'impianto, ma questo in ogni caso per evitare contestazioni. Sicuramente ci pensa l'installatore a mettere l'impianto anche nei locali accessori :)
A questo punto o sei il DL e allora qualche cosa puoi fare, ma in tutti gli altri casi non vedo cosa possiamo fare noi progettisti. Io non faccio APE ma tutti i miei colleghi che ne fanno non rifiutano certo un APE perchè c'è una cantina riscaldata.
La stessa Regione Lombardia ti dice come fare l'APE nel caso ci siano i garage o le cantine riscaldati (tradotto: lo sappiamo benissimo e non ci interessa).
E se io devo fare un progetto di ripartizione e c'è un balcone chiuso e riscaldato io lo inserisco nel progetto, posso segnalare all'amministratore che la situazione è dubbia e consiglio una verifica preso l'ufficio tecnico, ma li mi fermo.
theo62chiocciolinavirgilio.it

Rispondi