Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Messaggioda Ale_S » ven set 06, 2013 10:47

Torno ad un problema in parte già discusso, sperando che ci siano dei chiarimenti in merito.

- Nella progettazione di un sistema di aerazione meccanica per locali commerciali (Bar), devo seguire la 10339 o la 13779 ??

- Inoltre avendo un locale "Fumatori", in base al regolamento della legge 3/2003 devo avere una portata di ricambio "supplementare" dell'aria di 30 l/s*persona, in base al numero di persone che decido di immettere o in mancanza di dati precisi con affollamento 0,7 persone/mq.
Ora se utilizzo la 10339, dalla quale ricavo di dover ricambiare aria per tali locali (in assenza di fumatori), di 11 l/s per persona con densità di 0,8 persone/m2 ( prima difformità), sommo le due portata e via;
ma se utilizzo la 13779, che in tabella 11 (par 5.2.5.4) mi distingue già (in funzione dei vari IDA scelti), valori di estrazione per fumatori e non, utilizzando il valore per zone fumatori, devo comunque aggiungere anche i 30 l/persona integrativi ??? alla fine la 3/2003 è una legge e quindi mi sento di doverla rispettare, ma così aggiungo all'aggiunto, utilizzando la 13779.
Che faccio?
che fate?

- sempre in base al regolamento della legge 3/2003, leggo che la portata supplementare di aria può essere immessa dai locali adiacenti, questo vuol dire che posso far circolare come "aria nuova" anche aria proveniente da altri locali (non fumatori), e già considerata come aria di rinnovo per questi altri locali????
E quindi se ho altri locali non fumatori vicini, posso utilizzare l'aria di rinnovo di questi come aria supplementare dei locali fumatori, estraendola in particolare proprio dai locali fumatori e quindi senza la necessità di introdurre prorpiro ed esclusivamente dallestereno anche la parte di aria supplementare??
Es. ho 2 locali, uno non fumatori con ricambio richiesto di 2000 mc/h (in base a superficie e affollamento), e uno fumatori più piccolo con ricambi standard di 500 mc/h. Totale aria da introdurre dall'esterno per il ricambio = 2500 mc/h (senza considerare la portata supplementare per il locale fumatori);
ora per il locale fumatori (sempre in base a dimensioni e affollamento ), devo introdurre una portata supplementare di 1200 Mc/h. Posso far si secondo voi, che questi siano presi dal locale "non fumatore" come estrazione di parte di quei 2000 mc/h di ricambio richiesti, e quindi semplicemente facendo uscire aria da locale fumatori, alla fine ho rispettato tutti i ricambi richiesti stanza per stanza senza però introdurre dall'esterno (e quindi trattare in climatizzazione), ulteriori 1000 mc/h di aria, o devo semplicemente sommare tutte le portate di ricambio richieste (standard e supplementari) e quindi introdurre e trattare dall'esterno 3700 mc/h ??
Ale_S
 
Messaggi: 748
Iscritto il: ven mag 11, 2007 16:53

Re: Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Messaggioda arkanoid » ven set 06, 2013 11:08

la 10339 è richiamata da leggi ed è quindi da utilizzare, la 13779 no, se vuoi applicarla sei libero di farlo ma te lo sconsiglio.
Per gli altri quesiti, non ho esperienza di locali fumatori.
redigere redigere redigere
arkanoid
 
Messaggi: 2327
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Messaggioda Ale_S » ven set 06, 2013 11:22

ok, grazie mille
non ho trovato quale leggi la richiamino, ma mi accontento per ora della risposta.

... rimango in attesa di qualche esperto che abbia trattato una stanzetta fumatori. :mrgreen:
Ale_S
 
Messaggi: 748
Iscritto il: ven mag 11, 2007 16:53

Re: Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Messaggioda girondone » ven set 06, 2013 11:43

Infinita questione da avvocati
10339 richiamata si.... ma nin vale più in teoria
Non è stata abrogata solo perchè contiene un paragrafo sul residenziale

Deve uacire la versione nuova che è appunto la versione italiana della 13779 che è la regola dell arte oggi
girondone
 
Messaggi: 6816
Iscritto il: ven mar 16, 2007 10:48
Località: SV

Re: Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Messaggioda arkanoid » ven set 06, 2013 11:44

no in teoria vale eccome ed anche in pratica.
redigere redigere redigere
arkanoid
 
Messaggi: 2327
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Messaggioda girondone » ven set 06, 2013 11:47

Io non so più che dire....

Prova se hai tempo e voglia a sentire in sabiana e senti quella camapana li.... 10339 nonvarrebbe più da anni


Siamo in italialand
girondone
 
Messaggi: 6816
Iscritto il: ven mar 16, 2007 10:48
Località: SV

Re: Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Messaggioda SimoneBaldini » ven set 06, 2013 11:56

L'aria del locale fumatori puo' provenire da altri ambienti. Quindi è corretto sfruttare quella di ricambio di locali attibui, sempre che ce ne sia. Dovrai comunque mantenere la quota parte di ricambio prevista dalle UNI da esterno, perchè quella dei locali attigui si presuppone che sia viziata e che serva solo per smaltire il fumo.
SimoneBaldini
 
Messaggi: 758
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Messaggioda arkanoid » ven set 06, 2013 12:15

Sabiana spinge per la 13779 per un solo motivo: vogliono vendere i loro Crystall e si fanno forti sul controllo del pulviscolo, in pratica hanno convenienza a che si applichi la 13779 che per certi versi è più restrittiva a mio avviso senza nessun miglioramento pratico e con ulteriore incasinamento delle cose. La 10339 è valida e recepita, unico strumento ufficiale per il calcolo di volumi ed affollamenti. La 13779 non è recepita e non ti possono contestare di non averla usata.
redigere redigere redigere
arkanoid
 
Messaggi: 2327
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Messaggioda Ale_S » ven set 06, 2013 13:15

SimoneBaldini ha scritto:L'aria del locale fumatori puo' provenire da altri ambienti. Quindi è corretto sfruttare quella di ricambio di locali attibui, sempre che ce ne sia. Dovrai comunque mantenere la quota parte di ricambio prevista dalle UNI da esterno, perchè quella dei locali attigui si presuppone che sia viziata e che serva solo per smaltire il fumo.

quindi secondo te, in base al mio esempio,
è corretto che una volta garntiti i 2500 mc/h di aria di rinnovo (2000+500 per sala fumatori), in base alla normativa sanitaria (10339 o 13779), i 1250 aggiuntivi per la sala fumatori, invece che introdurli dall'esterno (arrivando a 3750 mc/h), li posso reperire da parte dell'aria già sfruttata nell'ambiente confinante (quindi 1250 mc/h dei 2000 mc/h), semplicemente introducendoli nel locale fumatori e estraendo tutto da li.
Nella pratica potrei immettere 2000 mc/h nella sala non fumatori e 500 nella sala fumatori, proveniente dall'esterno, e estrarre 1750 mc dalla sala fumatori ( che quindi ha i suoi 500 mc/h nuovi e 1250 supplementari anche se già usati e provenienti da altro ambiente invece che da fuori), e estrarre i rimanenti 750 mc dalla sala non fumatori.
In conclusione l'aria da esterno è solo quella richiesta dalla normativa sanitaria (2500), e l'aria che passa nel locale fumatori è quella sanitaria per il singolo locale (500) + quella per l'integrazione del fumo (1250) che però non viene da fuori.

Vi sembra corretto e giusto??
Ale_S
 
Messaggi: 748
Iscritto il: ven mag 11, 2007 16:53

Re: Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Messaggioda cri_15 » ven set 06, 2013 13:50

Ale_S ha scritto:...Vi sembra corretto e giusto??


A me no, a meno che la sale fumatori sia per 4 persone
cri_15
 
Messaggi: 289
Iscritto il: ven apr 18, 2008 16:41

Re: Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Messaggioda gararic » ven set 06, 2013 14:46

dalla mia esperienza risulta che gli enti pubblici conoscono solo la 10339, che è richiamata nei loro regolamenti
comunque ti consiglio caldamente Ale_S : trattandosi di un locale pubblico ci sarà certamente una pratica igienico-sanitaria presso l'ASL competente, rompi le scatole a loro e fatti dire che cosa vogliono
tanto in italia non comanda mica il buonsenso, ma la burocrazia
e non se ne vine fuori, anzi
riccardo - portatore di partita iva
Avatar utente
gararic
 
Messaggi: 1499
Iscritto il: mer mag 06, 2009 09:48
Località: treviso

Re: Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Messaggioda Ale_S » ven set 06, 2013 15:01

gararic ha scritto:dalla mia esperienza risulta che gli enti pubblici conoscono solo la 10339, che è richiamata nei loro regolamenti
comunque ti consiglio caldamente Ale_S : trattandosi di un locale pubblico ci sarà certamente una pratica igienico-sanitaria presso l'ASL competente, rompi le scatole a loro e fatti dire che cosa vogliono
tanto in italia non comanda mica il buonsenso, ma la burocrazia
e non se ne vine fuori, anzi

Ok grazie del consiglio.
Ale_S
 
Messaggi: 748
Iscritto il: ven mag 11, 2007 16:53

Re: Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Messaggioda Ale_S » ven set 06, 2013 15:09

cri_15 ha scritto:
Ale_S ha scritto:...Vi sembra corretto e giusto??


A me no, a meno che la sale fumatori sia per 4 persone



scusa l'insistenza ma in che senso no:
- per una questione proprio di "logica di funzionamento",
- o per una questione quantitativa, visto che citi 4 persone (il mio esempio era numericamente a caso).

Nello specifico nel mio caso ho 78 m2 di sala non fumatori che adibita a bar dovrebbe avere 78*0,8*39,6 = 2471 mc/h (2500).
La sala fumatori attigua, è di 9,5 mq, quindi richiede:
- per la 10339 --> 9,5*0,7*39,6 = 264 mc/h
- per la normativa fumatori = 9,5 * 0,7 * 108 mc/h = 720 mc/h.

Il dubbio è
a- se introdurre da fuori tutti i mc/h (2500+264+720),

oppure
b - introdurre solo quelli previsti dalla 10339 (2500+264) e per la portata supplementare per fumatori (720), prelevarla direttamente dall'altro locale e quindi dai 2500 presi da fuori e necessari per l'aerazione dell'atro locale.


Il regolamento della L.3/2003 non è chiarissimo a mio avviso sotto questo punto di vista, ma ritengo che l'aria utilizzata nell'altro locale, anche se "inquinata" dal "respiro" delle persone sia comunque adattissima a prtare via fumo (a questo serrvono quelle alte portate), nell'altra saletta, che comunque riceve anche la sua fetta di aria nuova.

Però non sono certo si possa fare.
Ale_S
 
Messaggi: 748
Iscritto il: ven mag 11, 2007 16:53

Re: Aerazione - Locali Fumatori - 10339 Vs. 13779

Messaggioda SimoneBaldini » sab set 07, 2013 09:59

La norma parla chiaro, basta leggerla.

b - introdurre solo quelli previsti dalla 10339 (2500+264) e per la portata supplementare per fumatori (720), prelevarla direttamente dall'altro locale e quindi dai 2500 presi da fuori e necessari per l'aerazione dell'atro locale.

Nel tuo caso tutti i 720 mc/h li puoi reperire dalla sala attigua l'importante è che comunque nella sala fumatori garantisci i ricambi di aria viziata cioè i 264 da esterno.
SimoneBaldini
 
Messaggi: 758
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42


Torna a FORUM TERMOTECNICA E IMPIANTI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti