Ampliamento superiore al 20%: si o no?

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
magazzini
Messaggi: 66
Iscritto il: mar set 25, 2007 14:41

Ampliamento superiore al 20%: si o no?

Messaggio da magazzini »

Dopo 10 anni di lavoro, mi trovo ancora a dover interpretare il dlgs 192.

Non mi è mai capitato questo caso, che mi pone un dilemma.

Ho un fabbricato su 2 piani. Il comune concede al committente di fare un ampliamento inferiore al 20% dell'intero fabbricato per motivi urbanistici. Ipotizzate quindi V=600 mc (2 piani da 300 mc), ampliamento massimo di 120 mc. Così lo progetta.
Contestualmente però divide l'appartamento che era su 2 piani, in 2 distinti appartamenti termoautonomi, a cui attribuire tutto l'ampliamento.
La definizione dell'ampliamento sul DLgs 192 e smi parla di "intero edificio", ma poiché per edificio si deve intendere "struttura+impianto", in questo caso mi è venuto il dubbio che il volume da considerare per il calcolo dell'ampliamento è V=300, e quindi sono sopra al 20% (120/300%=40%). Anche perchè se dovessi fare la verifica dell'epi, tutti i programmi mi chiederebbero la percentuale di attribuizione al generatore, che essendo doppio, non potrei che attribuire sulla base della superficie di un solo appartamento.

In questo caso in quale comma ricade l'intervento: sopra o sotto il 20%?

ipotesi 1: se prima considero l'ampliamento e poi la divisione, allora è sotto il 20%
ipotesi 2: se prima considero la divisione, e poi l'ampliamento, allora è sopra il 20%

Ora, chiarendo che comunque se rispetto le trasmittanze, quasi sicuramente otterrò il rispetto dell'epi (da dimostrare comunque), secondo voi quale delle 2 ipotesi è applicabile? Devo fare la verifica dell'epi relativa all'ampliamento?

Grazie

magazzini
Messaggi: 66
Iscritto il: mar set 25, 2007 14:41

Re: Ampliamento superiore al 20%: si o no?

Messaggio da magazzini »

aggiungo perchè non sono stato chiaro: l'ampliamento è annesso al solo appartamento ottenuto al piano terra.

mat
Messaggi: 3033
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Ampliamento superiore al 20%: si o no?

Messaggio da mat »

Per me senz'altro l'ipotesi 2: essendo un unico intervento edilizio, quello che deve rispettare le prescrizioni è il risultato finale, quindi l'appartamento al piano terra con il suo ampliamento (maggiore del 20%). Ho tuttavia l'impressione che se anche tu procedessi con l'ipotesi 1, difficilmente incontreresti obiezioni dai preposti al controllo della documentazione :wink:

magazzini
Messaggi: 66
Iscritto il: mar set 25, 2007 14:41

Re: Ampliamento superiore al 20%: si o no?

Messaggio da magazzini »

Perchè, Mat, esistono enti capaci di capirne qualcosa? :wink:
Ma formalmente mi piace cercare una interpretazione corretta, o almeno quella che reputo la più condivisa sul tema dagli altri professionisti. Grazie della tua risposta, anche io propendo per la 2, ma in comune figurerebbe comunque un ampliamento inferiore al 20% dal punto di vista urbanistico, e superiore al 20% dal punto di vista energetico. :?

girondone
Messaggi: 10274
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Ampliamento superiore al 20%: si o no?

Messaggio da girondone »

Chebglibinterventi tra urbanistica e legge10 non xoincidano è normale.... anche i volumi su cui calcoli la percentuale sono diversi... per es ho scoperto da poco che un volume interrato urbanistivamente non ai conta ecc...

Rispondi